U16 e U15, la stagione è iniziata
Primavera, 3-3 in amichevole

[Foto articolo atalanta.it]

 

Dopo mesi di chiacchiere, pronostici e indiscrezioni sulle rose dei settori giovanili di tutta Italia, si è finalmente alzato il sipario su alcuni dei campionati nazionali a cui partecipano le formazioni atalantine. Lo scorso weekend le truppe nerazzurre scese in campo in impegni ufficiali sono state l’Under 16 e l’Under 15. L’U17 invece ha chiesto e ottenuto lo spostamento della gara d’esordio contro la Cremonese a causa della convocazione in Nazionale di numerosi giocatori classe 2003 (si giocherà il 26 settembre). Il bilancio delle due sfide è di una vittoria e una sconfitta, una partenza di stagione con il freno a mano tirato in attesa di vedere all’opera i ragazzi più grandi

 

[Marco Fioretto, nuovo tecnico dell’Atalanta U16]

 

Domenica pomeriggio la squadra di Marco Fioretto, allenatore dell’U16 esordiente sulla panchina della Dea, ha regolato con un secco 3-0 l’Udinese in trasferta. Avvio di campionato incoraggiante per l’ex tecnico del Chievo Verona che è stato chiamato da Costanzi per riportare la rosa ’04 dove merita, facendo dimenticare il sesto posto dello scorso anno. L’esclusione dalle fasi finali sembra ormai un lontano ricordo e le reti di Ndour (su rigore), Vitucci e Biral (ancora su rigore), con cui gli orobici hanno battuto l’Udinese, hanno dato loro nuove certezze. I friulani non sono un avversario irresistibile, ma le risposte fornite in campo dai giocatori bergamaschi in questa prima giornata sono più che soddisfacenti. Saranno i big match contro le prime della classe dello scorso anno (Milan, Bologna, Spal e Cagliari) a dire se l’Atalanta avrà colmato il gap.

Parte invece con il piede sbagliato l’Under 15 allenata da Alessio Gambirasio, che cade 2-1 lontano dalle mura amiche con i pari età bianconeri. Orlando pareggia temporaneamente l’iniziale vantaggio dell’Udinese, anche se la sua rete non basta per tornare a Bergamo con un pareggio. Sconfitta per il tecnico all’esordio in un campionato nazionale che ha tenuto per il secondo anno consecutivo il gruppo delle giovani promesse nate nel 2005, dopo averlo preso nell’U14.

 

[La formazione dell’Atalanta Primavera che ha giocato contro il Parma]

 

Per quanto riguarda le amichevoli, sabato pomeriggio la Primavera ha affrontato al Centro Bortolotti di Zingonia il Parma. Pirotecnico il risultato di 3-3 con cui si è conclusa la sfida. Viste le numerose assenze per le nazionali in casa Atalanta, Brambilla ha utilizzato diversi giocatori dell’Under 18. Con la fascia di capitano stretta sul braccio è Cambiaghi ad aprire le danze: al 13′ riceve la sfera sulla sinistra, salta un uomo e da posizione defilata al limite dell’area scarica un destro in diagonale imparabile per il portiere. Cinque minuti dopo lo stesso Cambiaghi è il più rapido ad avventarsi sul pallone sul cross basso di Traore e a raddoppiare. La reazione del Parma porta la firma di Napoletano e Artistico su rigore. Il sorpasso a inizio ripresa è targato ancora Napoletano, prima del definitivo pareggio nerazzurro di Bertini. Si conclude così il precampionato della formazione Primavera, che è attesa nel prossimo weekend dalla prima giornata di campionato in trasferta contro la Sampdoria.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.