Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 9 agosto è in edicola

E con il numero di venerdì 9 agosto, eccoci arrivati alle agognate vacanze. Per voi lettori (speriamo), ma anche per noi di BergamoPost, che ci prendiamo una settimana di pausa. Il 16, infatti, non saremo in edicola, mentre torneremo, puntuali come un orologio svizzero, il 23. Intanto, però, ecco qua un nuovo numero del nostro settimanale. E le cose che vi raccontiamo sono davvero tante…

 

 

L’apertura la dedichiamo alla campagna abbonamenti dell’Atalanta che tante polemiche sta provocando tra i tifosi. Il presidente Percassi, infatti, ieri sera (8 agosto) ha pubblicato sul sito dell’Atalanta una lettera nella quale risponde all’accusa mossagli dagli ultrà di aver mancato di rispetto alla tifoseria e annuncia degli sconti sui prezzi dei tagliandi. Passando alla cronaca, ovviamente non dimentichiamo la tragedia di Azzano nella quale sono morti Luca e Matteo. Più che sui fatti, però, ci concentriamo sull’ambiente in cui questo dramma è “nato”… In vista delle ferie di tanti, poi, un’interessante doppia pagina legata all’imbarazzante viabilità di Val Brembana e Val Seriana. E ancora: la decisione, per certi versi incredibile, dell’Ats di bloccare i pagamenti alle strutture ospedaliere e alle cliniche che hanno fatto o stanno facendo soffrire di caldo i loro pazienti; ma anche il degrado che si vive nelle palazzine Aler di piazzale Visconti, al Villaggio degli Sposi (dove i topi ballano…). Chiudiamo le pagine di città con due articoli simpaticissimi: un’intervista al consigliere comunale Simone Paganoni, che ci racconta i suoi quasi 800 matrimoni, e un approfondimento su come i grandi della cultura italiana del passato vedevano Bergamo, con un imperdibile ed esilarante scritto di Guareschi sul nostro dialetto. Non mancano poi i consigli su come passare il vostro tempo libero: innanzitutto con una sorta di mini-guida agli eventi in programma per Ferragosto in città e provincia, ma anche con tanti appuntamenti legati a musica, teatro e chi più ne ha più ne metta. In provincia: a Ponte vi raccontiamo la battaglia di Mikaela per salvare un bassotto; a Dalmine, invece, chiude anche l’edicola di Robi; ad Azzano un bel regalo per Luca; a Seriate la storia di una donna sfrattata dall’Istituto Diocesano; a Gorle la polemica per il valzer delle insegnanti; in Val Seriana, invece, la nomina di Calegari alla guida della Comunità Montana spacca la valle. Queste sono soltanto alcune delle tante notizie presenti sul BergamoPost in edicola da venerdì 9 agosto. Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.