In fila per un posto da McDonald’s
A Nembro son partite le selezioni

Mercoledì mattina al Modernissimo si sono presentati oltre 50 candidati alle selezioni di McItalia Job Tour, l’evento organizzato in occasione dell’apertura del nuovo ristorante di Nembro. Si sono messi in fila (lunga quanto le scale) ad aspettare il proprio turno, in mano il curriculum e i fogli compilati, lo sguardo ansioso. Sperano di essere assunti. «Tra quelli che si sono presentati oggi, che hanno superato le prime selezioni online, ne assumeremo una ventina – spiega il dottor Fabio Bianchini, licenziatario del nuovo ristorante e responsabile di altri sei McDonald’s bergamaschi –, ma probabilmente alcuni in più che verranno distribuiti negli altri ristoranti, se idonei e disponibili. Alcuni li abbiamo già assunti perché sono stati selezionati tramite il Comune, altri per candidatura spontanea. Alcuni si sono presentati direttamente sul cantiere del nuovo ristorante per portarmi il curriculum. Sono giovani, studenti o laureati, che si approcciano spesso per la prima volta al mondo del lavoro. Verranno formati e saranno pronti a cominciare questa nuova avventura che inizierà il 28 o il 30 maggio».

«Non tutti i ragazzi che assumeremo in queste settimane poi resteranno con noi, c’è un’elevata “mortalità” perché molti di loro non hanno le idee chiare sul loro futuro e stanno mandando cv ovunque. Ma altri resteranno e dopo lo stage retribuito o l’apprendistato verranno assunti a tempo indeterminato. Alcuni di loro faranno carriera e diventeranno manager o quadri, tutti quelli che lavorano nei ristoranti che gestisco sono partiti dal basso e hanno un’età media di 35 anni. Nella Bergamasca oggi ci sono in tutto undici ristoranti, con oltre 440 dipendenti. L’azienda è molto cambiata rispetto a qualche…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 54 del BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 16 maggio. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.