Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 15 marzo è in edicola

Assaggi di primavera, ultimi freddi e, soprattutto, nuovo numero del nostro settimanale in edicola. Come ogni venerdì, da oggi, 15 marzo, a giovedì 21 potrete trovare in tutte le edicole di Bergamo e hinterland il nuovo numero di BergamoPost. Interviste, approfondimenti, storie, inchieste: la carne al fuoco è davvero tanta, ve ne diamo un piccolo assaggio.

 

 

In apertura, la “nostra” Tav, ovvero la Bergamo-Treviglio. Di questa opera se ne parla da quasi vent’anni, ma è sempre rimasta su carta. Invece, ora, è arrivata un’improvvisa accelerata che cambia un po’ tutti gli scenari. Abbiamo cercato di fare chiarezza ricostruendo la storia di questa infrastruttura e mettendo in fila le posizioni al riguardo. Bellissima e toccante intervista, poi, alla moglie e al figlio di Francesco Brignone, meglio noto in città come il “vigile alpinista”, che domenica scorsa si è tolto la vita. Per la politica grande novità: il centrodestra ha annunciato ufficialmente il nome del proprio candidato a Bergamo, ovvero Giacomo Stucchi. Ma c’è anche la polemica (se così possiamo chiamarla) sul «disconoscimento» della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini. E ancora: come trasformare Bergamo in una città a misura di universitari; il “regalo” degli Istituti Educativi a Valtesse; un bellissimo castello medievale in vendita a Trescore (e la sua storia). Abbiamo poi stilato una particolare ma bella classifica: quella dei dieci più bei giardini privati che meritano di essere sbirciati. Per le pagine di Atalanta: attenzione al Chievo, la crescita di Gosens, il silenzio sul pestaggio di Firenze e la vittoria dell’Under 17 al Trofeo Beppe Viola. Per lo sport, invece, intervista al tecnico dell’Olimpia Bergamo Pallavolo e il prossimo derby tra AtalantaMozzanica e Orobica nel calcio femminile. Consigli per il vostro tempo libero, uno su tutti: dalle 10 alle 18 di domenica, in centro arriva lo Sbarazzo, cioè super sconti sulle bancarelle allestite dai commercianti. Se amate la musica, invece, torna Bergamo Jazz: imperdibile. Capitolo provincia: polemica a Ponte San Pietro, dove si chiedono le dimissioni del sindaco; a Treviolo si sono presentati in seicento per un posto di lavoro nel nuovo Iperal; anche a Dalmine tengono banco le polemiche politiche; tour fotografico a Zingonia grazie alle bellissime foto scattate da Stefano Lavelli; a Stezzano il caso del cane avvelenato; a Seriate ancora scontro per la linea ferroviaria; ad Albino è ufficiale l’abbattimento della storia ex discoteca Antares; quelli di Alzano che vanno a caccia di cinghiali… con l’arco; il ritorno della campane a Nembro. Queste e tanto altro sul BergamoPost in edicola dal 15 al 21 marzo. Vi aspettiamo.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.