Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dal 9 febbraio è in edicola

Rieccoci. Come ogni venerdì, anche il 9 febbraio siamo nelle edicole di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio con il nuovo numero di BergamoPost, il settimanale di cronaca e approfondimento di città e hinterland. 56 pagine ricchissime di notizie, interviste, inchieste e curiosità. Se ancora non lo avete comprato (costa soltanto 1,50 euro) e non lo avete letto, ecco qualche anticipazione.

 

 

Come capita spesso, anche questa settimana abbiamo deciso di aprire con una storia. Quella di Giacomo, 26 anni, che fino a qualche anno fa, però, era Jessica. Studente e attore teatrale, ci racconta la sua identità e la sua vita e rivela: «La mia famiglia, seppur molto religiosa, mi ha compreso. Le istituzioni no». Focus demografico sulla città, che aumenta gli abitanti ma vede aumentare ancora i morti e calare i nati (strano, no?); la novità firmata Da Mimmo, che apre un nuovo locale di cucina tipica lombarda proprio di fianco a… Da Mimmo. Capitolo politica: scopriamo tutti gli scontri tra gli amici-nemici delle stesse liste elettorali per le regionali e gli outsider che potrebbero fare il pieno di preferenze. Ancora Linea C: viaggio sui nuovi bus e la protesta degli abitanti in via Pignolo Alta. Intervistona a Vittorio Sgarbi, che ci parla del suo spettacolo su Michelangelo (il 10 al Creberg) e di politica. Quelli che chiedono il ritorno del volo Bergamo-Roma, il nuovo album di Francesca Michielin che sarà ospite a Oriocenter e l’incredibile storia di Rita e Giacomo, coppia di Romano che ogni giorno passa le sue giornate proprio in questo centro commerciale, tra shopping, pranzi e amicizie. Dopo l’immancabile focus sull’Atalanta, pagina di storia a Seriate, dove gli abitanti ricordano i tempi in cui la sera si andava a ballare nelle balere (anche se il prete era contrario); sempre a Seriate, il rilancio della ex Frattini da parte della famiglia Innocenti; a Dalmine, le minoranze durissime con l’Amministrazione; è di Stezzano il candidato bergamasco più giovane alle regionali, Giorgio Teani. Lo abbiamo intervistato. Quattro chiacchiere con la bella e brava Giulia Sol di Treviolo, attrice teatrale in rampa di lancio; dibattito a Curno circa la scelta della Giunta di evitare ogni manifestazione di stampo neo-fascista (non tutti sono d’accordo); la vita di Giacomo Nava, di Mozzo, per tutti “il Barba del Borghetto” o “l’Alpino Mino”. Per lo sport, invece, le ultime novità sul futuro societario della Foppa (non sono buone, ahinoi), il ritorno alla vittoria della Bergamo Basket e i profili delle atlete bergamasche, dalla Goggia alla Moioli, che saranno impegnate in queste settimane alle Olimpiadi Invernali in Corea del Sud. Infine, una bellissima pagina dedicata ai 25 anni del Le Iris, un locale che ha fatto la storia di Bergamo.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.