Bergamo è sempre più un mortorio
(inchiesta/2 sui bambini in città)

Sapete quante persone abitano in via Giovanni Piccinelli, a Boccaleone? Ottantacinque. E sapete quanti bambini ci sono in quella via? Zero. Nessun bambino da zero a quattro anni. E se alziamo l’asticella fino ai dieci anni, scopriamo che ce n’è soltanto uno. Un solo bambino, di nove anni. Chissà come si sente solo. Eppure è in buona compagnia, nel senso che sono diverse le vie senza bambini, a Bergamo. Lo dicevamo nel pezzo della settimana scorsa, sul nostro BergamoPost. La situazione è assurda, le nostre strade e i nostri quartieri stanno diventando un mortorio. Addirittura in Santa Lucia lo scorso anno si ebbero cinquantuno funerali e tredici battesimi. Ed è vero che alcune persone non fanno più battezzare i figli, ma è altrettanto vero che ci sono persone che muoiono e chiedono delle esequie civili. Pari e patta. Così resta il dato: un sacco di morti e pochi nati.

Borgo Palazzo e Campagnola. Se cambiamo quartiere e andiamo in Borgo Palazzo, pur un rione tra i più vitali, troviamo altre vie senza bambini. Per esempio la via Moretti e la via Cassini, rispettivamente trentanove e trentatré abitanti. E uguale succede in via Divisione Julia: 102 abitanti e zero bambini fino ai quattro anni di età. Stessa cosa a Campagnola in via Montale… con quarantanove abitanti. Insomma, peggio che un’epidemia.

Le strade importanti. Ma andiamo a vedere invece le strade maggiori della città, le più importanti. La prima parte l’abbiamo già pubblicata. Alcuni casi sono clamorosi. Per esempio in via Garibaldi, con ben 366 residenti, i bambini sono solamente sei! In Città Alta la situazione è desertica: in via San Vigilio a fronte di novantotto abitanti, non c’è manco un bimbo! Andiamo a Colognola dove la via più popolosa è la via Rampinelli con 699 abitanti e ventotto bambini (sempre fino ai quattro anni di età), il quattro per cento della popolazione. In via Baioni, alla Conca Fiorita, i residenti sono 587 e i bambini venticinque (4,25 per cento abitanti), in via Crescenzi 381 con 14 bimbi (3,67 ogni cento residenti). A Grumello al Piano l’età media è alta e i bambini sono pochi; in via Morali…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 15 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 20 settembre. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.