Le 10 parole più cercate su Google

Provate a prendere in considerazione grandi avvenimenti o personaggi altamente mediatici, in merito ai quali chiunque vorrebbe essere costantemente aggiornato e saperne sempre di più; provate poi a pensare che enorme possibilità sarebbe, seguendo questo ragionamento, l’esistenza di un supporto che permettesse in qualsiasi momento di realizzare questi piccoli desideri di conoscenza. Sarebbe incredibile. Anzi, è incredibile, perché tutto questo esiste già. Si chiama Google, e permette alle persone di poter soddisfare le proprie curiosità comodamente e in un attimo. Che poi, naturalmente, ci sono certe cose che sono di più che comune interesse, e Google offre la pronta risposta a questa curiosità collettiva. In questa classifica che vi proponiamo, sono raccolte le 10 ricerche più frequenti effettuate dagli italiani su Google nel 2014.

 

10) Festa degli uomini

festa degli uomini

Dai primi anni Settanta, all’inizio di agosto, in un paesino friulano (Monteprato de Nimis per la precisione) si celebra, in maniera colorita e goliardica, la virilità maschile. Un evento che affonda le sue radici nel mondo classico e ormai attrae visitatori da tutta Europa, soprattutto da Austria e Slovenia. Il cuore della festa è rappresentato da un’enorme statua, rappresentante un pene, che sfila a mo’ di corteo per tutto il paese. A quanto pare, tantissimi italiani si sono voluti documentare sulla cosa.

 

9) Baia degli Infreschi

baia degli infreschi

Legambiente, come ogni anno, ha decretato la spiaggia più bella d’Italia; e nel 2014 l’ambito premio è toccato alla Baia degli Infreschi, pittoresco e paradisiaco squarcio di litorale cilentano, nei pressi di Camerota. Per i tanti italiani che non hanno avuto la possibilità di godersi il meritato risposo estivo al mare, forse ammirare sul web le immagini di questa splendida spiaggia potrebbe essere stato un piccolo analgesico.

 

8) Sierra Leone

sierra leone karte

Questo Stato africano è, tristemente, salito agli onori della cronaca in questo 2014 a causa del virus dell’ebola, che proprio lì ha trovato uno dei suoi principali centri di diffusione. In Sierra Leone la situazione è particolarmente critica: agli inizi di ottobre, in un solo giorno, sono morte ben 121 persone.

 

7) Perdono di Assisi

san francesco (perdono di assisi)

Che sia per mera curiosità o per reale sentimento religioso, la ricorrenza annuale che la Chiesa ha istituito nel lontano 1216 e che tuttora cade fra l’1 e il 2 agosto, sembra interessare moltissimo gli italiani. Si tratta di un momento in cui, con precise preghiere e un atto di penitenza, è possibile ottenere un’indulgenza plenaria per mezzo dell’intercessione del grande Santo di Assisi, San Francesco.

 

6) Strage di Bologna

strage di bologna

La mattina del 2 agosto del 1980, presso la stazione ferroviaria di Bologna, avvenne uno dei più gravi attentati terroristici mai verificatisi in Italia: intorno alle dieci e mezza del mattino, un ordigno a tempo, contenuto in una valigia abbandonata, esplose, causando la morte di 85 persone e il ferimento grave di più di 200. In seguito alle indagine e al processo, la condanna per questi fatti cadde su un gruppo neofascista.

 

5) Pantani

pantani

Questo 2014 è stato costellato da continui aggiornamenti circa la morte del grande ciclista italiano, avvenuta nel febbraio del 2004. Fra nuove inchieste, particolari sempre più dettagliati e inaspettate confessioni, il mistero è ancora tutto da chiarire, e l’indelebile segno che il “Pirata” ha lasciato nel mondo dello sport, ha come inevitabile conseguenza un profondo interesse da parte di tutti per l’evoluzione della vicenda.

 

4) Paul George

paul george

Giocatore di punta della squadra di basket americana degli Indiana Peacers, Paul George quest’estate, durante una partita di preparazione per i Mondiali di pallacanestro, ha subito un gravissimo infortunio, che ha comportato la frattura della tibia e del perone. Gli Italiani amano così tanto la pallacanestro?

 

3) Bear Grylls

bear grylls

È il conduttore di un fortunatissimo programma televisivo, chiamato L’ultimo sopravvissuto, in cui il protagonista, Bear Grylls appunto, si trova a dover affrontare ambienti naturali particolarmente ostici, come il deserto, la savana o le più alte montagne, in una continua lotta per la sopravvivenza. Trasmesso per la prima volta nel 2012, quest’anno pare che nel nostro Paese abbia fatto davvero il botto.

 

2) Isis

isis

Al secondo posto, uno dei principali motivi di preoccupazione del mondo, ad oggi: lo Stato islamico, l’istituzione jihadista che da diversi mesi sta mettendo a ferro e fuoco l’intero Medio Oriente, massacrando migliaia di persone e minacciando il mondo occidentale. Una cosa da cui, giustamente, gli italiani sono particolarmente turbati, e rispetto al quale cercano di informarsi costantemente.

 

1) Ebola

ebola

La ricerca più effettuata dagli italiani quest’anno riguarda il virus che sta mettendo in ginocchio intere regioni dell’Africa, e che sta vedendo l’esplosione di alcuni casi perfino in Europa e America. Fra allarmismi, falsi miti e giuste precauzioni, si vuole sapere ogni cosa di questo terribile morbo, e quale modo migliore per informarcisi se non usare l’onnisciente Google?