L’Under 17 fa sei, l’U15 si sblocca
Bene anche le ragazze nerazzurre

Foto in apertura: Repa, dell’Under 17 nerazzurra. Foto Atalanta.it

 

Con le truppe della Primavera e della Berretti a riposo per gli impegni delle nazionali, sono scese in campo tutte le altre rose del vivaio nerazzurro. Sei sono le vittorie ottenute dai giovani nerazzurri, a fronte di una sola sconfitta rimediata dall’U16. Un buon bottino che testimonia la continua crescita dei ragazzi accompagnata da numerose risposte positive.

 

[Giovanni Bosi, tecnico dell’Under 17 nerazzurra. Foto Atalanta.it]

 

Sesto risultato utile consecutivo per gli Under 17 guidati da Giovanni Bosi che calano il poker tra le mura amiche ai danni del Cagliari. Altro giro e altra domenica di festa per i bergamaschi, che non ne vogliono sapere di fermarsi e proseguono la rincorsa sull’Inter capolista imbattuta. Attualmente il distacco tra le due compagini è di sei lunghezze, aspettando il recupero del match contro il Milan in programma domani (mercoledì 21) alle 15 al Centro Bortolotti di Zingonia. Intanto domenica gli orobici hanno affrontato una gara tutt’altro che semplice, contro un’avversaria agguerrita e in lotta per conquistare un posto nei playoff. La partita prende il via con i padroni di casa subito in vantaggio grazie al sesto centro realizzato negli ultimi cinque incontri del centrocampista ivoriano Sidibe, sempre più determinante nello scacchiere tattico di Bosi. Ci pensa l’altro gioiellino della Costa d’Avorio, Traore, dopo circa venti minuti a raddoppiare. I giocatori rossoblù provano a reagire e tornano in partita a inizio ripresa con la marcatura di Manca, vero e proprio trascinatore del gruppo di Melis. La Dea però vuole assolutamente la vittoria e al 13′ del secondo tempo riesce ad aumentare il vantaggio con Meraglia, fino al definitivo 4-1 siglato da Repa. Successo convincente dei bergamaschi, che tengono il passo delle prime della classe e sono attesi da una sfida chiave per capire fino a dove possono spingersi.

L’unica nota negativa del weekend a tinte nerazzurre è stata la sconfitta di misura rimediata sabato pomeriggio dall’Under 16 sul campo dell’Hellas Verona. Una doppietta di Terracciano siglata nella prima frazione di gioco basta ai padroni di casa per conquistare una vittoria importantissima in ottica classifica. Non è sufficiente, invece, agli orobici la rete di Caia, arrivata a pochi minuti dal fischio finale, per ribaltare lo svantaggio accumulato. Occasione sprecata per i ragazzi di Marco Zanchi, che cadono per la prima volta in stagione, proprio quando avrebbero dovuto sfruttare il mezzo passo falso dell’Inter (bloccata sul 2-2 dalla Spal) per portarsi a meno uno dalla vetta. La prima posizione ora viene condivisa dalle due formazioni milanesi a quota venti punti, con l’Atalanta ferma al quarto posto a sedici. Un vero peccato per la corazzata classe 2003, che dovrà tornare a correre al più presto.

 

[Le ragazze dell’U17 nerazzurra. Foto Atalanta.it]

 

Grandi notizie sono arrivate invece da Verona per quanto riguarda l’Under 15. Le giovani promesse di Andrea Di Cintio sono tornate a gioire dopo due mesi di digiuno, ottenendo tre punti d’oro su un campo ostico. Primo quarto d’ora di fuoco per i nerazzurri, arrivati in terra scaligera con la voglia di uscire dal periodo di crisi che stanno attraversando. La doppietta di Biral mette, subito in avvio di gara, in ginocchio i gialloblù e rilancia le quotazioni della Dea, che si porta così in settima posizione, a meno cinque dalla zona playoff. Ora servirà un altro successo domenica prossima per avere la certezza di avere superato le difficoltà di inizio stagione. Sempre nella giornata di domenica, l’Under 14 passeggia sui resti del Monza dilagando a Zingonia 5-1 con i due centri di Cenetti e i gol di Orlando, Lanfranchi e Guerrini. Vittoria che vale il terzo posto per mister Gambirasio e il suo gruppo. Risultato tennistico anche per i classe 2006 di Giordani, impegnati nel derby lombardo contro il Brescia. Le doppiette di Berra e Anzuoni e le marcature di Bonanomi e Previtali siglano il 6-1 finale. Completano il quadro le ragazze dell’U17 in grado di surclassare 10-0 il Novara, in trasferta sabato pomeriggio. Ancora un poker realizzato da Baruffaldi, due gol per Gaia Bianchi e uno a testa per Demaio, Veronica Bianchi, Randazzo e Esposito. Pirotecnico 9-1 fuori casa per l’U15 femminile, di scena domenica a Mozzanica. A segno Filipponio, Galdini e Cattaneo (due reti a testa), Arrigoni, Lumina e Vigani.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.