Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dall’1 settembre è in edicola

Settembre è un po’ un colpo al cuore. E il meteo orobico pare rappresentare un po’ lo stato d’animo di tutti coloro per cui, anche quest’anno, l’estate è praticamente finita. Nel nostro piccolo, dunque, cerchiamo di alleviare leggermente questo peso tornando a farvi visita nelle edicole di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio con il nuovo numero del nostro settimanale. Ecco qualche anticipazione.

 

 

Primo piano. Con il calciomercato chiusosi la sera di giovedì 31 agosto, l’apertura del settimanale non poteva che essere dedicata all’Atalanta. O meglio, a quella che, a nostro parere, è una sorta di vittoria nerazzurra: aver tenuto a Bergamo l’esterno Spinazzola resistendo alle pressioni della Juventus e dei media e facendo rispettare un accordo, cosa assai rara nel calcio moderno. Al riguardo, anche un approfondito editoriale di Xavier Jacobelli. Molto interessante, poi, anche il nostro esclusivo reportage sulle apparizioni della Madonna delle Ghiaie nel 1994: abbiamo incontrato gli ultimi testimoni di quell’evento e abbiamo cercato di capire la posizione della Curia a distanza di tanti anni.

Città. Si parte con diversi approfondimenti legati al mondo della Chiesa bergamasca: nella Caritas orobica, ad esempio, è vicino il passaggio di consegne tra don Claudio Visconti e don Roberto Trussardi. I motivi di questa scelta. A Sotto il Monte, invece, le suore Poverelle storicamente vicine a Papa Giovanni dovranno lasciare Ca’ Maitino, la casa-museo di Roncalli. Era proprio inevitabile? Infine, abbiamo mandato un “alieno” a seguire la Messa di Sant’Alessandro e l’omelia del vescovo Beschi. Bella chiacchierata, poi, con Ivan Bianchi, 21enne di Passoni di Cornalba e vicecampione italiano di calcio freestyle. Tradotto: fa numeri (e che numeri) con il pallone. Una storia particolare. Politica: il punto sulla candidatura in Regione del sindaco Gori (forse ci siamo quasi all’ufficialità) e la bella novità che si sta profilando per il turismo in Città Alta, ovvero l’arrivo dei pullman panoramici a due piani, quelli che si vedono in tutte le grandi città del mondo e presi d’assalto dai turisti. Ce ne parla l’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni. Chiudiamo con un approfondimento particolare ma molto gustoso: che cosa è rimasto dei nobili a Bergamo? Tante famiglie dal sangue blu, infatti, esistono ancora.

 

 

Atalanta. Apertura ovviamente dedicata al calciomercato, con un bilancio su questa caldissima estate di voci, smentite, indiscrezioni, acquisti, partenze vere e presunte. Spinazzola, come detto, ha tenuto banco nell’ultimo mese circa, ma l’Atalanta ha fatto tanto e ha fatto bene. Dedichiamo poi spazio a una storia di ricordi, quella di Gianni Luccarelli, che oggi è purtroppo molto malato ma che ha dedicato gran parte della sua vita ai giovani dell’Atalanta. Arrivato sotto la presidenza Bortolotti, infatti, il “Lucca” è stato accompagnatore fino alla presidenza Ruggeri dei ragazzi dell’Atalanta, diventando amico e confidente di tanti futuri talenti cresciuti a Zingonia. Dal passato al presente: ecco i viaggi europei che aspettano i tifosi nerazzurri. Il più atteso? Quello verso Goodison park, tempio dell’Everton. Infine una nuova pagina interamente dedicata al vivaio atalantino: vi spieghiamo come funzione lo scouting dei nuovi talenti e vi presentiamo lo staff tecnico, a partire dagli allenatori, di tutte le formazioni giovanili nerazzurre.

