Italtrans, inizio tosto in salita

Sarà un inizio in salita, si sapeva. Nessuna sorpresa. Certo le speranze non mancano, ma la velocità dovrà aumentare e non di poco. Andrea Locatelli comincia la sua avventura stagionale con un 17° posto. Deluso il pilota di Selvino, che per la prima gara dell’anno voleva provare a prendersi almeno la seconda fila. Chiude invece 13° Enea Bastianini, l’altro pilota della casa bergamasca.

Colpi di scena, botte da orbi: il Gp in Qatar si fa subito caldo per l’Italtrans Racing Team. Le buonissime sensazioni delle prime prove libere sono state smussate un po’ dalle qualifiche. Un piccolo passo indietro, forse. Che però non deve far perdere di vista la crescita che il team sta facendo. L’Italtrans sta lavorano per alzare il livello, per essere più competitivo, ma certo la strada è ancora lunga. Lunghissima. Per fortuna che si parte e il tempo per venire fuori non manca.

A conquistare la prima fila è stato Marce Schrotter, prima pole della carriera. Partirà al suo fianco Xavi Vierge, che in sella alla Kalex del team Estrella Galicia si ferma a due decimi dalla pole, seguito da Lorenzo Baldassarri: l’azzurro è cresciuto, giro dopo giro è esploso, sta lavorando per essere uno dei pretendenti alla conquista del titolo. Ma certo anche l’Italtrans dovrà provare a tenere il passo delle prime. C’è ancora molto da fare. La buona notizia è comunque quella di Bastianini, che all’esordio in Moto2 ha mostrato subito di che pasta è fatto. È un rookie, l’Italtrans ha deciso di investire forte su di lui. «Cambia molto dalla Moto3 alla Moto2: c’è ancora molto da fare, ma sono certo di poter crescere. Mi aspetta weekend lungo e sarà importante fare esperienza», ha detto Bastianini.

Quello di oggi sarà un battesimo importante. Ci proverà fino in fondo Bastianini. E di più ancora cercherà di dare il massimo Locatelli. Ieri non è andata come sperava. «Dobbiamo ancora lavorare molto. Questa è una competizione molto complicata», ha detto il Loca. Il Gp del Qatar servirà ai ragazzi dell’italtrans per prendere confidenza con il nuovo campionato. Il mondiale comincia. Adesso ci vuole fiducia.

LA GRIGLIA DELLA MOTO2 – 1. Marcel Schrotter (GER/Kalex) 1:58.585; 2. Xavi Verge (ESP/Kalex) +0.146; 3. Luca Baldassarri (ITA/Kalex) +0.199; 4. Luca Marini (ITA/Kalex) +0.219; 5. Remy Gardner (AUS/Kalex) +0.234; 6. Sam Lowes (GBR/Kalex) +0.260; 7. Thomas Luthi (SVI/Kalex) +0.419; 8. Brad Binder (AFS/KTM) +0.453; 9. Alex Marquez (SPA/Kalex) +0.477; 10. Augusto Fernandez (SPA/Kalex) +0.628; 11. Jorge Martin (SPA/KTM) + 0.693; 12. Jorge Navarro (SPA/Speed Up) +0.740.azn. 13. BASTIANINI. 17. LOCATELLI.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.