AtalantaMozzanica-Orobica Calcio
Martinovic e Merli, sfida tra bomber

Dopo un mese circa di pausa dedicato agli impegni di nazionali maggiore e giovanili, anche il campionato di Serie A femminile è pronto a ripartire in vista di un rush finale composto da cinque gare. E se per l’AtalantaMozzanica, attualmente in quinta posizione con 23 punti, l’obiettivo può già dirsi ampiamente raggiunto, all’Orobica servirà invece una vera e propria impresa per agguantare la tanto agognata salvezza. La formazione allenata da Marianna Marini staziona infatti sul fondo della classifica con soli 5 punti ed è distante ben undici lunghezze dalla coppia di terzultime formata dall’Hellas Verona e dal Chievo. Ma finché la matematica non le condannerà, le bergamasche le proveranno tutte, a partire dal derby che si giocherà domani (oggi, sabato 16 marzo, ore 15) a Mozzanica.

 

 

«Purtroppo questa stagione non è andata come speravamo, ci sono state alcune pecche e mi dispiace molto. Avevamo costruito tanto per tornare in Serie A, retrocedere sarebbe una pugnalata al cuore». Queste le parole di Luana Merli, attaccante classe 1987 alla quinta stagione con la maglia dell’Orobica Calcio. Dopo aver mosso i primi passi calcistici nel San Leone, club di Cenate Sopra, paese d’origine di Merli, la bomber dell’Orobica – 6 reti fin qui – è passata nelle giovanili dell’Almennese prima di interrompere l’attività per motivi di lavoro. A 22 anni la ripresa dell’attività nel Csi a 5 a Seriate prima della scalata con Villa Valle dalla C alla B e poi con l’Orobica dalla B alla A. «Negli ultimi anni si è creato questo gruppo unito di ragazze che va d’accordo fra loro e all’interno ci sono persone che reputo fondamentali – aggiunge Merli -. Mi trovo bene qui, poi ho sempre avuto la possibilità di giocare molto. Derby? Contro di loro non abbiamo mai vinto, farlo sarebbe una bella soddisfazione, anche perché ci consentirebbe di continuare a lottare per conquistare la salvezza. Cercheremo di fare del nostro meglio, nel girone di ritorno stiamo facendo più gol rispetto all’andata e siamo cresciute. Affronteremo le ultime gare nel migliore dei modi». […]

 

 

[…] Il volto della bomber in casa AtalantaMozzanica è invece quello di Melania Martinovic, arrivata alla corte di Michele Ardito durante la sessione di mercato invernale dal Sassuolo: «Sono giunta in bergamasca a metà dicembre – esordisce l’attaccante romana, classe 1993 – e mi sono trovata immediatamente a mio agio grazie al coinvolgimento di compagne e società. Ho trovato una squadra umile che ha provato ad alzare l’asticella e, impegnandosi di più, ha finora raggiunto risultati positivi. Mister Ardito? Persona eccezionale che cerca…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 23 del BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 21 marzo. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.