Cosa c’è nel nuovo BergamoPost
che dall’8 giugno è in edicola

Questo venerdì 8 giugno è speciale, nel suo piccolo. Perché noi di BergamoPost abbiamo deciso di fare a tutti voi lettori un regalo: acquistando il nuovo numero del settimanale nelle edicole di Bergamo, Seriate, Dalmine, Stezzano, Osio Sotto, Treviolo, Torre Boldone, Zanica, Curno, Mozzo, Azzano San Paolo, Gorle, Grassobbio, Osio Sopra, Comun Nuovo, Lallio, Levate e Orio al Serio, riceverete anche, gratis, Gli anni d’oro della grande Dea, ovvero il bellissimo inserto nerazzurro da collezione sulla stagione da poco conclusasi dell’Atalanta. QUI trovate tutte le info. Naturalmente, però, il giornale resta ricco di notizie di suo. Leggere per credere.

 

 

L’apertura di questa settimana è dedicata a un tema veramente caldo. Il sistema sanitario pubblico, infatti, rischia di crollare. Parola di un luminare come il professore Giuseppe Remuzzi. Una nostra inchiesta tra le corsie dell’ospedale di Bergamo spiega i motivi di questo allarme, tra liste di attesa sempre più lunghe, mancanza di personale e regole irragionevoli per i medici. Interessante focus, poi, sulla situazione di Crespi d’Adda: da cinque anni si parla del rilancio del sito Unesco da parte di Percassi, ma tutto è ancora fermo. Come mai? E ancora: i malori a causa dell’alcol (e forse delle droghe) allo Shade Music Festival in Fiera, la bella storia de Lorto sociale ai piedi delle Mura e i tre bergamaschi che hanno inventato (con successo) i Mondiali di Nascondino. Se non vi bastasse il bellissimo inserto da collezione, ecco le immancabili tre pagine di attualità atalantina: c’è il mercato, ma anche la festa per gli otto anni di fantastica gestione “percassiana” e l’elogio della Primavera, sconfitta in semifinale scudetto ma comunque protagonista di una grande stagione. A Seriate, viaggio nell’innovativa Breast Unit Bergamo Est del Bolognini, dove si cura il tumore al seno in maniera innovativa, e il problema sicurezza fuori dall’Iper; a Dalmine la bella storia di Cris Brave, ragazzo paraplegico dalla nascita che ha trovato nel rap la sua rivincita e che è addirittura salito sul palco di San Siro venerdì scorso con Fedez e J-Ax. Bellissimo speciale, poi su Treviva, la grande festa di Treviolo. Tutti gli appuntamenti e le cose che non potete perdervi. Ah, saremo presenti anche in loco, quindi ci vedremo lì! Sempre da Treviolo, poi, la testimonianza di Melo, che ricorda quella volta in cui Papa Giovanni XXIII pagò a lui e ad altri parrocchiani di Albegno il viaggio di ritorno a casa da Roma. A Osio Sotto è scoppiata la polemica sulla nuova scuola e il campetto che sorgeranno al parco ex piscine. Il successo al concorso Città di Tradate per gli alunni del corso musicale della scuola secondaria Pascoli di Curno. Paura a Grassobbio: diversi cittadini hanno denunciato una vera e propria invasione di… scarafaggi. Capitolo sport: le novità pallavolistiche in casa Zanetti e Caloni Agnelli, un bel focus sulle formazioni di basket che hanno partecipato al campionato di Promozione e l’amarezza di Pasini per la caduta al Mugello con il team bergamasco Italtrans. Infine, per il tempo libero e la cultura, vi presentiamo la Notte bianca dello Sport che riempirà il centro di Bergamo dalle 19 alle 24 di sabato 9 giugno, ma anche il ritorno dell’Happening delle Cooperative al Lazzaretto, che parte domenica 10 con la sua ventesima edizione e porta tantissimi nomi importanti della musica nazionale e internazionale.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.