Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 3 marzo è in edicola

È iniziato marzo, la primavera incombe e lancia già i suoi primi segnali e noi di BergamoPost torniamo a farvi visita con il nostro settimanale nelle edicole, supermercati e centri commerciali di Bergamo e dei 17 Comuni dell’hinterland di cui ci occupiamo, ovvero Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio. Il prezzo è sempre lo stesso: 1,50 euro. Ma i temi interessanti abbondano.

 

 

Primo piano. Sapendo di osare, questa settimana abbiamo deciso di aprire con un argomento apparentemente “pruriginoso”, ma che in realtà racconta uno spaccato della nostra società: la pornografia. Abbiamo contattato il centro analisi dati di Pornhub, il più importante sito a luci rosse al mondo e noto anche per i report che ciclicamente stila sugli utenti nel proprio portale, e ci siamo fatti fornire i dati e i numeri delle navigazioni della nostra città. Al di là del lato giocoso del tema, il business della pornografia è una realtà sempre più in ascesa e in grado di raccontare anche come stia cambiando la società in cui viviamo. Altri due temi molto interessanti di cui ci siamo occupati (e che poco c’entrano con la pornografia naturalmente) sono l’avvicinamento alle primarie del Pd del 30 aprile e l’addio di Emanuela Daffra dall’Accademia Carrara. Nel primo caso vi riveliamo una importante novità: la prossima settimana il ministro bergamasco Maurizio Martina annuncerà un accordo con l’ex premier Matteo Renzi: i due correranno insieme alla poltrona di segretario del partito. Nel secondo, invece, abbiamo intervistato la Daffra che ci ha raccontato la sua verità sul tanto discusso addio alla direzione della pinacoteca cittadina. Infine, per la provincia, ben nove pagine interamente dedicate al carnevale nei Comuni di nostra competenza, con tantissime, coloratissime foto.

Città. Nelle pagine dedicate a Bergamo apriamo con il sempre interessante resoconto “giudiziario” del nostro inviato in quel di via Borfuro, che ci racconta ogni settimana le vicende più particolari che avvengono nelle aule del Tribunale. Ci sono storie veramente incredibili… Vi raccontiamo poi delle tante persone che, da qualche giorno, fanno lunghe file agli sportelli della (ormai ex) Banca Popolare per cambiare i libretti degli assegni. Ci sarebbero sei mesi di tempo, ma a quanto pare tutti vogliono farlo ora. Diamo poi alcune risposte a tutti coloro che si sono chiesti come mai, da qualche settimana, i media locali siano tornati a parlare con insistenza di un accordo tra l’aeroporto di Orio e quello di Montichiari. Mica era oramai cosa fatta la fusione con Milano? No, decisamente no. A pagina 10 potete poi trovare una bellissima analisi su un problema che, col passare degli anni, diventera sempre più grande: l’assistenza agli anziani. In una città con quasi diecimila ultraottantenni, l’argomento è quantomai di attualità. La nota dottoressa Emilia Strologo (84 anni) propone una soluzione. E un progetto in collaborazione con la Croce Rossa. Non ci dimentichiamo poi di Francesco, il ragazzo bergamasco morto a Perth a cui abbiamo dedicato due pagine nello scorso numero: giovedì 2 marzo si sono tenuti i suoi funerali a Sant’Anna e c’eravamo anche noi. Chiudiamo poi le pagine di città con un po’ di leggerezza, a partire dal racconto della ciaspolate notturne al Rifugio Vodala, agli Spiazza di Gromo. Sono tantissimi i bergamaschi che, quattro sere a settimana, abbandonano la città per andare in Alta Val Serianaa godersi uno spettacolo unico. Il merito è tutto di Angelo Testa, un 84enne che merita di essere raccontato. Infine il nostro settimanale appuntamento con la musica. Oggi vi portiamo al Druso, dove batte il cuore della musica.

 

 

Atalanta. Tantissima carne al fuoco anche nelle pagine dedicate all’Atalanta. In apertura una bellissima intervista di Fabio Gennari a Sergio Pirozzi, il sindaco di Amatrice che dal 3 al 5 marzo è a Bergamo per ringraziare la nostra città, l’Atalanta e gli ultras nerazzurri per l’aiuto ricevuto dopo il terribile sisma del 24 agosto scorso. C’è poi un’altra bella intervista a Maurizio Costanzi, responsabile del settore giovanile atalantino. Costanzi ci ha raccontato come funziona la miniera d’oro nerazzurra e ci ha poi svelato che ci sono almeno altre tre pepite tra i ragazzi di Zingonia. Entusiasmo su entusiasmo per la Dea, dunque, che vola in classifica. E tra gli scommettitori: si sono alzate le puntate su una Dea qualificata in Champions addirittura. Pensate, ci ha scommesso addirittura uno juventino. E poi, come ogni settimana, la nostra rassegna stampa: il meglio che è stato scritto questa settimana da altri giornali sulla nostra squadra del cuore. Chiudiamo le pagine di Atalanta con una serie di bellissime fotografie dedicate alla pazzesca vittoria dello scorso weekend a Napoli, tra festeggiamenti dei tifosi (Orio invaso non si dimentica…) e festeggiamenti di squadra.

