I due giovanissimi bergamaschi
che hanno scelto l’Italia… Viva

Matteo Renzi chiama, Bergamo risponde. Qualcuno si è già convinto e intraprende questa nuova avventura con convinzione, mentre alcuni esponenti del Pd sono andati a Firenze soltanto per capire che aria tiri. E poi ci sono i giovani bergamaschi che hanno accolto il messaggio dell’ex segretario dem e sono invece già pronti a mettersi in gioco. Omar Oueslati, 22 anni, e Jacopo Agazzi, 19, sono due giovanissimi di Sorisole e Ponteranica che nello scorso weekend hanno preso parte alle attività della Leopolda numero dieci. Italia Viva sarà il loro primo partito e la loro prima esperienza politica.

 

[Omar, il più a destra, alla Leopolda]

 

«Mi sono avvicinato per la prima volta alla politica durante l’estate – racconta Omar –, partecipando alla scuola “Meritare l’Italia” tenutasi dal 21 al 24 agosto al Ciocco (Lucca) e istituita dai comitati Ritorno al Futuro. Un’esperienza condivisa con tanti ragazzi e ragazze da tutta Italia. Abbiamo affrontato tematiche di attualità, politica, fisco, finanza e ogni mattina abbiamo fatto rassegna stampa insieme a Matteo (Renzi, ndr). Fino a quei giorni la politica per me era sempre stata una passione; in particolare, ero interessato alle manovre economiche e ai cambiamenti che comportavano. È il mio campo, studio Economia in Cattolica e lavoro come consulente in una società di revisione».

 

[Jacopo con Matteo Renzi]

 

«È stata la mia prima Leopolda e mi è piaciuta molto, soprattutto per la vasta partecipazione giovanile – continua Omar -. Come ha detto Renzi, noi ragazzi l’Italia ce la dobbiamo meritare, quindi bisogna studiare tanto per conoscere le tematiche di…

 

Articolo completo a pagina 7 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 31 ottobre. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.