Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 26 maggio è in edicola

Altro venerdì, altro giro. Anche questa settimana, infatti, vi facciamo visita nelle edicole, nei supermercati e nei centri commerciali di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio con il nuovo numero del nostro settimanale BergamoPost. Al prezzo di solo un euro e cinquanta tutte le notizie, le interviste e gli approfondimenti che volete. Ma vediamo cosa potete trovare nel giornale uscito venerdì 26 maggio.

 

 

Primo piano. Apertura dedicata a un tema che sta facendo molto discutere a Bergamo: il limite a 50 km/h lungo via Autostrada e le numerose maximulte emesse dalla Polizia locale per le contravvenzioni compiute. Perché in una strada a quattro corsie, con spartitraffico e senza attraversamenti pedonali, un limite di velocità così basso sembra francamente esagerato. E gli automobilisti bergamaschi sono certi: è solo un modo per fare cassa. Ma il tema di questi giorni è, sicuramente, anche l’inaugurazione della nuova ala di Oriocenter, che diventa così il centro commerciale più grande d’Italia e uno dei più grandi d’Europa. Vi raccontiamo tutte le novità e il sogno ancora da realizzare: il collegamento con l’aeroporto. L’intervista al personaggio di questa settimana, infine, è dedicata ad Angelo Mainetti, fondatore dell’Aribi, l’associazione per il rilancio delle due ruote, che ha fatto della bici la battaglia di una vita e che compie 90 anni.

Città. In questi giorni, alcuni studenti del Seminario verranno nominati sacerdoti. Raccontiamo questo “evento” da un punto di vista diverso: quello di un padre che ci racconta la volta in cui suo figlio gli ha detto di voler diventare prete. Un articolo ironico e toccante allo stesso tempo. Vi sveliamo poi la delicata situazione dei 40 lavoratori del Donizetti, sul cui futuro non c’è alcuna certezza con la chiusura per (almeno) due anni del teatro cittadino per i lavori di ristrutturazione, e la nuova battaglia del sindaco Giorgio Gori, che si è schierato al fianco dei pendolari bergamaschi. Un bel viaggio nel locale “giovane” per eccellenza di Bergamo: l’Edoné. Vi raccontiamo come, in soli sette anni, un gruppo di giovani ha preso in mano uno spazio comunale ed è riuscito a coinvolgere e stravolgere Bergamo, migliorando l’offerta musicale, e non solo, di anno in anno. E poi fanno degli hamburger che sono la fine del mondo. Capitolo storie: quattro chiacchiere con la bellissima Ludovica Pagani, 21enne bergamasca diventata nota ai più per una gaffe compiuta durante il programma Diretta Stadio di BergamoTv un anno e mezzo fa e ora volto si Sportitalia, dove conduce due programmi. Infine: la battaglia del numero uno della Provincia, Matteo Rossi, per rilanciare le nostre valli e il bilancio della tre giorni di Giro d’Italia a Bergamo, sempre più capitale del ciclismo.

 

 

Atalanta. È ormai vicinissima la fine di questa incredibile stagione nerazzurra. Dopo il match contro il Chievo di sabato 27 maggio (ore 18), la società ha organizzato una grande festa, di cui vi sveliamo qualche retroscena. Ma, dalle nostre pagine, ha voluto intanto salutare tutti i tifosi nerazzurri Cristian Raimondi, CR77, che si appresta ad appendere gli scarpini al chiodo per entrare a far parte dello staff tecnico di mister Gasperini. Una vita a tinte nerazzurre e il sogno diventato realtà di portare la sua squadra del cuore in Europa. Europa in cui, la prossima stagione, la Dea affronterà squadre pazzesche: un focus dedicato alle ipotetiche avversarie nerazzurre. E, dopo il punto delle squadre giovanili nerazzurre, ecco due belle storie di tifo: quella della famiglia Berlanda, dodici membri tutti innamorati follemente dei nostri colori, e quella di “Chei de la Coriera”, il gruppo di tifosi che segue l’Atalanta dappertutto con le sue trasferte.

