Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dall’1 febbraio è in edicola

Primo giorno di febbraio, primo venerdì del mese e nuovo numero di BergamoPost in edicola. Anche questa settimana, infatti, vi facciamo visita con il nostro settimanale, ricco di notizie, interviste e approfondimenti sui temi più caldi della Bergamasca. Ecco alcune anticipazioni.

 

 

Politica in primo piano, con la corsa al voto di fine maggio. Mentre il sindaco uscente Giorgio Gori, infatti, è “in pista” dall’ottobre scorso, il centrodestra non ha ancora presentato il nome dello sfidante. E inizia a vedersi qualche incrinatura nella coalizione, soprattutto in Forza Italia… Abbiamo poi intervistato Pierangelo Cornaro, per 28 anni alla guida della storica Taverna Colleoni in Piazza Vecchia. Abbiamo cercato di fare luce sulla chiusura del ristorante icona di Città Alta che ha spiazzato molti. Il sindaco Gori, poi, ci ha spiegato il suo progetto di portare un minimarket proprio nel borgo antico di Bergamo. E ancora: una pagina di approfondimento sul recupero della Cascina Ponchia promosso da Comune e Cooperativa Ruah e che porterà allo sgombero del Collettivo che dal 2013 occupa abusivamente l’immobile. Vi presentiamo poi la nuova formaggella “inventata” da un’azienda agricola della Bassa. Per le pagine di Atalanta: apoteosi nerazzurra dopo la grande vittoria di mercoledì sulla Juventus e focus sul protagonista assoluto di questo storico momento atalantino, ovvero bomber Duvàn Zapata. Per lo sport, immancabile focus sulla pallavolo e la palla a spicchi bergamasca, ma anche un bell’approfondimento sulla prossima stagione dell’Italtrans, scuderia bergamasca che sarà nuovamente protagonista in Moto2 con un nuovo pilota di punta. Solita rassegna di eventi, poi, per il vostro tempo libero, tra musica, cultura e teatro (a partire dallo spettacolo di Massimo Lopez e Tullio Solenghi), ma anche la bellissima e poetica rassegna Bergamo Sposi in quel della Fiera di Bergamo. Le pagine di Provincia si aprono con un interessante approfondimento dedicato al raddoppio Ponte-Montello e su come ci piacerebbe che si evolvesse. Politica protagonista a Treviolo, con la nascita di una lista che unisce tutto il centrodestra; a Mozzo, invece, è polemica sul chiosco dei fiori; a Dalmine la storia del panificio Ghezzi e un po’ di novità in vista del voto di maggio; a Lallio la denuncia shock del sindaco: «C’è qualcuno che mi perseguita»; a Stezzano la bella storia di Stefano, che porta la colazione ai senzatetto di Bergamo; a Seriate l’ennesimo caso di un bar chiuso dalla questura; ad Albino vi raccontiamo il concerto delle campane, un evento unico in Italia; a Lonno, frazione di Nembro, i residenti hanno invece perso la pazienza sul senso unico alternato indetto a causa di alcuni smottamenti. Questo ma anche tanto altro nel BergamoPost in edicola da venerdì 1 febbraio a giovedì 7. Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.