10 belle curiosità sull’Australia
Dato che ci (ri)emigrano gli italiani

Sempre più giovani decidono di abbandonare la bella Italia per trasferirsi, almeno per un po’ di anni, in quella che molti chiamano la terra dei canguri: l’Australia. È un trend che torna a ripetersi, viste le numerose migrazioni italiane verso questo continente degli anni Cinquanta e Sessanta. Solo tra il 2013 e il 2014, quasi 32mila giovani italiani si sono trasferiti in Australia alla ricerca di un futuro migliore e, secondo Ente del Turismo australiano, alla volta di Sydney, Perth e Melbourne partirebbero soprattutto giovani laureati. In un certo senso, sembra quasi che il famigerato American Dream sia stato sostituito da un più orientale Australian Dream. Non approfondiremo in queste righe le modalità con cui trovare un’occupazione in quelle terre o quali siano i suggerimenti migliori per chi sceglie di compiere questo coraggioso passo. Piuttosto, presentiamo di seguito dieci curiosità e notizie poco conosciute relative al continente che ospita molti nostri connazionali.

 

1) Un ecosistema tutto da scoprire

Il Bush Blitz è un programma che ha l’obiettivo di scoprire nuove specie animali e vegetali in Australia. Questo studio è stato avviato nel 2010 e da quel momento sono state scoperte circa settecento nuove specie ignote alla scienza. Secondo Jo Harding, responsabile di questo progetto, circa tre quarti delle specie che formano l’ecosistema australiano devono ancora essere scoperte.

 

2) Barriera Corallina

Buone notizie per quanto riguarda il futuro di questa grande architettura naturale. Dopo anni di grandi preoccupazioni e numerosi interventi in suo favore, la grande barriera corallina non appare più nella lista dei siti in pericolo stilata dall’Unesco. Non terminano di certo gli interventi volti a tutelare quest’ambiente, ma di sicuro si può tirare un sospiro di sollievo. Almeno per il momento.

 

3) Melbourne

Questa città può vantarsi dell’appellativo di “capitale sportiva del mondo”. Secondo quanto riportato da Focus, avrebbe il più alto numero di sport e impianti sportivi a disposizione al mondo in proporzione agli abitanti che la abitano. Tra le strutture più importanti possiamo ricordare il Melbourne Cricket Ground, uno stadio che può ospitare 100mila visitatori e in cui vengono disputate le partite di cricket e football australiano.

 

4) Dendrocnide moroides

La Dendrocnide moroides è una tra le piante più velenose al mondo e in Australia cresce a grandi quantità. È un arbusto che si trova principalmente nelle foreste pluviali: al tatto sprigiona una tossina in grado di provocare forte bruciore, vomito e in alcuni casi anche la morte. Per cui, mi raccomando: occhi sempre ben aperti!

 

5) Cammelli

È da non credere e sembra quasi uno scherzo. Ma la notizia che l’Australia vanta il maggior numero di cammelli al mondo e che li esporta addirittura in Arabia Saudita è vera. In Asia, infatti, tra il 1994 e il 2004 la popolazione di cammelli si è ridotta del 20 percento: un dato allarmante visto che soprattutto le popolazioni locali utilizzano ancora quest’animale per gli spostamenti tra i vari villaggi.

 

6) Selfie

Questa parola, che ormai è entrata nel vocabolario linguistico di ognuno di noi, ha fatto la sua comparsa nel mondo nel 2002, quando selfie è comparsa per la prima volta in un forum australiano. Questo popolo può quindi vantarsi di aver dato i natali a una delle parole più utilizzate e famose degli ultimi anni.

 

7) Canguri

È un’altra notizia che ha dell’inverosimile. Ma stando a numerosi sondaggi, in Australia ci sarebbero più canguri che persone. Dati alle mano i marsupiali raggiungerebbero la cifra record di 34 milioni di esemplari, contro i 27 milioni di abitanti che abitano il continente. Un altro dato interessante è il fatto che in tutta l’Australia esistano ben 55 specie di canguri.

 

8) Le isole

Attorno alle sue coste, l’Australia vanta la bellezza di 8.222 isole. La maggior parte di queste ha dimensioni ridotte e di conseguenza sono disabitate. Solo nove sono molto estese e superano i mille chilometri quadrati. Tra queste ricordiamo quella più famosa: la Tasmania, isola che si trova a sud-est del continente, dalla forma grosso modo triangolare e dalle coste frastagliate.

 

9) Un ranch da record

Anna Creek è un ranch che si trova nel sud dell’Australia e con i suoi 23.677 km quadrati detiene il primato di ranch più grande del mondo. Questo luogo è diventato noto in tutto il mondo solo qualche mese fa, per la precisione nel mese di aprile scorso, quando la Kidman&Co, una società specializzata nel commercio di bestiame, lo ha messo in vendita.

 

10) Un altro record

Questa volta si tratta di un guinness dai toni goliardici e divertenti. Non sono molti gli Stati che possono sfoggiare un primo ministro in grado di ingurgitare 2,5 pinte di birra in 11 secondi. Il politico in questione è l’ex primo ministro Bob Hawke, il cui successo, secondo quanto più volte ha dichiarato, deriverebbe proprio dalla prodezza appena descritta.