Provincia. A Seriate facciamo il punto sulla lotta agli “zozzoni”: sono già tredici le persone multate per non aver rispettato la raccolta differenziata. E sono in arrivo anche le fototrappole. A Dalmine, invece, dopo lo Spazio Greppi, anche il nuovo ossario del cimitero principale è finito sulle principali riviste di architettura come modello. A Stezzano è polemica per la decisione del Comune di mettere in vendita tre aree edificabili con l’obiettivo di raccogliere soldi per finanziare altre opere. A Osio Sotto abbiamo intervistato Enrico Barbin, uno dei tre ciclisti bergamaschi che partecipano al Giro di quest’anno e che proprio nella tappa arrivata a Bergamo ha tentato l’attacco. Enrico ci racconta le emozioni vissute in quei momenti. Vi raccontiamo anche la decima edizione della ventiquattro ore di nuoto, con 650 atleti e ben 28 squadre partecipanti. A Treviolo, invece, vi raccontiamo la vicenda dei volantini “Bevi o Muori” distribuiti fuori dalle scuole bergamasche per pubblicizzare un evento che si sarebbe dovuto tenere al Vibe e che è poi stato annullato a causa delle polemiche. Un caso nazionale, visto che ne ha scritto anche la seguitissima opinionista Selvaggio Lucarelli. Non smettiamo poi di occuparci, sempre a Treviolo, del possibile abbattimento della cascina Bordogna, un pezzo di storia del paese. A Curno vi raccontiamo la bellissima iniziativa dell’Openspace, dove ogni ultimo venerdì del mese si tiene una serata danzante dedicata ai ragazzi diversamente abili. Un bellissimo progetto, che merita di essere raccontato. Merita spazio anche la novità che arriva da Mozzo, dove la Kerry ha deciso di bloccare le produzioni che prevedono l’utilizzo di aglio per tentare di fermare i fastidiosi odori contro cui si sono scagliati in questi mesi tanti residenti. A Osio Sopra vi raccontiamo la storia di don Marco Fornoni, 38 anni, che prenderà i voti dopo aver fatto per anni il muratore. Oltre a tutto questo, tantissime altre notizie da tutti i Comuni di cui ci occupiamo settimanalmente.

 

 

Sport. La pallavolo da un lato, il basket dall’altro. Innanzitutto la situazione della Foppa: dopo un mese di assoluto silenzio, finalmente qualcosa si muove. Nei prossimi giorni la dirigenza dovrebbe annunciare la sopravvivenza della squadra in massima serie grazie ad alcuni nuovi sponsor, ma la rosa sarà giovanissima. Difficile dunque ipotizzare una stagione in cui si lotterà per le posizioni di vertice. Dal mercato, intanto, la voce più insistente è per l’allenatore: potrebbe essere il bergamasco Stefano Micoli il successore di Stefano Lavarini. Vi presentiamo poi il Trofeo delle Province 2017, che si terrà questo weekend in sei diverse strutture della città e che prevederà ben 52 partite tra le migliori selezioni Under 15 maschili e Under 14 femminili. Per il basket, invece, un’intera pagina dedicata alla finale verso la promozione della BB14, tra interviste al coach Cece Ciocca e focus sui prossimi avversari, ovvero i ragazzi del Cento.

Tempo libero, musica e buona tavola. Con la bella stagione, esplode anche il numero di eventi in città e dintorni. Un esempio? The Blank ArtDate, una kermesse che porta ben quaranta eventi collegati all’arte tra mostre, conferenze, progetti e apertura straordinarie di luoghi simboli di Bergamo. Il tutto, però, partendo da una bellissima idea: istituire il proprio quartier generale all’oratorio di Longuelo e trasformando una sagra parrocchiale in una sagra… artistica. Altrettanto imperdibile è Lo Spirito del Pianeta, che parte questo weekend a Chiuduno e che, come ogni anno, porterà nella nostra terra le storie e le tradizioni delle tribù di tutto il mondo. Un viaggio unico, tra concerti, gastronomia e incontri. L’amico Alez di #hashtag, invece, ci consiglia di non perderci il live dei Cornoltis sabato sera (27 maggio) all’Edoné. Infine, per la buona tavola, vi portiamo con noi nel dietro le quinte dell’Enoteca Zanini di Borgo santa Caterina, il posto in cui cibo e vino trovano un perfetto idillio. Il nostro esperto di cucina, Luca Della Maddalena, ci regala poi alcune utili dritte per fingersi esperti di vino al primo appuntamento. Che fa sempre la sua scena. Buona lettura!

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.