L’azienda di Manerbio Finchimica
sarà alla fiera CAC China 2018

La nota azienda chimica di Manerbio Finchimica non si lascerà sfuggire le opportunità concesse dai mercati asiatici, e soprattutto da quello cinese. L’azienda, fra le grandi protagoniste nel settore dei fitofarmaci per le colture agricole, espanderà la visibilità del proprio marchio anche nell’Est. Ciò avverrà attraverso la partecipazione all’edizione 2018 della nota fiera CAC China: uno degli eventi internazionali più importanti nel comparto agrochimico e agricolo, che avrà luogo dal 7 al 9 marzo 2018 presso l’Expo Center di Shanghai. Si tratta, in realtà, di un ritorno: Finchimica aveva già approcciato questi mercati negli anni ’80, con risultati notevoli in termini commerciali e di branding.

 

 

CAC China 2018: Finchimica sarà presente. Da Manerbio a Shanghai, 9mila chilometri separano Finchimica da CAC China: una distanza da affrontare con la consapevolezza che l’impegno vale un potenziale risultato fatto di successo e di esposizione internazionale del marchio. Dal 7 al 9 marzo 2018, l’azienda di fitofarmaci del Gruppo Finagro parteciperà a una delle fiere di settore più importanti: il China International Agrochemical & Crop Protection Exhibition (CAC). Giunto alla sua 19esima edizione, questo evento rappresenta il non plus ultra nel campo dell’agronomico: presso i suoi palchi, infatti, le aziende più importanti a livello internazionale espongono ogni anno le proprie novità. L’obiettivo è naturalmente quello di allacciare contatti con nuovi clienti per potenziare le transazioni in ambito agricolo e di pesticidi: anche Finchimica, insieme alle altre 1.300 società, approfitterà di questa preziosa occasione per dare risalto al proprio catalogo, ricco di prodotti molto interessanti.

Finchimica nel mondo

 

Finchimica e Cina: è un ritorno alle origini. Il connubio Finchimica-Cina non rappresenta una novità in termini assoluti: sebbene le strategie di espansione sui mercati esteri della società di Manerbio siano molto diversificate, la Cina è da tempo un mercato stabilmente presidiato da questa azienda. Sin dai suoi albori, infatti, Finchimica ha scelto proprio il mercato cinese come sua prima opzione. Nata nel 1976, già negli Anni Ottanta la società di intermedi chimici decise di esportare presso questo mercato il Dinitroaniline: uno dei composti più noti nel campo dei diserbanti contro le malerbe. Sono passate più di tre decadi, ma la passione per la Cina rimane più viva che mai: non potrebbe essere altrimenti, considerando che negli anni Finchimica ha accumulato un vantaggio competitivo non indifferente in Cina. La partecipazione al CAC rappresenta, dunque, il completamento di una strategia di commercializzazione che vede l’azienda chimica di Manerbio porsi come il leader dei produttori occidentali.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.