La Primavera è pronta alla battaglia
Col City può sognare in grande

Siamo alla vigilia di un altro incontro cruciale per la stagione della Primavera atalantina, ma anche nei giorni successivi all’ennesimo weekend in cui le giovani promesse del vivaio nerazzurro hanno brillato. Da un lato è giusto celebrare le vittorie ottenute dall’Under 19 e dall’Under 17, oltre che il pareggio dei classe 2005, mentre dall’altro non possiamo non presentare il ritorno del big match contro il Manchester City in Youth League per i ragazzi di Brambilla.

 

 

La corazzata nerazzurra domani pomeriggio, mercoledì 6 novembre (ore 14), darà la “rivincita” a Doyle e compagni. Rivincita perché l’Atalanta, nella storica trasferta di due settimane fa all’Acadamy Stadium, ha firmato un’impresa schiantando 3-1 i Citizens. Con una prestazione da urlo, la bella realtà bergamasca è riuscita a imporre il proprio gioco sul campo di una delle migliori società a livello mondiale. Domani però sarà tutta un’altra storia, infatti gli uomini di Harsley arriveranno al Centro Bortolotti con motivazioni diverse rispetto all’andata. Gli inglesi hanno capito che se non giocheranno al massimo delle loro forze e non riusciranno a blindare la difesa, difficilmente torneranno nella terra della Regina con i tre punti in tasca. La sfida si preannuncia spettacolare e aperta a qualsiasi risultato. I padroni di casa avranno l’occasione di fare dei passi avanti importanti in ottica qualificazione e in caso di vittoria si porterebbero a sette punti. Nel gruppo più equilibrato di tutta la competizione, dove le quattro squadre sono racchiuse in sole tre lunghezze, la Dea può veramente sognare in grande e pensare al primo posto. Le gare casalinghe contro Manchester e Dinamo Zagabria sono una chance importante per spiccare il volo e il pubblico di fede atalantina si riunirà sulle tribune di Zingonia per sostenere i ragazzi. Il calore e la spinta dei sostenitori sarà fondamentale per dare una marcia in più alla Primavera nerazzurra. Le qualità della compagine orobica sono ormai note e nonostante qualche assenza i bergamaschi riescono a mantenere sempre alto il livello del gioco.

 

 

L’Under 19 è reduce da una vittoria preziosissima ottenuta a domicilio sabato pomeriggio sul campo del Cagliari. Un’Atalanta rimaneggiata e priva di numerosi titolari ha trionfato 2-1 al fotofinish. Come ampiamente pronosticato, il tecnico orobico decide di dare un turno di riposo ai big, facendo esordire diversi classe 2002 dal primo minuto in modo da avere i giocatori più freschi a disposizione in coppa. La partita si infiamma nella ripresa, quando entra sul terreno di gioco il bomber Piccoli, che con una bella giocata serve l’assist perfetto da spingere in rete per Colley. La reazione rossoblù porta la firma di Ladinetti, bravo a scambiare sulla sinistra con un compagno e a pescare l’angolino opposto da posizione defilata superando Ndiaye. La svolta arriva nel finale, con un contropiede di Finardi che manda a tu per tu con il portiere avversario Piccoli, il quale non sbaglia e regala il primato all’Atalanta. Sei vittorie in altrettante giornate per la schiacciasassi nerazzurra, un bottino di assoluto rispetto per la candidata numero uno alla conquista dello Scudetto. Anche l’Under 17 sta incantando gli addetti ai lavori per i risultati che ha centrato in questi primi due mesi di campionato. Il poker 4-2 con cui domenica ha regolato l’Udinese in terra friulana ha ribadito ancora una volta la superiorità della squadra di Bosi che sta creando un vuoto in classifica alle proprie spalle. I gol di Rosa, Moraschi, Pagani e Dino Mehic hanno permesso alla Dea di proseguire la volata a punteggio pieno, in attesa del recupero della sfida con il Cagliari in programma domani pomeriggio a Zingonia.

 

[Gambirasio, tecnico dell’U15 (atalanta.it)]

 

Possiamo invece parlare di un buon pareggio per quanto riguarda l’Under 15. La formazione di Gambirasio prova a uscire dalle sabbie mobili delle zone basse della classifica conquistando un punto in rimonta contro il Cagliari, terza forza della graduatoria. Da segnalare la rovesciata pirotecnica di Abiye Guerrini, che ha fissato il punteggio sull’1-1 finale. Buona la prestazione di squadra e quinto posto che ora dista sei punti. Goleade per le ragazze dell’Under17: il gruppo A si sbarazza della Riozzese vincendo 7-0 in trasferta con la tripletta di Lumina, la doppietta di Galdini, Veronica Bianchi e il sigillo di Doneda, mentre la rosa B ha rifilato una cinquina al Sedriano (tre gol di Negri e uno a testa per Perani e Filipponio). Non va oltre il pareggio 1-1 nel derby con il Brescia l’Under 15 femminile grazie alla marcatura di Mandelli.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.