Provincia. A Seriate, dopo una lunga attesa, ecco finalmente il bando per la gestione del centro sportivo. Sarà pubblicato nei prossimi giorni e avrà una durata ventennale. Intanto, però, è polemica sui lavori compiuti. Sempre nella città dell’hinterland, inoltre, un reportage sul degrado delle piste ciclabili, vere e proprie discariche a cielo aperto. A Dalmine interessante doppia pagina dedicata alle numerose santelle, immagini che rappresentano la devozione popolare, sparse per la città, con una storia veramente bellissima, quella di Romeo, operaio della Dalmine che ogni inverno proteggeva dal freddo il crocefisso all’esterno della chiesetta della Madonna della Centrale con la sua sciarpa: «Non potevo vederlo così, al freddo e nudo. Ne avevo comprate sette, tutte morbide e calde». A Stezzano vi accompagniamo in un bellissimo tour privato a Villa Zanchi, con una guida speciale: l’amministratore della dimora storica, Loris Olivato. A Osio Sotto, invece, il Comune ha denunciato la società autostradale perché il fondo del cavalcavia sulla A4 sta cedendo ed è sempre più pericoloso. A Treviolo saluta Armanda Ferrarini, per tre anni alla guida dell’istituto comprensivo locale. Il suo bilancio. Infine, a Levate vi raccontiamo il lungo Cammino di Santiago di Marco e Davide Nozza, amici che hanno percorso circa 300 km a piedi per riscoprire se stessi.

 

 

Sport. Si parte dalla pallavolo e dall’intervista a Luciano Cominetti, nuovo coach di Cantù e volto noto a Bergamo dopo aver a lungo seduto sulla panchina dell’Olimpia Pallavolo, formazione maschile di volley cittadina. Ma non solo: applausi per la foppina Valeria Battista, oro con la Nazionale U18 ai Mondiali di categoria tenutisi in Argentina. Intanto continua la campagna abbonamenti della Caloni, che fa un sacco di regali ai suoi tifosi più affezionati. Infine, viaggio tra le formazioni di pallavolo femminile del territorio: partiamo dalla Serie C e dai Gironi appena sorteggiati per la prossima stagione. Per il basket, invece, il punto sul precampionato della BB14, che sta andando alla grande. Non ci dimentichiamo, ovviamente, delle tante formazioni orobiche che militano in Serie C, D e Promozione, e dedichiamo un bell’approfondimento al Gorle, che si appresta a iniziare il nuovo campionato con due stranieri di alto livello in rosa. Per il capitolo storie di sport, in conclusione, l’incontro con Andrea Di Martino, studente di Filosofia bergamasco che ha brillato alle Universiadi da poco andate in scena a Taipei arrivando ottavo nel wushu, arte marziale, dietro soltanto ai maestri asiatici, ma anche una bellissima intervista a Guido Cavalleri, bergamasco doc e giudice internazionale di boxe e che ha recentemente giudicato quello che è stato definito il “match del secolo”: Mayweather Jr. vs McGregor.

Tempo libero, musica e buona tavola. Le pagine dedicate al tempo libero si aprono con un appuntamento assai particolare che andrà in scena nel weekend nel cortile della GAMeC: il Gin & Tonic Festival, alla sua prima edizione, e che tra cibo e musica presenta un’attenta selezione di etichette nazionali e internazionali. In undici Paesi della Val Brembana, invece, è tempo di funghi: nuova edizione, infatti, di Fungolandia. Naturalmente, però, l’evento del weekend è la storica Fiera di Sant’Alessandro, che quest’anno sarà una fondamentale tappa di avvicinamento al G7 dei ministri dell’Agricoltura di ottobre a Bergamo. Per la musica, Alez di #hashtag consiglia vivamente di non perdersi il live del duo comico-musicale Camillas in quel dell’Edoné, con apertura dedicata agli Hobos in Dust. Infine, nonostante qualcuno storca il naso, non si può dimenticare di ricordare a voi lettori che, fino al 3 settembre, torna Bergamo Sex, la fiera dell’eros che conquista ogni anno numeri da record in termini di visite e organizzata dal controverso Corrado Fumagalli. Per la buona tavola, invece, questa settimana vi portiamo nelle cucine di una delle eccellenze della nostra terra: il Saraceno di Cavernago, raro esempio di locale in cui cucina e location vanno a braccetto. Meritandosi pienamente la stella Michelin. Invitiamo tutti voi, infine, a riscoprire un prodotto unico dei pastori dell’Alta Val Brembana: il mascherpa, una particolare ricotta d’alpeggio poco nota e che meriterebbe grandi palcoscenici.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.