Il punto sul basket bergamasco
Vittoria BB14, ma che faticaccia!

Bergamo ritrova il parquet di casa e l’abbrivio per tornare a macinare punti, ma quanta fatica (e che brividi!) al cospetto della 2B Control Trapani (Clarke 15, Renzi 13), dove militano l’indimenticato ex Pullazi e il bergamasco Marulli (10 punti per lui). Nel 24^ turno di Serie A2 Old Wild West, i gialloneri (Roderick 19 punti e 8 rimbalzi, Taylor 17 e 9 assist, Benvenuti 14) prima sfoderano una prima parte di gara praticamente perfetta raggiungendo la pausa lunga sul +26 (55-29 al 20’), salvo poi smarrire completamente l’inerzia sull’onda di numerosi attacchi affrettati (non segnando per 7’ abbondanti). La rimonta dei biancogranata è inesorabile e si concretizza poco prima del 37’ (sul punteggio di 71-71), ma in questo frangente a salire in cattedra è capitan Sergio con una bomba provvidenziale e, dopo i canestri di Taylor e Benvenuti, col lay-up della staffa (su rimbalzo offensivo) che vale il +5 a 11” dalla sirena conclusiva (che sancirà lo score di 82-77). I Dell’Agnello-boys riagganciano quindi il quarto posto del girone Ovest a quota 30 punti (gli stessi di Rieti, che però è terza), mentre la capolista Virtus Roma rimane a +4; perde invece terreno la Remer Blu Basket Treviglio (sconfitta 95-89 al PalaFerraris di Casale Monferrato; Roberts 28, Caroti 17), risucchiata nel gruppone a 28 punti insieme ad Agrigento e Latina (che affronterà Bergamo nel weekend alle porte).

 

 

Continua ahinoi il trend negativo dell’Edelweiss Fassi Albino in A2 Femminile (girone Nord, 23^ giornata): le ragazze guidate dal triestino Giuliano Stibiel devono infatti arrendersi anche alla VelcoFin InterLocks Vicenza, vincente per 58-46. Tra le biancorosse da segnalare i contributi di Iannucci (23 punti e 4 rimbalzi in oltre 38’ di utilizzo) e Brcaninovic (8 e 10 rimbalzi, con 3 assist in 39’). In C Gold lombarda l’avvio della seconda fase ha visto l’Evolut Romano Basket – impegnata nella Poule Promozione – strappare subito una vittoria di misura ai danni della Virtus Cermenate (82-83; G.Villa 16, M.Foresti e Carrera 12); esito avverso invece per l’XXL BluOrobica Bergamo alle prese col Team ABC Gorla Cantù guidato dal veterano Di Giuliomaria (25 punti per lui). In trasferta e ancora privi del neo-acquisto Zakaria Ait Fatah, i Longano-boys sono infatti costretti ad alzare bandiera bianca col punteggio di 77-66 (E.Boccafurni 20, Pirovano 12, Seguenti Monacelli 11). In C Silver lombarda (gir. A, ottava di ritorno) dietro la capolista Olimpia Lumezzane capitanata dall’albinese Alessandro Ubiali (a +10 sulla seconda) l’unica orobica a partecipare alla bagarre per il secondo posto è il Persico Stampi Seriana Basket (Bassi 17), che espugna 59-74 il campo della diretta competitor di classifica Lady Leaf Lions Del Chiese, e si attesta al quarto posto con 32 punti. Nel frattempo in zona salvezza torna alla vittoria il Bottanuco Basket che guidato da Benassi (19) e dal neo-acquisto Grimaldi (17 punti per la guardia classe ’87, prelevata dalla Virtus Olona durante la finestra di mercato) si aggiudica col punteggio di 78-76 il derby con la Bellini Virtus Gorle (Masper 16, Parsani 14, M.Locatelli 11). Niente da fare, infine, per la Cral Dalmine (Dadda 21, K.Fall 18, D.Zambelli 16), caduta 88-75 in quel di Ome sotto i colpi dei Pogliani-boys.

 

Foto del match tra Bergamo e Trapani

In Serie D Regionale (gir. A, ottava di ritorno) è tempo di tonfi rumorosi per alcune delle bergamasche del girone: la terza forza RedCat Devices La Torre Basket (C.Cortinovis 18, Bossi 14) cade infatti a sorpresa (68-82) sul parquet del PalaRaffa nel derby con il Basket 86 Caravaggio (G.Manzoni e Ciani 16, Soliveri 15), mentre perde terreno anche l’Excelsior Pall. Bergamo (Xausa 11) che in un match a basso punteggio cede il passo 48-45 in quel di Mandello del Lario. Ad approfittarne l’SBT Treviglio (Tadoldi e Codevilla 15, Badoni 14) che schianta 84-34 il CB Alto Sebino (Faustini 7, G.Cremaschi 6) nell’altro derby di giornata: i giallo-blu di coach Braga, infatti, agganciano proprio i Blasizza-boys a quota 28 punti (tra quarto e quinto posto). A completare il quadro la sfortunata sconfitta interna del Gruppo Basket Cologno Al Serio contro la capolista Edilcasa Civatese (81-84; Chies 17, Francioni 15) e il ritorno alla vittoria del Basket Verdello in quel di Nibionno (60-82; L.Gualandris 23, Nisoli 18). In Promozione (gir. “Bergamo 1”, ottava di ritorno) il primato solitario della Pol. Caluschese Basket (M.Balossi 22) guadagna ulteriore sostanza grazie al successo (per 60-53) nello scontro diretto con la Pol. Brembate Sopra (L.Roncoroni 22): i bianco-verdi si attestano quindi a 38 punti, quattro lunghezze in più rispetto proprio ai brembatesi di coach Bissola e al Basket Valtexas Bergamo (M.Mora 22), che torna al successo contro il Basket Almè Con Villa (piegato 63-56). Al quarto posto si conferma invece la 035 Informatica Azzanese Basket (D.Albani 17), vincente 73-84 sul parquet del Lussana; nelle retrovie, fondamentale successo in chiave salvezza per il Treviolo Basket (M.Zanetti 26) che supera col punteggio di 88-85 la sesta forza Basket Pedrengo (Cordani 14), agganciando quindi a quota 10 il Brembo Basket Mozzo 2013 e il Basket Almè Con Villa di coach Aiolfi.

 

Foto della partita tra Caluschese e Brembate Sopra (gallery completa QUI)

Tra i professionisti bergamaschi in giro per l’Italia, è doveroso ripetersi citando nuovamente l’ala-centro Alessandro Spatti, in forza alla Winterass Omnia Basket Pavia (Serie B Nazionale, gir. A): il classe ’95 ex BluOrobica a suon di ottime prestazioni sta infatti spingendo i pavesi verso gli ultimi posti disponibili nella griglia play-off (per lui 10 punti, 9 rimbalzi ed 1 assist in 33’ nella vittoria per 76-65 contro la Vinavil-Cipir Domodossola). Medesima latitudine di classifica (con 24 punti) e medesimo raggruppamento per la Coelsanus Robur et Fides Varese, dove milita l’ala classe ‘91 Marco Planezio, altro “abbonato” della nostra rubrica. Per il nembrese il tabellino parla di 12 punti, 12 rimbalzi e 2 assist nel successo dei suoi per 61-55 al cospetto de La Sovrana Pulizie Siena.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.