Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 21 luglio è in edicola

Sogni di una notte di mezza estate e settimanali di una mattina di mezza estate. Anche questo venerdì, infatti, BergamoPost torna a farvi visita nelle edicole, supermercati e centri commerciali di Bergamo e ben diciassette Comuni dell’hinterland (Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio). Oltre alle solite, tantissime notizie e inchieste, anche questa volta vi regaliamo un bell’inserto, In Casa, completamente gratuito. Ma scopriamo gli argomenti trattati nel nuovo numero.

 

 

Primo piano. L’idea ci è venuta semplicemente passeggiando per Bergamo e notando come, in diversi punti della città, continuino ad aprire nuovi centri massaggi cinesi. Quel che di questi posti si dice lo sappiamo, ma lì dentro succede veramente quello che tutti pensano succeda? Per scoprirlo ci siamo andati, in incognito. Vi raccontiamo poi come questo vero e proprio business abbia spinto anche delle ragazze italiane a fare lo stesso, ma con standard un po’ diversi… Imperdibile anche l’intervista esclusiva che ci ha rilasciato il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi. Due pagine di domande e risposte a tutto campo, dal mercato al futuro, e per fare il punto su questa nuova Dea dalla dimensione internazionale. E ancora: tre giorni gustosissimi in quel di Ponte San Pietro, dove arriva la prima edizione della Napoli Pizza Fest, cinque forni a legna accesi tutto il giorno per dieci pizzerie napoletane doc. Naturalmente si mangia solo la vera margherita. Infine, faccia a faccia con Alex Bellini, l’esploratore che ha attraversato a remi due oceani e a piedi il ghiacciaio più esteso al mondo e che ora ci racconta il suo ultimo sogno.

Città. Nei confini cittadini, continuiamo a tenervi informati sullo scontro in atto attorno ai “tavoli Ocse”. Pare essere tornata la pace dopo gli ultimi incontri, ma è davvero così? Vi raccontiamo poi un’azienda veramente particolare, che organizza funerali per animali domestici, dai cani ai gatti, passando per furetti e addirittura boa. Abbiamo fatto anche una prova su strada molto curiosa: visto il boom delle biciclette elettriche, ne abbiamo provata una e abbiamo girato in lungo e in largo Bergamo. Ecco le nostre sensazioni dopo ben sessanta chilometri. Grazie all’archivio storico del Museo Caffi, poi, un inedito quadro della Bergamo che fu, quella in cui, a metà Ottocento, imperversavano addirittura lupi e orsi (incredibile, no?). Infine, il direttore Ettore Ongis ha scritto un bellissimo e sentito ricordo di Gina Spinelli, scomparsa la scorsa settimana e “madre” di tanti poveri alla stazione al fianco di don Fausto Resmini.

 

 

Atalanta. Detto della bella e interessantissima intervista al Pres Percassi, anche questa settimana vi regaliamo un po’ di cartoline da Rovetta, sede del ritiro nerazzurro. Il nostro inviato/tifoso è presente in Alta Val Seriana ogni giorno e ci riassume un po’ tutto quel che è successo, sul campo ma soprattutto sulle tribune, tra appassionati e… salamelle. Immancabile, poi, il focus di mercato: dopo le partenze di D’Alessandro e Cabezas, il sogno continua ad essere il ritorno di de Roon, difficile ma non impossibile.

Provincia. A Seriate fa discutere la possibilità di spostare la stazione dalla posizione attuale all’ospedale Bolognini. In particolare, abbiamo chiesto ad alcuni pendolari cosa ne pensano. Un po’ di preoccupazione c’è… A Dalmine, invece, una bella doppia pagina dedicata alle persone che vivono quotidianamente le rive del Brembo. Un’oasi verde dove l’amore per la natura combatte il degrado. Pubblichiamo poi le foto e i nomi degli studenti del Marconi che si sono diplomati con un voto sopra il novanta. A Stezzano, invece, vi raccontiamo la preoccupazione di una madre, che racconta la situazione del parco Campetto di via Ariosto, in mano ai bulli. A Treviolo continua la battaglia del comitato contro le nuove rotte dell’aeroporto di Orio al Serio. Viaggio al Cre a Mozzo, dove anche i non iscritti partecipano attivamente alla vita sociale. Per la pagina di Curno, invece, un’interessante chiacchierata con Claudio Piga, autore del blog Nusquamia, che espone in modo schietto e diretto il suo punto di vista sulla politica locale. Sempre a Curno, inoltre, la bella storia di Luca, il bagnino che ha salvato la vita al piccolo Yussef. Polemica ad Azzano, dove i consiglieri di minoranza Maria Teresa Caglioni e Irene Foresti chiedono chiarimenti sull’accordo del Comune con Oriocenter per l’assunzione di azzanesi nel nuovo “Polo del Lusso”: il venti per cento dei nuovi posti di lavoro dovevano essere riservati ai cittadini del paese, ma non è andata proprio così… A Grassobbio, infine, vi presentiamo la famiglia Maggio, che ha fatto una strana scelta: creare un canale YouTube dove raccontano e mostrano tutto della loro vita. Un po’ come i Kardashian, insomma.

 

 

Sport. Per la pallavolo, intervista a Damiano Valsecchi, il nuovo centrale della Caloni Agnelli, bergamasco doc e contentissimo di essere tornato nella sua città. Nel frattempo è stato anche presentato il nuovo calendario della prossima stagione A2, che inizierà un po’ prima rispetto al passato. Due parole anche con Lucia Imperiale, giovane libero classe ’99 e ultimo acquisto della Foppa. Mercato in primo piano anche nel basket: dopo settimane di immobilismo, la BB14 s’è infatti scatenata. E si riapre anche una porta per l’ipotetico ripescaggio in A2… Naturalmente non mancano i nostri focus sulle altre squadre dell’hinterland, tra nuovi volti e tante novità.

Tempo libero, musica e buona tavola. Detto del Napoli Pizza Fest, consigliatissimo, all’Edoné arriva il country della grande cantante americana Rockin’ Bonnie, accompagnata dal Western Bound Combo. Sonorità uniche, ma soprattutto divertimento assicurato. Vi raccontiamo poi (ma in modo assai particolare) quel festival magico e segreto andato (forse) in scena in un bosco bergamasco. L’amico Alez di #hashtag, invece, ci racconta la serata #NoHeroes, che chiuderà l’Ambria Music Festival 2017 e che si preannuncia come un’incredibile festa. Se invece avete voglia di una gita fuori porta, la meta consigliata è Sarnico, dove andrà in scena la diciannovesima edizione del Busker Festival: quattro giorni e 150 artisti provenienti da tutto il mondo per spettacoli completamente gratis. Come d’abitudine, ecco la pagina dedicata alla buona tavola. Oggi vi portiamo nella cucina dell’Agriturismo Al Robale, un posto splendido al Albenza di Almenno S. Bartolomeo dove, la padrona di casa Alexandra, tedesca a Bergamo da più di trent’anni, è riuscita a dare vita a piatti unici dall’incontro di tradizioni. Se volete provare il top, il piatto consigliato è la tagliata d’anatra servita con salsa all’arancia.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.