«È lui la vera rockstar di Correggio»
Ligabue si inchina a Little Taver

«Un pazzo scatenato. Se vuoi identificarlo è quello che in “Radiofreccia” si veste da Elvis e fa lo spettacolo durante il matrimonio: è una forza della natura, in realtà è lui la vera rockstar di Correggio. Se va bene, io arrivo secondo. I suoi non sono semplici spettacoli musicali, fa sempre ingressi trionfali: una volta si è fatto depositare sulla scena da una gru, un’altra volta è arrivato su un trattore, un’altra ancora su un cavallo». Così Luciano Ligabue, intervistato da Massimo Poggini su Max nel lontano 2007, parla di Little Taver. Un rocker emiliano eccezionale perché improbabile, incrocio tra Elvis Buscaglione, John Belushi e Little Tony. Uomo dalle mille risorse, in oltre vent’anni di carriera ha messo a ferro e fuoco mezza penisola, diventando un vero e proprio mito vivente. Grazie anche al compaesano Ligabue, appunto, che l’ha portato sui suoi palchi più importanti, da Campovolo in giù. Non contento, si è concesso numerose comparsate televisive, triangolando allegramente tra Mtv (quando c’era), Raidue, Canale 5.

È anche tra i protagonisti di un bel documentario sul rock anni ’50, “Daddy-O. A Tutto Rock’ N’ Roll”: un’affettuosa dichiarazione d’amore per una musica che è stata ed è una linea guida per la vita. Due amici ed esperti di rock’n’roll si ritrovano su una Chevrolet Bel Air del ‘53, poi su una scialuppa di salvataggio, dal barbiere e alle pompe funebri per raccontarci la storia della musica più carica di tutti i tempi. Le riprese sono state effettuate a Senigallia durante il Summer Jamboree, festival internazionale di musica e cultura dell’America di quegli anni. Il regista è un bergamasco, Beppe De Caro, noto anche per i suoi dj set con il nickname Vinnie Barbarino.

Il cerchio si chiude. De Caro ha appena compiuto 45 anni. Per festeggiare ha organizzato una seratona all’Edonè, venerdì 16, tutta in salsa rockabilly. Aperta a tutti  e gratuita. Che ruota attorno, chiaro, a Little Taver. Il titolo? “45 years of R’n’R – Happy birthday Beppe”. Prima del concerto, dalle 19.30, live con Chicco Falardi in One Man Band Christmas Tour. Alle 20.30 Jean & The Rick’n’roll Local Heroes: grandi sorprese nella jam di r’n’r con il festeggiato e altri artisti locali. Alle 21.30 il clou: Little Taver & His Crazy Alligators. Pre & after show djset con Big Boss Maciste – Jack Le Roi.

Dagli anni ’90 in su. Nei primi anni novanta quel “vero rocker” di cui stiamo narrando le eroiche gesta fonda, appunto, Little Taver & His Crazy Alligators, in cui milita anche Marco (non Luciano) Ligabue. La band accompagnerà il sommo in lungo e in largo per lo stivale, calcando i palchi dei principali locali e festival con il proprio esilarante ed irresistibile live show dove tonnellate di (auto)ironia e quintali di travolgente 50s rock’n’roll vengono sapientemente dosati per una ricetta esplosiva, in grado di accontentare ogni palato. In un tripudio di gag, travestimenti, scenette, personaggi, situazioni comiche e, naturalmente, ottima musica.