Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 28 aprile è in edicola

A quanto pare, meteorologicamente parlando portiamo bene, visto che dopo qualche giorno di temperature basse e pioggia, venerdì 28 aprile siamo tornati in edicola con il nuovo numero di BergamoPost e, insieme a noi, ha fatto nuovamente capolino nel cielo il sole. Ma bando alla ciance: anche questa settimana potete trovare nelle edicole, nei centri commerciali e nei supermercati di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio il nostro settimanale, ricchissimo di notizie, approfondimenti e interviste.

 

 

Primo piano. L’apertura di questa settimana arriva da Osio Sotto. Abita lì, infatti, Chantal, ex segretaria che, una volta perso il lavoro e con un bambino di soli due anni da crescere, ha deciso di prostituirsi. «Ai miei ho detto che lavoro come cameriera, ma grazie a questo lavoro arrivo a guadagnare anche 1.800 euro in nero. E sopravvivo» ci ha raccontato. Una testimonianza dura di una ragazza di soli 28 anni che apre gli occhi sul disagio economico e sociale che ha travolto il nostro Paese. Per l’intervista della settimana, invece, siamo orgogliosi di aver potuto incontrare il grande disegnatore Bruno Bozzetto, un vero artista che ci ha aperto le porte della sua vita. E che, come regalo, ci ha lasciato un bellissimo disegno dedicato all’altro tema forte di questa settimana: il rapporto dei bergamaschi con gli animali. Contando soltanto i cani, infatti, in tutta la Provincia sono circa 250mila, praticamente più dei bambini. Quello che ci siamo chiesti è: è amore o anche un business? Un’interessante riflessione.

Città. Le pagine dedicate a Bergamo si aprono con la bella storia di Gabriele Lodovici, web designer di 43 anni che tra pochi giorni partirà per il… Giro d’Italia. Appassionato di ciclismo, il 43enne ha deciso di partire e percorrere tutte le tappe della corsa in rosa, ma da amatore e facendo affidamento sulla bontà della gente, che potrà ospitarlo e aiutarlo con piccole donazione attraverso un progetto di crowd funding. Aggiornamento, poi, sulla vendita della casa di riposo di Casazza da parte della Curia bergamasca alla Cacciamatta Srl: in Procura si sta indagando sulle ombre di questa società, ma ormai il passaggio di proprietà è fatto. Nuova pagina dedicata alla sanità bergamasca, con l’incredibile storia di una donna che, pur di prendersi una tregua da una situazione familiare pensatissima, chiedeva a tutti i costi di essere operata e con la testimonianza di una infermiera, che racconta le enormi difficoltà di un lavoro tanto importante quanto economicamente poco retribuito. Infine, una bellissima doppia pagina fotografica dedicata alla Maratona Fotografica svoltasi domenica scorsa per le strade di Bergamo e organizzata dallo Spazio Cam.

 

 

Atalanta. Non potevamo che aprire le pagine dedicate alla nostra squadra, questa settimana, con l’attesissimo match contro la Juventus. Il nostro Xavier Jacobelli ha chiesto a cinque grandi firme del giornalismo sportivo bergamasco di analizzare la stagione (fino a questo punto) delle due formazioni. E le lodi sono tante. Nell’attesa che le squadre scendano in campo, noi Atalanta-Juve l’abbiamo già giocata in redazione: abbiamo invitato un tifoso nerazzurro e una bianconero e gli abbiamo fatto giocare il match in una divertente intervista doppia. Infine vi sveliamo in anteprima i segreti del “The Two Men Show”, ovvero lo spettacolo di cui saranno protagonisti il 15 maggio prossimo, a Palazzo Parigi, a Milano, a sostegno dei ragazzi di InsuperAbili, le scuole calcio per ragazzi e ragazze disabili. I due nerazzurri hanno coinvolti tanti colleghi di Serie A per una serata che promette grande divertimento sotto il cielo della solidarietà.

