I 10 hotel più belli al mondo

Il concetto di bellezza, si sa, è quanto mai soggettivo. “Non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace” ci hanno sempre insegnato i saggi. Ma se parliamo di architettura e di design, oggi più che in passato, fare una graduatoria legata alla bellezza è assolutamente possibile. Ed è quello che ha fatto Will Coldwell, giornalista di viaggi ed architettura per il The Guardian, che stilato la classifica dei 10 hotel più belli al mondo per il noto quotidiano inglese e che abbiamo deciso oggi di riproporvi. Avveniristici, rispettosi dell’ambiente, perfettamente integrati con la natura circostante, lussuosi, innovativi: c’è n’è per tutti i gusti, anche se non, sfortunatamente, per tutte le tasche. Del resto la bellezza, ahinoi, si paga. Soprattutto quella oggettiva.

 

10) Fogo Island Inn (Terranova, Canada)

fogo island hotel

Inaugurato da poco più di un anno, conta solo 29 stanze, abilmente arredate con i manufatti di artigiani locali. Progettato dall’architetto Todd Saunders, la struttura è in forte contrasto con l’ambiente circostante, brullo e roccioso. Ma il suo modernismo lo rende tremendamente elegante. Se gli ospiti si annoiassero, nonostante la meravigliosa vista sull’Oceano Atlantico, al suo interno sono presenti una galleria d’arte, una biblioteca, un cinema e una fantastica sauna esterna, sul tetto. Il prezzo? A partire da 875 dollari a notte per due persone.

 

9) Juvet Landscape Hotel (Åndalsnes, Norvegia)

Juvet-Landscape-Hotel-00

Se il Fogo Island contrastava fortemente con l’ambiente circostante, lo Juvet Landscape ci è perfettamente integrato: 9 edifici appositamente studiati per amalgamarsi alla boscaglia in cui sono inseriti. Un mix di modernità e rispetto per la natura meraviglioso. I materiali più usati sono il legno e il vetro: almeno una parete di ogni edificio è totalmente in vetro, per ammirare al meglio il paesaggio circostante. Il prezzo? A partire da 173 euro a notte per due persone.

 

8) Hotel Miura (Čeladná, Repubblica Ceca)

hotel miura

Più che un hotel, una galleria d’arte moderna, dove ogni opera è perfettamente necessaria all’estetica della struttura e alle necessità dei clienti. Quadri di Warhol e Basquiat adornano alcune delle 44 stanze. Per chi non amasse le bellissime montagne che circondano l’hotel, c’è sempre il campo da golf da 36 buche, campi da tennis o una fornitissima spa. Il prezzo? A partire da 105 euro a notte per due persone.

 

7) Hotel Kempinski (Pechino, Cina)

Kempinski Yanqi Lake

Sorpresa: non è ancora aperto, ma il suo meraviglioso design ha già fatto molto parlare. La sua forma è ispirata al un sole che sorge, ma se osservato di fronte ricorda la conchiglia di una capasanta, simbolo di fortuna nella tradizione cinese. Progettato in appena 60 giorni da 60 architetti di diverse nazionalità, ha 360 stanze. Oltre alla strabiliante estetica, dalla sua ha anche la posizione: seppur in città, è proprio sulle rive del lago Yanqi. Ogni giorno un panorama da mozzare il fiato. Il prezzo? Decisamente abbordabile: se si prenota entra il febbraio 2015 si parte da 40 euro a notte per due persone.

 

6) ROOM (Londra, Inghilterra)

ROOM

Più che un albergo, una suite. Infatti, ROOM è un’unica suite progettata dallo scultore di fama internazionale Antony Gormley per l’albergo di lusso Beaumont, situato nel quartiere di Mayfair, a Londra. È stata inaugurata solamente da pochi giorni, ad inizio ottobre, e la sua forma che ricorda molto i Lego ha subito attirato tanti curiosi. Il prezzo? A partire da 725 sterline a notte per due persone.

 

5) Inntel Hotel (Zaandam, Olanda)

inntel-hotels-zaandam

Un grande omaggio alla tradizione architetturale olandese: su questo si è basato il lavoro di progettazione dello studio WAM che ha realizzato questo albergo. E infatti la facciata è un meraviglioso mix di colori e forme, tutte rigorosamente studiate per ricordare le tipiche case dei Paesi Bassi. Il prezzo? A partire da circa 100 euro a notte per due persone.

 

4) Marques de Riscal (El Ciego, Spagna)

hotel-marques-de-riscal

È un albergo e vineria situato nella regione della Rioja e che, nella sue forme, vuole proprio ricordare un grappolo d’uva. A dir poco particolare, la sua architettura ha comunque fruttato al suo ideatore, Frank Gehry, un prestigioso premio internazionale. Il prezzo? Per una notte in una suite è difficile spendere meno di 400 euro per due persone.

 

3) Davos InterContinental Hotel (Davos, Svizzera)

Intercontinental_Davos_hotel

Quando videro il progetto, molti esperti lo definirono «impossibile da realizzare». La sua facciata ovoidale, enorme, è anche l’elemento che dà fascino e prestigio alla struttura. Per realizzarlo sono stati necessari ben 62 mila pezzi di acciaio ricurvo e ore e ore di studi in 3D. Ma alla fine hanno avuto ragione i progettisti, i tedeschi dello studio OIKOS. Il prezzo? A partire da 150 euro a notte per due persone.

 

2) Tierra Patagonia (Torres del Paine, Cile)

Tierra_Patagonia_HotList_cnt_26apr12_pr_b

Più che un hotel, un’enorme scultura di legno, in grado di adattarsi perfettamente al parco nazionale di Torres del Paine, in cui è situato, e che “accompagna” le rive del lago Sarmiento, visibile da ogni stanza. Sviluppato tutto in orizzontale per recare meno fastidioso possibile all’ambiente, è una chicca meravigliosa di architettura intelligente. Il prezzo? A partire da 2 mila e 150 dollari a notte per due persone.

 

1) Tree Hotel (Harads, Svezia)

mirror cube tree hotel

Il sogno di ogni bambino che diventa realtà, ma più in grande. Questo meraviglioso hotel, costituito da 7 diversi edifici, è sostanzialmente una serie di case sugli alberi, ognuna di forma diversa e ognuna ispirata ad un soggetto diverso: si va dal Mirror Cube, cioè un cubo completamente di vetro che si nasconde tra gli alberi circostanti, a quelle a forma di UFO o a forma di nido di uccello. Fantasia, creatività e abilità ingegneristiche si sono fuse insieme per dare vita al più bell’albergo del mondo. Il prezzo? Ritornare bambini, ma in grande, ha un costo: non meno di 500 euro a notte per due persone.