Bene, bravo, bis: Gori fa la storia
Vince al primo turno ed è rieletto

Alle ore 14 di lunedì 27 maggio, conclusi li scrutini per le Europee, sono iniziati quelli relativi alle Amministrative. Già dopo poche ore, il risultato è parso netto: Giorgio Gori sarà per altri cinque anni il sindaco di Bergamo. Un risultato storico se si considera che mai nessun primo cittadino prima di lui era riuscito a farsi eleggere per il secondo mandato. La vittoria arriva già al primo turno, con una percentuale che col passare delle ore si sta assestando tra il 55 e il 56%, più di quindici punti percentuali in più del rivale del centrodestra Stucchi. Crollano i Cinque Stelle, sotto addirittura al cinque per cento;L lontanissimo Macario, intorno all’1,5%. Una vittoria, quella di Gori, che da un lato conferma il Pd come primo partito della città (anche alle Europee i dem hanno confermato il risultato, sebbene di pochissimi voti sopra la Lega: 32,64% contro il 32,41%), dall’altro però stupisce per la sua forza. Molto indicativi i risultati di certe sezioni più periferiche, dove alle Euorepee si è imposto il Carroccio mentre alle Amministrative hanno premiato Gori. Ma ecco come si è evoluto lo scrutinio, passo dopo passo

 

Ore 15

Innanzitutto, il dato relativo all’affluenza in città: 67,91%, leggermente inferiore rispetto al 70,39% del 2014. Stando alle prime valutazioni, il sindaco uscente Giorgio Gori risulta essere nettamente in vantaggio: 59,1%, Stucchi al 35,1%, Francesco Macario al 3% e Nicholas Anesa del M5S al 2,8%.

 

Ore 15.30

Iniziano a filtrare le prime indiscrezioni dalle squadre dei candidati in lotta. La maggior parte, confermerebbero la vittoria al primo turno di Gori, con una percentuale che potrebbe assestarsi sul 56%. Sarebbe quindi in primo sindaco della storia di Bergamo a essere confermato anche per il secondo mandato.

 

Ore 15.40

Dati ufficiali del Comune: cinque sezioni scrutinate su 103, e si allarga il gap tra Gori e Stucchi. Il sindaco uscente è al 60,3% e Stucchi al 33,9%. Anesa supera Macario: 3,4% contro il 2,2%.

 

Ore 16.10

Dati ufficiali del Comune: nove sezioni scrutinate su 103, risale un po’ Stucchi, ma resta in netto vantaggio il sindaco uscente. Gori al 54,3%, Stucchi al 39,2%, Anesa al 4,6% e Macario all’1,8%.

Giacomo Angeloni, intervistato da BergamoTV, sottolinea un dato: in alcune sezioni “periferiche”, come Boccaleone, Celadina e alcune in Malpensata, dove alle Europee la Lega è andata fortissimo, alle Amministrative Gori sta ribaltando in suo favore il risultato. Un dato inedito.

 

Ore 17

Dati ufficiali del Comune: trentadue sezioni scrutinate su 103. Giorgio Gori al 55,7%, Giacomo Stucchi al 38,7%, Nicholas Anesa al 3,8% e Francesco Macario all’1,7%.

 

 

Quando mancano ancora molte sezioni alla fine dello scrutinio, al quartier generale del sindaco uscente si fa già festa. Sui social, infatti, sono iniziate a circolare le immagini dei festeggiamenti di diversi esponenti della Lista Gori (su tutti, il coordinatore nonché consigliere regionale Niccolò Carretta) con la moglie di Gori, Cristina Parodi. E sembra che Gori, nella chat di famiglia, si sia esposto con un messaggino stringato ma chiaro: «Ho vinto».

 

Ore 18.10

Dati ufficiali del Comune: sessantuno sezioni scrutinate su 103. Giorgio Gori al 55,2%, Giacomo Stucchi al 39,3%, Nicholas Anesa al 3,6% e Francesco Macario all’1,7%.

 

 

La vittoria del sindaco uscente è ormai certa e arrivano i complimenti anche del più “forte” avversario, Stucchi, che sulla sua pagina Facebook scrive: «Grazie a tutti per averci provato, per averci creduto, per avermi sostenuto, per aver lavorato in questa campagna elettorale che sapevamo essere molto difficile e in salita essendo partiti solo a fine marzo. Ci abbiamo provato, non ci siamo mai risparmiati, abbiamo fatto tutto il possibile, stando fuori 15 ore al giorno, camminando dal mattino alla sera per incontrare i cittadini di ogni quartiere. Non potevamo fare di più, grazie ancora tutti. Complimenti al vincitore Giorgio Gori. P.S. Grazie a Silvia per la pazienza e la preziosa vicinanza». Elogi a Gori anche dagli studi di BergamoTV nelle parole dell’ex sindaco Franco Tentorio: «Se cinque anni fa, contro di me, credo che avesse pesato molto il vento nazionale della vittoria di Renzi, questa volta non si possono che fare i complimenti a Gori, che ha vinto in modo netto ribaltando non solo i risultati nazionali, ma anche quelli provinciali».

 

Ore 19.40

Dati ufficiali del Comune: ottantotto sezioni scrutinate su 103. Giorgio Gori al 55,2%, Giacomo Stucchi al 39,4%, Nicholas Anesa al 3,6% e Francesco Macario all’1,6%.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.