Il punto sul basket bergamasco
BB14, il futuro va scritto a Bergamo

Foto in copertina di A. Alfonsi (Basket Inside)

 

Colpi di coda in salsa orobica, ovviamente griffati Bergamo Basket 2014 e Remer Blu Basket Treviglio. Le nostre portacolori impegnate nei playoff della cadetteria del basket italiano sono infatti alle prese con la seconda serie (ovvero i quarti di finale) al meglio delle cinque gare ed entrambe sono attestate sull’1-1, dopo le sconfitte registrate in gara-1 e prontamente vendicate in gara-2. Entrando nel dettaglio, i gialloneri di coach Dell’Agnello (sempre privi dell’americano Taylor) hanno steccato (65-57) il primo atto al PalaSavelli di Porto San Giorgio, parquet di casa della XL Extralight Montegranaro, salvo poi rifarsi in gara-2 (73-75), trascinati dal solito Roderick (29 punti, 12 rimbalzi e 4 assist) ben spalleggiato da Fattori (20) e Zugno (12), con la serie che ora si sposta al PalaAgnelli. Dal canto loro, i biancoblu trevigliesi in gara-1 al PalaFacchetti hanno ceduto il passo 77-85 a una Tezenis Verona irreale da oltre l’arco (17/40 di squadra), per poi rialzare la testa in gara-2 (65-61; D’Almeida 19, Palumbo 14, Caroti 10), caratterizzata dal rientro di capitan Pecchia ma anche dalle condizioni precarie del pivot titolare Borra (doppia frattura al metacarpo della mano destra). Sul fronte femminile, l’Edelweiss Fassi Albino chiude il discorso playout nel migliore dei modi ottenendo una meritata salvezza in Serie A2, peraltro al netto di una stagione oltremodo travagliata. In gara-2 della serie con il Gruppo Stanchi Athena Roma, le biancorosse albinesi sbancano il PalaTiber di Roma col punteggio di 43-60, nonostante un inizio di gara in salita (18-17 al 10’). Tra le orobiche in evidenza i contributi di Brcaninovic (23 punti con 5/8 da tre punti e 6 rimbalzi in 27’), Iannucci (10 punti e 5 rimbalzi) e Bonvecchio (10 punti e 8 rimbalzi).

 

 

In C Gold lombarda è già finita l’avventura playoff dell’Evolut Romano Basket che anche in gara-2 cede di schianto alla corazzata Mazzoleni BT Pizzighettone col punteggio di 59-86 (G.Villa 13, Chiarello 10, Deleidi e A.Ferri 9), finendo così la sua stagione sportiva. Dal canto suo, l’XXL BluOrobica (nell’ambito della Poule Salvezza, decima giornata) ha osservato il proprio turno di riposo e rimane ai piedi della classifica con 8 punti in saccoccia (a -2 dalla penultima Casa Della Gioventù Le Bocce Erba). In Serie C Silver i playoff partono subito in salita per le due compagini orobiche, entrambe sconfitte da formazioni milanesi nel primo atto della post-season (le rispettive gare-2 si giocheranno proprio questa sera). La Pall. Cerro Maggiore (2°, gir. C) regola infatti la Cral Dalmine (Iabichella 14, Dadda e Ndiaye 10) col punteggio di 71-61, mentre il Persico Stampi Seriana Basket (Orlandi 15, B.Silva e Comerio 10) cede 57-63 ad Alzano Lombardo contro un Ebro Basket (6°, gir. B) guidato dai 25 punti di Ardizzone. Una piccola consolazione arriva dalla Fortitudo Busnago (2°, gir B) – formazione infarcita di giocatori bergamaschi (E.Magni, M.Mazzoleni, Cacciani e A.Corna ) e guidata dal coach barzanese Alessandro Galli, che ha nettamente battuto la Marnatese Basket (7°, gir. C) col punteggio di 81-55. In Serie D Regionale, dopo aver già dato conto delle eliminazioni al 1° turno playoff delle varie Excelsior Pall. Bergamo, RedCat Devices La Torre Basket, SBT Treviglio e Basket 86 Caravaggio, affrontiamo la situazione del Gruppo Basket Cologno Al Serio e del CB Alto Sebino, alle prese col secondo turno playout al meglio delle tre giornate. I biancoblu colognesi di coach Carioli (Chies 22, Tronini 15, M.Perego 13) hanno perso per 66-68 gara-1 sul proprio parquet al cospetto del Baskettiamo Vittuone (12°, gir E), mentre gli under costavolpinesi retrocedono in Promozione dopo il doppio ko con la Pol. Bellusco Basket (11°, gir. C). 84-53 (G.Cremaschi 19) lo score di gara-1, mentre appare sicuramente meno netto il passivo di gara-2 disputata al PalaCBL (58-67; G.Cremaschi 13, Picen 12, M.Cremaschi 8).

 

 

Nei playoff di Promozione (secondo turno), la 035 Informatica Azzanese Basket e il Basket Valtexas Bergamo si ritrovano a inseguire (0-1) nelle serie in svolgimento rispettivamente contro Forti e Liberi Monza 1878 (vittoriosa 63-60 a Monza) e Ferall Cavenago Brianza (vincente 62-64 alla Pesenti di Bergamo). Dal canto suo, la Pol. Caluschese Basket si è aggiudicata il primo atto (71-57) della sfida con la Pol. Besanese, mentre la Pol. Brembate Sopra ha già chiuso sul 2-0 la serie con la Sanfru Basket Monza. In Promozione bresciana, invece, la bergamasca Sebino Basket Villongo di coach Giorgini si è prima aggiudicata sul 2-0 la serie con il Ghedi Basket, per poi ripetersi col medesimo esito nel doppio confronto con il Brescia Basket Roncadelle, che vale quindi l’accesso alla finale; l’altra orobica Aurora Pall. Trescore 1962 ha invece salvaguardato la permanenza in categoria aggiudicandosi col punteggio di 66-73 gara-3 dei playout con Aquile Lonato.

Sul fronte dei professionisti bergamaschi, sono ahimè terminati gli impegni sportivi per l’ala-pivot Patrick Baldassarre (Benacquista Assicurazioni Latina) e il play-maker Roberto Marulli (2B Control Trapani), mentre continua il cammino playoff dell’esterno Simone Tomasini, anche se la sua Zeus Energy Group Rieti si ritrova sotto 0-2 nella serie contro la corazzata De’ Longhi Treviso di coach Max Menetti. In Serie B Nazionale, Nicola Savoldelli e la sua All Food Fiorentina Basket Firenze hanno superato il primo turno (2-1 vs. Juvi Cremona 1952 Ferraroni), ma ora si ritrovano spalle al muro (sotto 0-2) contro l’ambiziosa Super Flavor Urania Milano. La Credit Agricole-Blukart San Miniato di Andrea Mazzucchelli è uscita al primo turno (1-2) contro la Rekico Faenza, mentre la Citysightseeing Palestrina del figlio d’arte Eugenio Beretta ha superato 2-0 il primo turno contro l’Adriatica Industriale Basket Corato e ora ha impattato sull’1-1 la serie con la Ge.Vi. Napoli Basket.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.