Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 3 maggio è in edicola

Primo venerdì di maggio, nuovo numero di BergamoPost. Nonostante una primavera che stenta a decollare, almeno nel clima, non manchiamo il nostro appuntamento in edicola e veniamo a fare visita a tutti voi lettori con il nostro carico di notizie, approfondimenti, interviste e storie. Ecco qualche anticipazione.

 

 

A proposito di approfondimenti: visto che si dice spesso che l’Amministrazione Gori è stata «l’Amministrazione delle grandi opere», siamo andati a vedere a che punto sono sei grandi cantieri o progetti che cambieranno, nei prossimi anni, il volto della nostra città. Sei operazioni che sono state rese possibili dagli investimenti di sei grandi “famiglie” di Bergamo. Passando invece alla politica, dopo aver fatto il punto sulla profonda crisi che sta vivendo proprio in queste settimane Forza Italia a Bergamo, abbiamo letto tutti i programmi dei quattro candidati sindaco a Bergamo e abbiamo provato a riassumerne i contenuti in semplici punti. Per capirci qualcosa in più, e farvi capire. E poi un bellissimo progetto di housing sociale in un palazzo tra via Bono e via Fantoni e “Lumen”, l’iniziativa che ci fa scoprire la Bergamo romana di notte. Per le pagine dedicate all’Atalanta, invece, spazio alla febbre da finale di Coppa Italia, che è già altissima, all’avvicinarsi della sfida di campionato con la Lazio e un viaggio tra passato e futuro dello stadio. Nelle pagine di sport, l’Olimpia che si gioca il tutto per tutto, i playoff della BB14 e l’Italtrans in pista a Jerez con la Moto2. Dopo i nostri immancabili consigli sul tempo libero, tra spettacoli, arte, appuntamenti e buona musica, passiamo alle pagine dedicate alla provincia. A Ponte San Pietro c’è chi cerca di riportare in auge luoghi del passato dimenticati; a Treviolo cerchiamo di conoscere meglio alcuni dei candidati; a Curno parliamo del caso del centro massaggi cinese chiuso; a Dalmine, invece, politica e anche storie che andrebbero ricordate; a Zanica monta il caso del candidato consigliere nella lista della Lega che è di CasaPound e ammette di rifarsi al fascismo; a Seriate la pietra della tomba di San Pietro donata dal Papa alla parrocchia; ad Albino c’è sia la politica che il “viaggio” per la valle della Madonna di Altino. Questo e tantissimo altro sul BergamoPost in edicola da oggi, 3 maggio, fino a giovedì 9. Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.