Che c’è da festeggiare a Natale?

In giro si dice che a Natale – per i pochi che ancora si ostinano a chiamare così Le feste, The season, l’arrivo di Babbo Natale – bisogna essere tutti più buoni. O addirittura, mentre le bombe cadono…».

Occhi aperti Da Lisa Randall al Messico

Il Papa e la teoria della pizza

Per aiutarci a capire cosa stia succedendo con questo pontefice a molte dimensioni, è utile ricorrere al concetto fondamentale della dualità nella fisica delle particelle. Vediamo in che senso.

Chi è Lo scrittore morto a 84 anni

In memoria di Umberto Eco

Prima di tutto era simpatico. Molto simpatico. Poi era intelligente, maledettamente intelligente. Dalla combinazione di queste due caratteristiche sono nate esperienze di cui dobbiamo essergli grati.

Firme Alberto Brasioli

Le leggi supreme dell’educazione

Da questi due “comandamenti”, ringraziare e benedire, cioè affidare al mistero, dipende tutta la pedagogia, non solo dei bambini. Questo è il segno che sei diventato adulto, che la tua vita è compiuta.

Firme Alberto Brasioli

Scusate se insisto, ma il Papa…

Scusate se insisto. Però, se da una parte mi riconosco in Homer Simpson in underwear Cagi, dall’altra non vorrei in alcun modo far la parte di Fabrizio Del Dongo (celebre personaggio…»

Firme Alberto Brasioli

Voglio andare in Africa (e danzare)

Chiamatemi Homer Simpson. Immaginatemi in una delle sue migliori performances: sul divanetto davanti alla televisione, in canottiera e gli occhi a palla. Ho passato così gli ultimi tre giorni…».

Firme Alberto Brasioli

Il Papa è andato in Africa per me

Stamattina, mentre con gli occhi cisposi e la coperta fantozziana sulle gambe ascoltavo il papa in Uganda, ne ho avuto la prova certa e definitiva: il papa è andato in Africa per me. Per laetificare…».

Firme Alberto Brasioli

Il coraggio della paura

Perdonatemi: ma a me sembra che siamo diventati tutti matti. Tutti, quindi un po’ anche io, forse. Però, guardiamo un po’ più da vicino questa storia che “io non ho paura” scritto sui cartelli degli eroi che…»