Il punto sul calcio femminile
Atalanta abbattuta, Orobica beffata

È completamente da dimenticare la prima giornata del girone di ritorno di Serie A femminile per le formazioni bergamasche. L’AtalantaMozzanica incassa una pesante battuta d’arresto interna contro la Fiorentina (0-6), mentre l’Orobica sciupa una clamorosa occasione facendosi rimontare tre reti di vantaggio nonostante la superiorità numerica. Gli unici sorrisi bergamaschi arrivano da Valentina Giacinti, autrice di un poker contro il Pink Bari nell’8-0 che vede anche il nome di Lisa Alborghetti sul tabellino.

 

Nerazzurre mai in partita. La Fiorentina, terza in classifica, prosegue l’inseguimento a Juventus e Milan e rifila una sestina all’AtalantaMozzanica. Le formazione di Michele Ardito, dopo esser riuscita a mandare in offside il tridente viola in qualche circostanza, subisce lo 0-1 al 14’: un errato disimpegno sulla trequarti favorisce Parisi, che verticalizza per Mauro che infila Lemey con un preciso diagonale. La retroguardia orobica balla parecchio, soprattutto sugli esterni, con le laterali viola che trovano spesso il fondo e mettono insidiosi cross, come quello di Vigliucci al 23’ che trova la deviazione sotto misura di Mauro per lo 0-2. Nella ripresa ci si attenderebbe una reazione di Stracchi e compagne, ma dopo un solo giro di lancette Clelland crossa per Mauro che cala il tris. Le nerazzurre calano ulteriormente e la Fiorentina va a nozze arrotondando ulteriormente il punteggio con il poker di Guagni su assist di Clelland (10’ st), che al 20’ della ripresa realizza lo 0-5 con una conclusione dalla distanza. Il sigillo definitivo lo mette ancora Guagni (35’ st) sfruttando un suggerimento di Bonetti. Ora, dopo la debacle interna, l’AtalantaMozzanica dovrà riscattarsi in casa del Sassuolo.

 

 

Harakiri Orobica. Un vecchio adagio recita: “Chi è causa del suo mal, pianga se stesso”. E lo stesso deve fare l’Orobica dopo aver perso un’ottima occasione per agganciare il Chievo al terzultimo posto. La formazione allenata da Marianna Marini, in vantaggio 3-0 al termine della prima frazione di gioco e nonostante la lunga superiorità numerica per l’espulsione di Cecotti dopo un quarto d’ora, si fa acciuffare nel finale da un Tavagnacco mai domo che strappa un insperato 3-3. Le bergamasche trovano il vantaggio al 5’ con Barcella e raddoppiano al 17’ con un tap-in di Zamboni, lesta a risolvere una mischia; prima dell’intervallo le rossoblù calano il 3-0 con Luana Merli, brava a rubare tempo e palla al difensore avversario e infilare Bonassi. Il match sembra in cassaforte, ma Ferin al 12’ st lo riapre con una conclusione che si infila proprio nel sette. L’Orobica sembra comunque in controllo del match, ma al 33’ st Pasqualini concretizza un’azione d’angolo e fa 3-2. Le bergamasche reagiscono e un’azione corale porta al possibile 4-2 a firma Michela Milesi, ma per la conferma sarebbero serviti Var e goal-line technology per verificare la posizione di Milesi (che sembra in leggero fuorigioco) e valutare se effettivamente, come è parso, il pallone avesse varcato completamente la riga di porta dopo aver colpito la traversa. Ma, purtroppo, la tecnologia non c’è e tutto è nelle mani della terna arbitrale, che lascia proseguire. E, beffa finale, Pasqualini regala il 3-3 al Tavagnacco.

 

 

AtalantaMozzanica-Fiorentina 0-6

AtalantaMozzanica (4-3-1-2): Lemey; Lazzari, Vitale, Rizzon, Jordan (30’st Anghileri); Colombo, Scarpellini, Re (16’st Piacezzi); Stracchi; Caccamo (27’st Fusar Poli), Martinovic. A disp. Salvi, Mandelli, Ghisi, Pellegrinelli. All. Ardito.

Fiorentina (4-3-3): Oshtrom; Guagni, Vigliucci, Agard, Tortelli; Adami (27’st Jacques), Breitner, Parisi; Bonetti, Mauro (16’st Kongouli), Clelland (21’st Fusini). A disp. Durante, Catena, Ripamonti, Philtjens. All. Cincotta.

Arbitro: Croce di Novara.

Reti: 14’pt, 23’pt e 1’st Mauro (F), 10’st e 35’st Guagni (F), 20’st Clelland (F).

 

Orobica-Tavagnacco 3-3

Orobica (4-3-1-2): Lonni; Vavassori, Parsani, Segalini, G. Milesi; Barcella, Poeta (9′ st Czecka), Assoni (20′ st Foti); Fodri (9′ st M. Milesi); L. Merli, Zamboni. A disp, Bettineschi, C. Merli, Madaschi, Viscardi. All. Marini.

Tavagnacco (4-4-2): Bonassi; Cecotti, Frizza, Winter (43’st Covicchio), Virgili (24’st Pasqualini); Erzen, Mascarello, Errico (28’st Blasoni), Kollanen; Ferin, Zuliani. A disp. Buhigas, Donda, Govetto, Sevsek.

Arbitro: Restaldo di Ivrea.

Reti: 5’pt Barcella (O), 17’pt Zamboni (O), 46’pt L. Merli (O), 11’st Ferin (T), 33’st e 43’st Pasqualini (T).

Note: al 15’pt espulsa Cecotti (T).

 

Risultati 12^ giornata

Florentia – Hellas Verona 3-1

Milan – Pink Sport Bari 8-0

Atalanta Mozzanica – Fiorentina 0-6

Orobica – Tavagnacco 3-3

Chievo Verona Valpo – Juventus 0-2

Roma – Sassuolo 2-1

 

Classifica

Juventus 31, Milan 30, Fiorentina 25, Roma e Florentia 20, Sassuolo 18, Tavagnacco 15, AtalantaMozzanica 14, Verona 13, Chievo 7, Orobica 5, Pink Bari 4

 

Prossimo turno

Fiorentina – Milan

Juventus – Florentia

Pink Sport Bari – Chievo Verona Valpo

Sassuolo – AtalantaMozzanica

Tavagnacco – Roma

Hellas Verona – Orobica

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.