Pochi sponsor e troppa burocrazia
Salta la festa estiva ad Azzano

La Notte giovane non s’ha da fare. L’evento più atteso da tutti gli azzanesi per celebrare la fine dell’estate anche quest’anno non si terrà. O almeno non nella sua forma abituale. Ad annunciarlo è “Azzano Giovani”, che, in seguito alla riunione organizzativa a cui hanno preso parte tutti gli enti coinvolti nell’evento, ha fatto sapere che «non è stato raggiunto l’obiettivo prefissato, ovvero quello di coinvolgere il numero più ampio di partecipazioni».

«La manifestazione – spiega il gruppo in un comunicato – si basa fin dalla sua nascita sulla partecipazione e la collaborazione tra realtà territoriali come associazioni, enti, gruppi, aziende e commercio locale. Venendo meno una parte di queste non ce la sentiamo di occupare spazi della manifestazione a favore di commercio ex territorio. Non da ultimo la mancanza di sponsor per le spese sempre più elevate per tutti gli allestimenti e il sempre più frequente annoso tema della sicurezza in termini organizzativi e di eventuali controlli da parte delle autorità competenti, ci portano a voler rivedere la manifestazione in tutti gli aspetti. L’associazione ringrazia chi come ogni anno ha dato la propria disponibilità».

L’evento, insomma, in questi ultimi anni sembra destinato a non decollare. Già nel 2017 la festa era stata rovinata dalla pioggia e da un clima fresco per il periodo che aveva fatto diminuire l’affluenza ai vari stand allestiti in centro. Per il timore di rivivere una simile scena, la Notte bianca dello scorso anno, viste le previsioni meteorologiche avverse, era stata…

 

Articolo completo a pagina 38 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 8 agosto. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.