Insulta sui social l’Amministrazione
E il sindaco di Zanica lo denuncia

Una denuncia per diffamazione è arrivata a un anonimo cittadino zanichese che ha insultato sui social l’Amministrazione comunale. Il fatto è stato reso noto attraverso Facebook dal primo cittadino, Luigi Locatelli. Come si è arrivati alla denuncia? Lo spiega il verbale: qualche minuto dopo le 20 del 12 febbraio è comparso un post sul gruppo “Sei di Zanica se”. Nello scritto si contestava l’affidamento di una gara. Nello specifico, la persona in questione avrebbe definito l’Amministrazione comunale «un’associazione a delinquere».

Pronta la reazione del sindaco: come rappresentante dell’ente, Locatelli è andato nella mattinata del 14 febbraio a denunciare l’accaduto ai Carabinieri di Zanica. Il tutto testimoniato dal verbale di denuncia. Com’è possibile leggere nel documento, si tratta di una denuncia per diffamazione a mezzo stampa. Lo stesso Locatelli ha commentato: «Non si può scrivere in questa community che l’Amministrazione Comunale è una associazione a delinquere così, tanto per scrivere, portando esempi che dimostrano una solida ignoranza delle procedure di affidamento di gara. È intollerabile che un soggetto faccia affermazioni gravissime e resti impunito. Non basta che una volta compreso che le sue affermazioni hanno profilo penale, le cancelli. Confido che si possa risalire all’identità del leone da tastiera, anche se leone – spesso in questi casi – fa rima con altro». Parole di aperta condanna, quelle…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 42 del BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 28 febbraio. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.