Delia Camozzi, nuova presidente
della Fondazione Honegger

Fondazione Honegger Rsa Onlus ha una nuova guida: si conclude l’era di Tiziano Vedovati, iniziata il 23 marzo 2010 con la nomina da parte dall’amministrazione comunale albinese di centrosinistra guidata da Luca Carrara, confermata nel 2013 dalla stessa e nel 2016 da quella di centrodestra guidata dall’attuale sindaco Fabio Terzi. Il mandato era a scadenza il 9 maggio 2019 ma, visto il ravvicinato appuntamento elettorale amministrativo, è proseguito fino alla fine giugno. Gli succede alla presidenza Delia Camozzi, nata nella frazione di Bondo Petello nel 1961, dove vive tuttora. Sposata, con due figli grandi, svolge la professione di avvocato. Ha fatto già parte, nei primi due mandati di Tiziano Vedovati, del Consiglio di Amministrazione della Onlus albinese.

 

 

Sono quattro le strutture di Fondazione Honegger: la Struttura protetta di via Cappuccini da molti conosciuta ancora come Infermeria Honegger; la Rsa Casa Honegger in via Crespi; il Centro diurno integrato inserito nella struttura protetta ma che svolge un servizio molto specifico, a sostegno delle famiglie: indipendente rispetto alla struttura stessa, il centro è riconosciuto a livello nazionale come grande eccellenza con gradimento dei suoi fruitori al 100 per cento. Infine abbiamo gli Alloggi protetti, piccole unità abitative, sempre in via Crespi e prospicienti Casa Honegger; a oggi sono sei, due bilocali e due monolocali, con la speranza da parte della Fondazione di poter esercitare entro la fine dell’anno la prelazione del piano sopra questi alloggi per poter realizzare altre tre unità: un bilocale e un monolocale. «Rappresentare un punto di riferimento significativo sul territorio nell’ambito dei servizi socio-sanitari per persone anziane, con l’obiettivo di offrire loro un ambiente accogliente, sicuro e che risponda a loro desideri e aspettative, sulla base dei seguenti principi: centralità della persona, solidarietà e giustizia sociale» è la mission della Fondazione.

 

[Tiziano Vedovati, per 9 anni alla guida della Fondazione Honegger]

 

La linea del sindaco. Il sindaco Fabio Terzi ci ragguaglia in merito alla composizione del nuovo Consiglio di Amministrazione di Fondazione Honegger: «Mio compito è stato quello di nominare i cinque membri del nuovo CdA (nomina avvenuta il 25 giugno scorso, ndr), in continuità con quello uscente. Come prevede lo statuto della Fondazione la loro scelta non si basa su criteri necessariamente politici, ma che rispondano a figure integerrime e competenti: due devono avere esperienza in ambito socio-sanitario, tre di valore dal punto di vista umano e professionale. In prima seduta il CdA ha nominato il Presidente che a sua volta ha…

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 50 del BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 11 luglio. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.