Provincia. Nelle pagine dedicate alla provincia apriamo, come sempre, da Seriate. Veramente consigliata la lettura della lunga e bellissima intervista della nostra collaboratirce Manuela Bergamonti a Giusy Loda, la mamma di Matteo Stella, il 26enne del Cassinone deceduto la scorsa settimana a distanza di sei anni dall’incidente stradale che lo aveva reso tetraplegico. Un articolo che offre un punto di vista diverso sul concetto di “fine vita” di cui tanto si sta discutendo a livello nazionale dopo il caso di Dj Fabo. A Dalmine, invece, focus sul caso del cimitero di Sforzatica, praticamente demolito dal nubifragio del luglio scorso e ancora oggi chiuso nonostante le lamentele delle persone. Incredibile invece la decisione presa dal Comune a Stezzano: una Ztl anti-genitore. Mamme e papà vogliono accompagnare i figli davanti al cancello di scuola, creando ingorghi e pericoli. E così si è deciso di chiudere l’accesso, dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 16.15. A Osio Sotto ancora un focus sugli incontri tra abitanti dei vari quartiere e Amministrazione: questa volta si è parlato di lucciole e viabilità pericolosa in via del Tram e via Madonna della Scopa. E dopo le ben nove pagine dedicate al carnevale nei Comuni, con una miriade di bellissime foto suddivise paese per paese, ripartiamo con la cronaca di Curno, dopo vi sveliamo la principale novità politica: Sara Carrara sarebbe pronta a candidarsi come sindaco nelle imminenti elezioni amministrative. E mentre ad Azzano sono partiti i lavori per il rondò sulla Creamasca, a Mozzo fa discutere il caso dell’uomo accusato di violenza ma già rilasciato.

 

 

Sport. Con il campionato in pausa per le Final Four di Coppa Italia (da cui la Foppa è stata esclusa dopo la brutta eliminazione per mano di Scandicci), abbiamo chiesto ad alcuni tifosi rossoblù di dare i voti alla stagione ancora in corso delle nostre ragazze. Abbiamo trovato tanto ottimismo, ma anche qualche critica alla dirigenza… Intanto dal campo arrivano buone nuove: Alessia Gennari e Mina Popovic stanno meglio e dovrebbero essere pronte per la prossima sfida contro Casalmaggiore. Chi invece vola veramente altissimo sono i ragazzi della Caloni Agnelli. La squadra maschile di volley cittadina, andando oltre a tutte le aspettative, sta dando vita a una marcia trionfale in A2 e ora, con quattro vittorie in cinque partite in Pool Promozione, punta ai play-off per la promozione. Un sogno. Buone notizie anche dal basket, dove la BB14, dopo la sconfitta contro Orzinuovi, torna a vincere e si concentra ora sulla Coppa Italia. Bellissima, infine, la pagina dedicata interamente ai Lions, la squadra di Bergamo di football americano. Attraverso testimonianze dei protagonisti e racconti, vi sveliamo la bellezza di uno sport poco conosciuto.

Tempo libero, musica e cucina. Ed eccoci giunti alle pagine del nostro giornale in cui vi diamo una ricca serie di consigli per il vostro tempo libero. In prima pagina il risveglio dell’Orto Botanico cittadino, una piccola e meravigliosa oasi in Città Alta. Ma non ci dimentichiamo, naturalmente, la bellezza di Creattiva, la fiera delle arti manuali in corso alla Fiera di Bergamo e giunta alla sua 18esima edizione. Ecco cosa non potete proprio perdervi. Per gli amanti della musica, l’amico Alez di #hashtag ci consiglia il live di Edda, di cui è appena uscito il suo quinto album da solista. Se amate gli animali, invece, tutti a Madone per l’Esposizione Internazionale Felina. Infine, cari buongustai, vi portiamo con noi nel tempio dello chef Paolo Chiari, padrone di casa de Lalimentari, oggi in via Tassis ma presto in piazza Vecchia. Un locale dove si possono assaggiare veramente piatti semplici, ma unici. La polenta di Chiari, ad esempio, non ha proprio nulla di scontato. Ad Almenno San Bartolomeo, invece, dal 2014 c’è un ragazzo, Andrea Togni, che alleva… chiocciole (non lumache). E vanno veramente a ruba.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.