Curno, facciamo il punto sui lavori
del “nuovo” centro commerciale

Lavori in corso. Il nuovo volto del Centro Commerciale di Curno sta prendendo forma, mentre il cantiere procede a tutta velocità. Il vicesindaco Vito Conti fa il punto della situazione, con uno sguardo a quello che ci si può aspettare da qui a Natale: «È sempre un po’ difficile avere un calendario dei tempi di realizzazione, perché l’operatività deve fare i conti con dei buchi di fermo che per loro sono imprescindibili». Si sa fin da ora che il cantiere subirà uno stop nel periodo di Natale e in alcuni intervalli fondamentali per l’economia degli esercizi commerciali presenti. «Lavorare in alcune parentesi temporali vorrebbe dire mandare in crisi tutto il sistema – continua l’assessore Conti -. Quindi ci sono dei momenti in cui il cantiere viaggia a mille, per anticipare questi momenti critici. Dopo di che ci si ferma e si aspetta. Come succederà a novembre, per riprendere poi a gennaio. Perché nel mese di dicembre si produce il 40 per cento del fatturato totale».

Il piano prevede tre passaggi distinti. La piazza coperta per la ristorazione, che stanno costruendo in questo momento e che ha già preso forma. Il secondo lotto riguarderà il parcheggio a due livelli nella zona del multisala. «Sarà una struttura completamente chiusa nel verde, tra i rampicanti, che collegherà tutta quella parte con quella anteriore del centro commerciale e con la nuova zona ristorazione. In quel punto il parcheggio dell’Auchan è due metri e mezzo più in basso. Sfruttando questo dislivello il parcheggio al piano superiore sarà a filo dell’Uci Cinema. Scendendo poi con l’ascensore, ci si troverà al livello del supermercato, dove saranno posizionati gli altri parcheggi. In questo modo aumenteranno anche i posti per Uci Cinema».

Terza fase, la Rambla, la grande via pedonale che collegherà la parte vecchia con la nuova. «Lì si potrà camminare in sicurezza, sarà una superficie a cielo aperto, attrezzata. Bancarelle, iniziative, mostre permanenti e street food daranno un senso al tema della socializzazione». L’intervento prevede una prevalenza pedonale perché ci saranno nove metri di larghezza con selciato, dove la gente passeggerà in sicurezza e potrà indirizzarsi verso le strutture commerciali vecchie o verso il nuovo centro della ristorazione. «Quelli che noi datiamo senza dubbi sono i primi due passaggi, perché già l’anno prossimo partirà il parcheggio a due piani. Si tratterà poi di capire se la Rambla potrà essere conclusa prima del Natale dell’anno prossimo o a cavallo tra i due anni. Comunque non si fermeranno mai. Già a Natale di quest’anno presumibilmente aprirà l’area food, o almeno queste sono le intenzioni, quello che stanno…

 

Articolo completo a pagina 28 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 29 agosto. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.