Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 6 ottobre è in edicola

In una limpida giornata di inizio autunno, di quelle dal cielo terso e l’aria frizzante in cui sarebbe bello perdersi in lunghe passeggiate e regalarsi qualche caldarrosta come spuntino, noi di BergamoPost torniamo a farvi visita nelle edicole di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio con il nuovo numero del nostro settimanale, che ha compiuto un anno esatto sabato scorso 30 settembre. Ma vediamo qualche anticipazione sui ricchissimi contenuti di questo numero.

 

 

Primo piano. L’argomento principale non poteva che essere l’avvicinarsi del G7 dell’Agricoltura, che si terrà il weekend del 14 e 15 ottobre proprio a Bergamo. Per preparare la città a questo grande evento istituzionale, Ministero e Comune hanno organizzato un sacco di incontri ed eventi che inizieranno già questo weekend. Ve li presentiamo, consigliandovi i migliori, a partire dal Mercato dei Mercati di sabato 7 ottobre sul Sentierone. Naturalmente focus anche sulla sicurezza dopo gli scontri avvenuti a Torino lo scorso fine settimana. Notizie incredibili, invece, da Lallio: dopo che l’anno scorso un consigliere comunale di Lallio aveva denunciato le mamme del paese per aver offerto della marmellata ai bambini senza permesso, quest’anno il colosso internazionale delle confetture Menz & Gasser si è proposto come sponsor in segno di solidarietà. Infine, vi consigliamo la bella intervista al fuoriclasse del ciclismo Vincenzo Nibali, che sabato 7 sarà protagonista del Lombardia, la sua classica preferita e che partirà proprio da Bergamo.

Città. Politica in primo piano in città: intervista al segretario provincia di Forza Italia, Paolo Franco, che fa il punto sullo stato di salute del partito. «Stiamo rinascendo» afferma, non senza frecciatine alla Lega e tirate di orecchie anche ai propri consiglieri comunali a Palazzo Frizzoni. Interessante focus (per parole e bellissime foto) sui ragazzi che venerdì scorso, a IndispArte, hanno partecipato alle selezioni di Area Sanremo, il contest itinerante che sta girando l’Italia alla ricerca di talenti da portare al Festival. Continua il nostro viaggio per le strade della città, e dopo Borgo Palazzo e via Quarenghi, oggi vi portiamo in via Pignolo, una delle più belle e anche una delle più romantiche, tra fiori e note di violino. Altra bella storia è quella dell’Aido, associazione nata proprio a Bergamo: il presidente ci dice perché dovremmo diventare tutti donatori di organi. Infine, quattro chiacchiere con Angelo Muratori, il 29enne che ha ridato vita al forno di Borgo Santa Caterina con un progetto che guarda al futuro partendo dalle tradizioni più pure e buone.

 

 

Atalanta. Ci aspetta un lungo weekend senza calcio, vista la sosta per le nazionali. È quindi l’occasione migliore per ripensare al tour de force che la Dea ha appena vissuto: 7 partite in 21 giorni. Nessuno si sarebbe aspettato tre vittorie e quattro pareggi, vero? Xavier Jacobelli, invece, ci regala un bellissimo pezzo sul suo ritorno ad Amtrice e la vicinanza di quel popolo a Bergamo e all’Atalanta. Focus, poi, su tre protagonisti di questo avvio di stagione nerazzurro: mister Gasperini, il capitano Papu Gomez e Leonardo Spinazzola, criticato ma alla fine importantissimo negli equilibri di squadra. Infine, solito spazio al vivaio atalantino, con un articolo sui giovani talenti di Zingonia che si stanno mettendo in luce in altre squadre in prestito e una bella intervista a mister Massimo Brambilla, nuova guida della Primavera e protagonista positivo in queste prime partite con risultati importanti.

Provincia. A Seriate un’interessante inchiesta demografica, mentre a Dalmine tracciamo il bilancio di Exponiamo, la manifestazione dell’Opec andata in scena lo scorso weekend nel centro della città e che vi raccontiamo anche attraverso tante belle foto. A Stezzano protagonista lo sport femminile con un nuovo campo da calcio con misure compatibili a quelle per il calcio femminile, che sorgerà proprio nel cuore del paese, e la volontà della squadra di rugby Elav di fondare anche una squadra femminile. A Treviolo niente più hotel in via Carso, mentre arriverà, entro un anno, il parco. A Levate ha dell’incredbile la notizia che le scuole medie si sono viste costrette ad annullare una breve trasferta a a Osio Sopra, a un incontro sul bullismo, perché non c’erano i soldi per pagare il pullman. E proprio a Osio Sopra, infine, è nato un comitato di cittadine che chiede di… silenziare le campane. Sono troppo rumorose e suonano un po’ a tutte le ore, anche la notte o la domenica mattina presto.

 

 

Sport. Partiamo dalla pallavolo: mentre sul campo la Foppa si prepara all’inizio del campionato, c’è un barlume di speranza per quanto riguarda il caso doping in cui è rimasta coinvolta la schiacciatrice Sylla. La giocatrice serba che si trovava nella sua stessa identica soluzione è stata scagionata e ora potrebbe toccare la stessa sorte (o almeno lo speriamo) anche a Sylla, che ha sempre parlato di contaminazione alimentare e nulla più. Intanto la Caloni Agnelli si prepara a un tosto tour de force di tre partite in una settimana e iniziamo il nostro viaggio alla scoperta dei club di Serie C e D del territorio. Siamo partiti da Curno. Basket: se la prima di campionato, in termini di risultati, non ha portato bene a Bergamo, la risposta del PalaNorda, con 1.300 persone sugli spalti per il ritorno in A2, è stata decisamente positiva. Così come i primi risultati delle formazioni orobiche in Serie C, uscite praticamente tutte vittoriose.

Tempo libero, musica e buona tavola. Per le pagine degli eventi, partiamo presentandovi la mostra della Fondazione Credito Bergamasco sul Lotto, dove sono esposti gli ultimi lavori del genio inquieto. Un ritratto inedito di un artista che ha dato tantissimo a Bergamo. Nelle valli, invece, spazio alle sagre “di stagione”, tra funghi, mele e castagne. Se volete rimanere in città, fate un salto a Creattiva, kermesse delle arti manuali in Fiera che di anno in anno vanta numeri sempre più alti. L’amico Alez, invece, ci racconta l’inizio di stagione di #hashtag, un collettivo da centomila serate che porta la musica alternativa (e di qualità, o almeno questo è l’intento) a Bergamo. Infine, vi portiamo nella cucina di una storica trattoria: la Conca Verde di Trescore Balneario. Un posto dove si sta bene e si mangia ancora meglio, tra pietanze semplici e vini onesti. Per nulla semplice ma stupefacente è invece l’ultimo cocktail inventato da Riccardo Pennacchia nel suo “Sottovoce”, locale che si trova in una chiesetta sconsacrata e dove il ragazzo lascia viaggiare la sua fantasia portandoci ad assaggiare drink veramente pazzeschi. Provatelo e rimarrete stupiti.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.