La più grande nave da crociera
avrà pure 12mila alberi a bordo

Il precedente non è incoraggiante, in quanto l’ultima nave di una certa notorietà salpata dal porto di Southampton si chiamava Royal Mail Ship Titanic, e terminò la sua rotta appena cinque giorni dopo l’entrata in servizio entrando in collisione con un iceberg il 15 aprile 1912. A distanza di 104 anni, la Royal Caribbean International, una delle più importanti compagnie da crociera al mondo che controlla un quarto del mercato mondiale del settore, farà salpare dal medesimo porto, con direzione Barcellona, quella che diventerà la più grande nave da crociera al mondo.

 

 

I numeri di un colosso. È prevista per il periodo tra aprile e maggio 2016 infatti, l’inaugurazione della Harmony of the Seas, l’imbarcazione appartenente alla classe Oasis (quella delle navi di maggior grandezza), costruita nel cantiere francese di Saint-Nazaire, situato nella Francia Occidentale. Giusto per capire di che colosso stiamo parlando: il peso della nave si aggirerà attorno alle 227mila tonnellate per una lunghezza di 362 metri (la vernice necessaria alla copertura supera i 500mila litri), potrà ospitare un totale di 8.460 persone (6.360 passeggeri+2.100 personale di bordo) in 2.747 cabine, e, dal settembre 2013 ad oggi, hanno lavorato alla messa a punto della nave circa 2.500 persone. La parte di carenaggio esterno è stato completata in Francia e ora occorrerà affinare l’opera all’interno (si parla di 90.000 metri quadrati di tappeti occorrenti). In precedenza il record era condiviso dalle altre due imbarcazioni della classe Oasis della Royal Caribbean: l’Allure of the Seas, in servizio dal 2010, e l’Oasis of the Seas, in servizio dal 2009, entrambe con un peso di 225.000 tonnellate. 

 

T0302HARMONYSLIDE_HR

 

Il nuovo gioiello della Royal Caribbean. Non solo numeri però per la Harmony (“of the Seas” è stato aggiunto dal 1991 a tutte le navi della compagnia), anche una “marea” di servizi messi a disposizione dei passeggeri. La classe Oasis, proprio come recita il sito, offrirà «una nuova esperienza in crociera, che cambierà tutto», in quanto la nave è divisa da 16 ponti in 7 quartieri tematici. Le novità assolute presenti solo su Harmony sono i tre scivoli all’interno del parco acquatico della nave e il Bionic Bar, ovvero il primo esempio di bar gestito da robot. A questi si aggiungono oltre 25 punti ristoro di alta qualità della cucina di tutto il mondo (su tutti spiccano il ristorante giapponese Izumi Hibachi & Sushi, ed il messicano Sabor Modern Mexican), oltre a parecchi distributori di zucchero filato per i bambini. Le altre grandi attrazioni della nave sono il Central Park, un parco naturale a cielo aperto con oltre 12mila piante vive, la Voom, connessione internet più veloce del mondo, ed i balconi delle stanze con vista virtuale.

 

BionicBar_940x620

 

Attrazioni anche per gli sportivi. Per gli amanti dello sport, l’area per loro più indicata è quella Pool e Sport zone ed è superfornita, in quanto sono presenti due simulatori di surf, un parco acquatico, un solarium, quattro piscine, dieci vasche idromassaggio, un campo da basket ed uno da pallavolo e la prima Beach Pool posta su una nave da crociera. A questo poi si aggiungono una parete di arrampicata, la pista da jogging, la pista di pattinaggio sul ghiaccio ed una SPA (chiamata “Vitality of Seas”). I passeggeri poi potranno proseguire nello svago, arricchendo le loro serate, scegliendo tra il teatro, il cabaret, un locale di musica jazz ed il Casinò Royale. Nella sua stagione inaugurale Harmony of the Seas imbarcherà passeggeri prima a Barcellona e poi a Civitavecchia, seguendo un itinerario di 7 giorni in giro per il mar Mediterraneo prima di attraccare a Fort Lauderdale in Florida (da dove partirà per un secondo tour alla volta dei Caraibi).

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.