Atalanta, ecco Qui si fa la storia
la campagna abbonamenti ’19/’20

Nuovo settore, nuovi prezzi. Ci si aspettavano dei rincari e l’Atalanta, dopo parecchie stagioni con prezzi praticamente bloccati, ha confermato l’aumento tenendo in considerazione le tariffe delle altre squadre di Serie A, ma non solo. “Qui si fa la storia” è il nome della campagna abbonamenti 2019/2020 che l’Atalanta ha svelato alle 16 di martedì 6 agosto e che inizierà (in diverse fasi) da sabato 10. Il primo grande intervento in Curva Nord Pisani (così si chiamerà il nuovo settore che comprende Distinti Nord, Curva Pisani e Tribuna Ubi Laterale Scoperta lato Nord) ha portato in dote prezzi più alti e meno tariffe agevolate anche in altri settori dello stadio.

 

 

I prezzi degli abbonamenti. Il rinnovo della tessera stagionale in Curva Pisani (sono compresi, come detto, anche i settori Distinti Nord e Tribuna Ubi Laterale lato Nord) costerà 290 euro per 17 partite (circa 17 euro a partita) e questa tariffa sarà valida solo per chi aveva un abbonamento nei tre settori che sono stati demoliti e ricostruiti: si parla di circa ottomila tifosi a fronte di una capienza ufficiale definitiva di oltre novemila posti. Per chi volesse traslocare nella nuova Pisani da altri settori il prezzo sarà quello della tariffa intera, 350 euro. La Curva Morosini in rinnovo costerà invece 180 euro (11 euro a partita), mentre il prezzo intero sarà di 215 euro. Il costo a partita della passata stagione in Pisani e Morosini (parliamo di prelazione) era di circa 8 euro a gara: l’aumento delle tariffe, fa sapere Atalanta, è legato sia al confronto con le altre realtà del campionato italiano (Inter, Napoli e Roma hanno le Curve a 265 euro, il Milan a 215 e la Spal a 300) ma anche a una crescita della squadra e del livello dei risultati raggiunti. Non ultimo, va considerato il nuovo settore che è stato costruito che sarà coperto, con tutti i posti a sedere e più vicino al terreno di gioco. Le due gare non comprese nell’abbonamento sono quelle contro il Torino e la Fiorentina che si giocheranno a Parma e l’Atalanta proporrà per queste dei prezzi particolarmente aggressivi, così come per la Champions League saranno previsti prezzi più bassi rispetto alle partite delle milanesi.

 

 

Le tariffe agevolate. Tutti i prezzi degli altri settori sono dettagliati sul sito ufficiale Atalanta.it e l’altra novità riguarda la presenza di tariffe ridotte per under 14 e invalidi, mentre non sono stati confermati i pacchetti Family, ridotto donne (circa mille abbonamenti nel 2018/2019) e over 65. In particolare, la società ha fatto sapere che per la tariffa Family è stata fatta una scelta sulla scorta di quanto successo in passato: l’anno scorso, una media di 2.500 abbonati non è andata allo stadio nella maggioranza delle gare (con punte di 3.500) e gran parte di questi erano i sottoscrittori di questa tariffa. Da questi dati è stata fatta una valutazione di questo tipo: se l’obiettivo è quello di portare le famiglie allo stadio con un certo tipo di politica dei prezzi ma alla fine l’abbonamento viene usato solo per vedere qualche partita (magari le più belle), cade la motivazione della proposta Family. In linea generale, l’Atalanta ha scelto di allinearsi ad altre realtà in cui la tariffa Family non è presente o è legata a specifici settori dello stadio: in futuro, con tutto lo stadio rimesso a nuovo, non è escluso che venga riservata una zona del Gewiss Stadium per le famiglie.

 

 

Le fasi della campagna abbonamenti. “Qui si fa la storia” inizierà sabato 10 agosto e fino al 17 agosto ci sarà la prelazione ordinaria per gli abbonati della passata stagione dei settori Curva Pisani, Distinti Nord e Tribuna Giulio Cesare lato Nord: questi abbonati potranno scegliere il proprio posto sul sito Vivaticket oppure in tutti i punti vendita Vivaticket del territorio nazionale. Dal 19 agosto al 22 agosto ci sarà la fase due della prelazione, che vale per tutti gli altri settori dello stadio a esclusione della nuova Curva Nord Pisani: un abbonato di Ubi Centrale, in questa fase, non potrà acquistare un posto in Curva Nord Pisani. La terza fase della prelazione durerà dal 24 agosto al 7 settembre e riguarderà tutti gli abbonati dell’anno scorso per tutti i settori dello stadio. Chi vorrà scegliere il proprio posto dovrà recarsi al punto vendita stadio, mentre online l’assegnazione sarà automatica. Per gli abbonati di un altro settore non sarà possibile acquistare in prelazione un posto nella nuova Curva Nord Pisani. Dal 9 al 14 settembre scatterà la vendita libera e, per il nuovo settore, ci sarà la possibilità di procedere all’acquisto al prezzo di 350 euro.

Per tutte le informazioni i riferimenti sono il sito ufficiale atalanta.it e la mail abbonamenti@atalanta.it, sono previsti una serie di benefit dai vari sponsor della Dea e il più interessante è quello riservato da Ubi Banca ai possessori della carta “Hybrid” Atalanta, che potranno acquistare l’abbonamento con comode rate mensili. In Curva Pisani non ci saranno barriere divisorie e nella parte posteriore sono previste tre nuove zone ristoro che verranno posizionate al piano intermedio appena dopo i tornelli d’ingresso. Da cronoprogramma, la prima gara che si disputerà a Bergamo sarà Atalanta-Lecce del prossimo 6 ottobre.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.