I nomi delle “nuova” Zanetti

Foto in copertina: l’americana Annie Mitchem

 

Nonostante il silenzio di questi mesi, i tifosi della Zanetti Bergamo devono rimanere assolutamente tranquilli perché la squadra sarà regolarmente ai nastri di partenza della prossima stagione. Il silenzio dei mesi di aprile e maggio è ormai diventata una consuetudine, ma l’assenza di notizie non deve necessariamente essere portatrice di cattivi presagi. Anzi, il più è fatto e, molto probabilmente, dalla prossima settimana anche la società inizierà a comunicare in via ufficiale le tantissime novità.

 

[Il tecnico Marcello Abbondanza]

 

La prima, come è ben noto ormai da diverso tempo, riguarda l’allenatore, che sarà Marcello Abbondanza. Il tecnico la scorsa settimana ha risolto il contratto che lo legava al Chemik Police, club polacco in cui ha allenato nelle ultime due stagioni. Per l’allenatore cesenate si tratta di un ritorno alla base, essendo già stato a Bergamo dal 1998 al 2000 in qualità di assistente, prima di intraprendere la carriera da primo allenatore con Mazzano, Pesaro, Jesi, Frolì, Villa Cortese, Rabita Baku, Fenerbahce, Casalmaggiore e Chemik Police, oltre alle nazionali di Bulgaria e Canada. Dopo il bergamasco Micoli e la scommessa Matteo Bertini, la Zanetti Bergamo prova quindi a ripartire da una guida con maggiore esperienza, anche internazionale.

 

[L’alzatrice Vittoria Prandi]

 

Le altre novità riguardano l’organico, che è stato completamente stravolto rispetto alla scorsa stagione. Iniziando dalle palleggiatrici, reparto nel quale non troveremo più né Carlotta Cambi, né Giulia Carraro. La cabina di regia è infatti stata affidata dalla serba Sladjana Mirkovic, classe 1995, già seguita dalla dirigenza rossoblù negli anni scorsi e che nelle ultime due stagioni è stata allenata proprio da Marcello Abbondanza al Chemik Police. Il ruolo di seconda alzatrice, invece, dovrebbe essere affidato a Vittoria Prandi, classe 1994 che nell’ultimo campionato è…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 22 del BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 6 giugno. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.