Provincia. Novità a Seriate: la città è stata scelta fra i Comuni campione di uno studio effettuato dall’Istituto superiore di Sanità sul problema dilagante della ludopatia. A Dalmine, invece, vi raccontiamo l’incredibile storia di Tony Magik, all’anagrafe Antonio Moioli, che dopo essere stato organista e avere lavorato nella Repubblica dominicana ottenendo anche due nomination ai Latin Grammy, ha perso tutto ma è riuscito a rinascere costruendo un’etichetta musicale tutta sua. A Treviolo, invece, monta la polemica attorno alla redazione del giornalino fatto e scritto da giovani e ideato da don Camillo Brescianini: i collaboratori, infatti, lamentano di essere stati “tagliati fuori” dai volontari adulti. A Curno e Mozzo, invece, è la politica a tenere banco in vista delle prossime elezioni comunali: nel primo Comune, Forza Italia e Lega hanno deciso di puntare su Giovanni Locatelli come candidato e dunque sarà lui a vedersela con le altre due candidate; a Mozzo, invece sono sempre più insistenti le voci di una terza lista composta dai transfughi di Forza Italia e che sfiderebbe dunque alle urne Alessandro Chiodelli e Paolo Pelliccioli. Sempre a Mozzo, inoltre, abbiamo intervistato la bandiera nerazzurra Gianpaolo Bellini, che nella zona Borghetto ha comprato casa e messo su famiglia. A Grassobbio, invece, è scoppiata la polemica per la decisione del Comune di vietare il gioco del calcio in piazza Aldo Moro, con tanto di cartello. A Osio Sopra “festeggiamo” i 150 anni dell’organo Serassi, realizzato dalla nota famiglia e restaurato già due volte. È previsto un concerto per l’anniversario.

 

 

Sport. Le pagine sportive di questa settimana si apre con il nostro pagellone di fine stagione della Foppa, che è stata purtroppo eliminata nei quarti di finale di playoff da Modena. Un campionato tra alti e bassi, iniziato benissimo e complicatosi a causa dei numerosi infortuni. Si è chiusa con un po’ di amarezza anche la stagione della Caloni Agnelli, che però ha entusiasmato tutta Bergamo arrivando, a sorpresa, a un passo dalla finalissima per giocarsi la promozione in massima serie. Coach Graziosi fa, insieme a noi, un bilancio di questa suo prima campionato a Bergamo e non ha dubbi: «Abbiamo vinto il campionato dell’entusiasmo». Per due playoff che finiscono, uno che è pronto a cominciare: è quello della Bergamo Basket 2014, che sogna la promozione in A2. Restando sulla pallacanestro, una bellissima pagina dedicata a Diego Flaccadori, talentuoso cestista bergamasco di 21 anni seguito niente di meno che dal Barcellona e che sogna l’Nba.

Tempo libero, cultura e buona tavola. Per una Fiera dei Librai che si avvia al termine, non mancano comunque gli eventi a Bergamo e provincia. Domenica 30 aprile, sulle Mura, torna per la 45esima volta il Soap Box Rally, la gara più pazza di sempre diventata tradizione per migliaia di spettatori. Se invece volete passare qualche ora in un mondo magico, vi consigliamo Magie al Borgo, il festival degli artisti di strada di Costa di Mezzate: 15 compagnie e 78 artisti per una tre giorni veramente unica e bellissima. Capitolo musica: se al Druso canta Ermal Meta, rivelazione dell’ultimo Festival di Sanremo, dove ha vinto il premio della critica, all’Edoné l’amico Alez di #hashtag ci consiglia di non perderci i Pesci Solubili, a cui seguirà l’alt rock un po’ emo dei milanesi Malkovic. Infine, per la pagina dedicata alla buona tavola, vi portiamo con noi in uno dei luoghi simbolo della cucina tradizionale bergamasca: la trattoria Parietti. Dimenticatevi piatti elaborati e carte dei vini di lusso: qui tutto ha il sapore semplice dei pranzi della domenica, anche quando non è domenica. Il piatto forte? Naturalmente polenta (taragna) e coniglio. Il prodotto che vi consigliamo di provare questa settimana, invece, sono gli asparagi di Albenza, frazione di Almenno San Bartolomeo. Prodotti da Roberto Mazzoleni e Alexandra Hermann, sono una vera bontà. Provare per credere.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.