Gli attori più pagati delle serie tv
(con qualche scena emblematica)

Sono i protagonisti di alcune delle serie televisive di maggior successo, e sono anche strapagati. Si tratta di alcuni attori che VanityFair ha rivelato essere i più remunerati nella storia della televisione. A dimostrazione che la fama e il successo conferiscono un certo peso, quando si tratta di firmare un contratto di lavoro.

 

4) Sarah Jessica Parker, Sex and the city

La celeberrima Sex and the City, ambientata a Manhattan, compare in questo articolo per merito di Sarah Jessica Parker, nota nella serie come Carrie Bradshaw. L’attrice veniva infatti pagata 68mila dollari per episodio, cifra inferiore a quella dei suoi colleghi, ma decisamente di tutto rispetto. Le vicende delle quattro amiche newyorkesi, Carrie, Miranda, Charlotte e Samantha hanno strappato cinquanta nomination agli Emmy Awards e ben sette vittorie. Tutte meritate.

 

3) Kevin Spacey, House of Cards

Kevin Spacey guadagna 700 mila dollari per ogni puntata di House of cards, serie in corso dal 2013. Ricopre il personaggio di Frank Underwood, deputato del Partito Democratico e capogruppo di maggioranza al Congresso. L’ambizioso politico vuole vendicarsi di Garrett Walker, colui che ha aiutato a diventare il 45esimo Presidente degli Stati Uniti, perché non ha mantenuto la promessa di farlo diventare Segretario di Stato. Underwood è deciso a scalare i vertici di Washington, con ogni sorta di sotterfugi e inganni. Ad aiutarlo ci sono la moglie Claire e la giornalista Zoe Barnes.

 

2) Jim Parsons, Kaley Cuoco e Johnny Galecki,  Big Bang Theory

Big Bang Theory, la serie più amata da nerd, geek e da molti altri, non poteva non comparire in questa classifica da Paperon de’ Paperoni. Jim Parsons (alias Sheldon Cooper), Kaley Cuoco (Penny) e Johnny Galecki (Leonard) sono stati pagati un milione di dollari a puntata, la metà esatta del collega di cui sopra. Le esilaranti avventure del gruppo di amici scienziati di Pasadena, accresciuto dalla bella Penny, si sono conquistate le risate e la simpatia dei telespettatori. Le piccole nevrosi da “studio eccessivo” dei ricercatori dell’Istituto di Tecnologia californiano sono trattate con ironia e intelligente leggerezza.

 

1) Charlie Sheen, Due uomini e mezzo

Al primo posto c’è Charlie Sheen, che impersona il Charlie Harper di Due uomini e mezzo. L’attore riusciva ad ottenere dalla sua casa produttrice ben due milioni di dollari a puntata. Dal momento che Sheen ha fatto parte del cast fino all’ottava stagione, per un totale di 177 puntate, il calcolo è presto fatto: l’attore si è portato a casa ben 354 milioni di dollari. Due uomini e mezzo è andato in onda dal 2003 al 2015 e si basa principalmente sulle vicissitudini di Charlie, uno scapolo incallito, che deve fare fronte a una improvvisa convivenza con suo fratello Alan e con suo nipote Jake. Sheen è uscito di scena all’inizio della nona stagione. Voci di corridoio accreditate spiegano che la scomparsa del personaggio è dovuta al caratteraccio insopportabile dell’attore.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.