Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 21 dicembre è in edicola

Ci siamo quasi. Quattro giorni e sarà Natale. La festa ormai è nell’aria e, piaccia o meno, queste saranno per tutti noi giornate un po’ diverse dal solito. Una cosa non cambierà di certo: la vostra lettura di BergamoPost. Nonostante le imminenti feste, infatti, anche questo venerdì 21 dicembre ci trovate in edicola con il nostro carico di notizie e approfondimenti. Ecco di cosa parliamo in questo numero.

 

 

Con l’avvicinarsi della fine dell’anno, è anche tempo di bilanci. E il Comune di Bergamo ha reso noti un po’ di numeri sulle multe emesse nel 2018: tantissime, talmente tante da portare Bergamo al quinto posto della classifica nazionale. Ma siamo davvero così poco rispettosi delle norme? Intanto anche a Bergamo è scoppiato il “caso rifiuti”: una questione delicata che rischia di ripercuotersi con un aumento delle tasse per chi fa meglio la raccolta differenziata (un bel paradosso!). E ancora: l’amarissimo finale di Italcementi; il “fuoco amico” sull’Accademia per l’Integrazione di Gori; l’incazzatura sul ponte di Calusco; la riapertura di piazza Santa Lucia (con mugugni annessi). Infine un bellissimo tour tra le più belle vetrine natalizie della città e l’emozione di vedere gli scatti storici del Museo della Fotografia da poco aperto in Città Alta. Visto il periodo, poi, parliamo anche di panettoni buonissimi e di presepi viventi imperdibili, ma anche della bellissima iniziativa del centro anziani di Valtesse. Non si ferma il calcio: l’Atalanta scenderà il campo contro il Genoa (domani, 22 dicembre) e poi con la Juve (il 26, a Santo Stefano). Ma tre tifosi speciali hanno voluto scrivere le loro letterine a Babbo Natale sulle nostre pagine… Speciale è anche il cammino che sta compiendo l’Olimpia Bergamo: ce ne parla coach Spanakis. E poi intervista a Davide Cassani, ct della nazionale di ciclismo e appena passato da Bergamo per presentare il suo nuovo libro. Le pagine del Tempo Libero sono ovviamente ricche di eventi, non soltanto natalizi, a cui partecipare. Pagine di Provincia: a Ponte è polemica per i parcheggi, ora che i pendolari della stazione sono diventati molti di più causa chiusura del ponte di Calusco; a Mozzo vi raccontiamo la “resistenza” dei piccoli negozianti; a Dalmine è di nuovo scontro tra Comune e Tenaris sul… rumore; a Stezzano l’assurda decisione della scuola, che per evitare la calca alla recita dei bambini di quinta elementare ha deciso di invitare soltanto uno dei due genitori; ad Albino sta per iniziare la Berghem Frecc, per la prima volta senza il suo storico fondatore Nunziante Consiglio, “silurato” dalla sua stessa Lega; a Nembro arriva il bar/fornaio gestito dai… detenuti. Ovviamente questo è solo un assaggio, ma il menù è veramente ricchissimo. Noi non possiamo che augurare a voi e alle persone a voi care tantissimi auguri di buon Natale. Ci leggiamo prima del nuovo anno.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.