Tempjob, Oki Doki e Tecnocasa
Ecco i vincitori di Piazza Libertà

Sono Tecnocasa, Tempjob e Idraulica Vecchierelli i vincitori della Giambarini Cup, disputatasi sul sintetico di Piazza Libertà davanti a centinaia di spettatori, le cui finali si sono giocate domenica sera a causa del maltempo che ha costretto gli organizzatori a rinviarle di 24 ore.
Donne, Tempjob a valanga. Un po’ a sorpresa il torneo femminile, che ha aperto la serata delle finalissime, è andato alla Tempjob che nella gara decisiva si è imposto 7-0 sulla #Pm, che gli addetti ai lavori giudicavano leggermente favorita alla vigilia. Il campo invece, complici anche un pizzico di sfortuna (diversi legni colpiti da Merli e compagne) unite alla bravura dell’estremo difensore della Tempjob, ha fatto sì che la gara si mettesse immediatamente in discesa per Tasca e compagne, capaci di chiudere la prima frazione di gioco già sul 3-0. Nella ripresa l’andazzo non cambia, la #Pm non riesce a rientrare in partita e la Tempjob ne approfitta per arrotondare ulteriormente il punteggio rendendo ancor più pesante il passivo per la #Pm. Premio miglior giocatrice: Volonterio (Occhiali Prezzi Pazzi). Capocannoniere: Previtali (Bertoni Sportwear). Miglior portiere: Bettineschi (#PM).

 

 

Over 40, Oki Doki di rigore. Nell’avvincente ed equilibratissima finale degli Over 40, sono stati i calci di rigore a decidere la contesa, con i penalty a premiare la Oki Doki (8-7, 4-4 dopo i tempi regolamentari) e regalare così il grande slam ad Adriano Gilardi che ora può vantare il successo in tutte le categorie: Liberi, Femminile, Nazionali, Over 40. La finale non è altro che un remake di una sfida già apprezzata durante i gironi di qualificazione, con l’Atb che vede in campo gli ex professionisti Del Prato e Poloni oltre alle vecchie conoscenze Gatti, Claris e Turani. Durante l’atto vanno in scena sorpassi e controsorpassi in rapida successione, fino alla lotteria dei rigori che premia l’Oki Doki sull’Atb dopo l’errore dal dischetto di Cesani. Miglior giocatore: Licini (Oki Doki). Capocannoniere: N. Guariglia (Mangioca Pedrengo). Miglior portiere: Claris (ATB).

 

 

Liberi, si impone Tecnocasa. Rispetta invece il pronostico la finalissima dei Liberi, con la Tecnocasa, grande favorita già alla vigilia della manifestazione, abile ad imporsi 6-3 sull’Idrauilca Vecchierelli. Le due formazioni si danno gran battaglia, ma alla fine viene premiata la maggior qualità ed esperienza nel calcio a 5 della Tecnocasa che negli scontri diretti aveva già eliminato quotati team come il Centro Tende e la Bergamo Tornei Ortobellina. Monti apre le danze per Tecnocasa, ma il micidiale uno-due di Maspero (11′-12′) porta avanti l’Idraulica Vecchierelli. La tripletta di Salerno messa a referto fra la chiusura del primo tempo e l’inizio della ripresa suona però già come una sentenza: l’Idraulica prova a rimanere in partita, ma le Tecnocasa gestisce nel migliore dei modi il margine acquisito e va a conquistare la vittoria del torneo. Miglior giocatore: Vinicius (Bergamo Tornei Ortobellina). Capocannonieri: Panza (Corvo N29) e Di Gregorio (Tecnocasa). Miglior portiere: Colpani (Idraulica Vecchierelli).

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.