«Più sicurezza per i nostri studenti»
La battaglia dopo la morte di Luigi

Da poco più di un mese si è costituito, su volontà di un gruppo di genitori e studenti, il Comitato “Vado a scuola sicuro”, per dare una risposta al crescente disagio verso il trasporto pubblico scolastico locale, anche dopo il tragico incidente avvenuto il 24 settembre a Gazzaniga, in cui ha perso la vita lo studente di Ardesio, Luigi Zanoletti.

«Questo servizio fondamentale – scrivono i promotori del Comitato – è andato peggiorando nel corso degli anni ed è quindi arrivato il momento di darsi da fare per proporre iniziative e trovare soluzioni che possano risolvere i problemi. I più sentiti sono quelli della sicurezza e del sovraffollamento, fortemente correlati tra loro, dato che creano alti rischi e disagi agli studenti. Il Comitato chiede che negli orari di punta ci siano pullman dedicati esclusivamente al trasporto degli studenti: accade infatti molto spesso che alle fermate vicine alle scuole più grandi arrivino bus già pieni perché partiti dalla città o perché hanno già percorso un tragitto lungo. Chiediamo la garanzia di un posto sul pullman, il nostro sogno è un posto a sedere per tutti. Capita spesso che gli studenti restino a piedi, debbano aspettare le corse successive e poi perdano le coincidenze per arrivare a casa. Lo riteniamo inaccettabile. Oltre al sovraffollamento – aggiungono -, un altro importante problema è la sicurezza in diverse stazioni e fermate non adatte a gestire tutti gli studenti in modo sicuro ed efficiente. Il Comitato nasce con l’obiettivo di far pressione sulle istituzioni e sulla politica a tutti livelli perché trovi velocemente delle soluzioni. Sosteniamo infatti il bisogno di una seria programmazione e di finanziamenti adeguati al nostro territorio per immaginare un futuro di mobilità differente non solo per le nostre valli, ma per tutto il territorio provinciale. Il Comitato, unitamente ad altre associazioni e comitati che si occupano dello stesso problema ha deciso di far convogliare e fondere tutte queste energie, per essere rappresentativo dell’intero bacino di Bergamo che troppo spesso ha affrontato questo problema in ordine sparso».

Il Comitato “Vado a scuola sicuro” si presenterà nel corso dell’assemblea pubblica in programma stasera, lunedì 17 dicembre, alle 20.30 presso l’auditorium dell’istituto Majorana di Seriate. Illustrerà il progetto, gli obiettivi, le modalità operative con cui intende muoversi per raggiungerli. Verrà chiesto ai presenti all’assemblea la condivisione e l’adesione dell’iniziativa. «L’assemblea è aperta a tutti, ma in modo particolare chiediamo ai presidenti dei Consigli d’Istituto, ai rappresentanti di genitori e studenti degli istituti comprensivi e superiori di mettersi in contatto con noi e di partecipare all’assemblea pubblica di presentazione. Per contattarci si può mandare una mail a info@vadoascuolasicuro.it. Per restare informati sulle nostre iniziative, visitare il sito www.vadoascuolasicuro.it, dove è disponibile anche un link per segnalare disservizi sulla rete provinciale del trasporto scolastico, oppure la nostra pagina Facebook».

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.