Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 19 ottobre è in edicola

È un numero di BergamoPost veramente ricco quello che potete trovare in edicola da oggi, venerdì 19 ottobre, fino a giovedì 25. Come sempre, tantissime storie, notizie, inchieste, approfondimenti. E, come sempre, ecco una rapida carrellata di alcuni degli argomenti trattati. Così, per farvi salire un po’ di curiosità.

 

 

Tema principe della settimana è la presentazione dell’Accademia dell’Integrazione realizzata dal Comune di Bergamo in collaborazione con Caritas, Curia e Confindustria Bergamo. Un nuovo modello di accoglienza per richiedenti asilo pensato per risolvere il problema immigrati e che, a suo modo, “sfida” il modello Riace e anche il decreto immigrazione di Matteo Salvini. Proprio Gori la scorsa settimana ha annunciato che si ricandiderà alle prossime elezioni cittadine. Abbiamo allora chiesto ai suoi assessori se faranno lo stesso. E ancora: vi raccontiamo il legame tra la famiglia Cucchi e la Curva Nord atalantina, ulteriormente rafforzato dalla bellissima serata andata in scena domenica scorsa a Villa d’Almè; l’allarmante dato dei morti sul lavoro; il punto sulla sfida per la presidenza della Provincia (attenti ai franchi tiratori…); una bellissima intervista al grande alpinista Denis Urubko, ormai bergamasco d’adozione (vive in Val Seriana); il nuovo capitolo del “caso dehors”; tutte le piazze della città che si stanno rifacendo. In casa Atalanta, invece, siamo andati a fare quattro chiacchiere con Palomino, che ci ha spiegato la sua ricetta per tornare a vincere. Intanto il futuro stadio prende forma (almeno nei progetti). Per gli altri sport: intervista a Yuri Romanò, giovane promessa dell’Olimpia Pallavolo, e l’affascinante sfida tra la Bergamo Basket 2014 e Legnano, piena di ex gialloneri; ma anche un applauso a Giorgia Villa, ginnasta bergamasca di 15 anni che ha fatto il pieno di medaglie ai Giochi di Buenos Aires e si è imposta come nuova stella della ginnastica artistica azzurra. Nel fine settimana, poi, fate un salto sul Sentierone: c’è il Mercato dei Mercati (vi spieghiamo cos’è). Capitolo provincia: a Ponte San Pietro c’è un semaforo che da un anno a questa parte continua a mietere vittime, con conseguenti polemiche; sempre a Ponte, fine settimana dolcissimo con “Cioccolandia”; a Curno vi raccontiamo la bella iniziativa di Kfc, che ogni settimana dona al Patronato San Vincenzo un bel po’ del suo pollo fritto; a Mozzo le proteste degli anziani dopo che uno dei quattro medici ha disdetto il contratto con il Comune; a Dalmine un po’ di politica e la bella storia della mitica Verberg, che si è ritrovata quaranta anni dopo; a Levate l’incredibile vicenda di un padre minacciato di querela dal preside della Aldo Moro perché il figlio si è lamentato su Facebook del comportamento dei bidelli; a Seriate la bella iniziativa di diversi ciclisti amatori che, nonostante la storica manifestazione “Padri & Figli” fosse stata cancellata, hanno deciso di farla autonomamente, ma anche il ricordo di Fulvio Piavani, originario di Seriate ucciso nel mantovano dal compagno della madre. Infine, per i “nostri” tre Comuni della Val Seriana, inchiesta sulla ex Provinciale che attraversa Albino, diventata oggi la strada delle slot machines; reportage sul centro storico ad Alzano Lombardo e il caso dei ventimila pesci morti nel Serio a causa della centralina; il rap a scuola a Nembro.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.