Alessia, la bergamasca tutta curve
protagonista del calendario curvy

Il “curvy”, ormai, va di moda. Niente di nuovo, a dire il vero. Anche il mondo della moda, infatti, negli ultimi anni s’è aperto, ampliando i suoi canoni di bellezza e ammettendo che l’estetica è un concetto talmente soggettivo da non poter escludere, a priori, chi non ha la fortuna di poter entrare in una taglia 38 (o pure inferiore). Modelle formose si sono prese i loro spazi e anche grandi marchi della moda hanno portato in passerella ragazze (e anche ragazzi) certo non proprio longilinei.

 

 

È in questo filone che si insinua, con piacere, il nuovo calendario Beautiful Curvy, ideato e progettato da Barbara Christmann e ormai giunto alla sua settima edizione. Un inno alla “joie de vivre”, al corpo come espressione manifesta della connessione con la terra, con il mondo fisico attraverso il quale viviamo e intraprendiamo il viaggio. Il nostro veicolo per percepire il mondo, al di là della forma che lo caratterizza.«Sentire il proprio corpo e donargli valore è un atto dovuto, un punto di partenza per identificare la propria casa, le proprie fondamenta e procedere all’insegna di un riconoscimento che dall’interno si espande all’esterno, esprimendo una connessione in primo luogo con se stessi, capace di portare alla luce molto di più di una forma», dice la Christmann, “motore” di questo progetto di sensibilizzazione attraverso il quale esprimere in maniera chiara e immediata un punto di vista fuori dal coro che negli ultimi anni ha fatto strada.

Sono quindici le nuove protagoniste del calendario, donne dai 20 ai 40 anni provenienti da tutta Italia, tra cui anche Alessia Gotti, ventenne bergamasca dal sorriso che illumina e con due occhi azzurri che parlano da soli. Ex studentessa del Caniana, Alessia è una delle ambasciatrici che ben incarnano valori positivi, che con leggerezza e senza prendersi troppo sul serio giocano sul set interpretando momenti di vita vissuta, di una quotidianità fatta di moda, musica, cibo, sport ed arte, ambiti di ispirazione per gli scatti di questo 2019, catturati dall’obiettivo del fotografo di moda Stefano Bidini, sostenitore consolidato del progetto. Bellezze di una natura che loda la diversità, l’originalità e l’unicità in un arcobaleno di colori. Il calendario è scaricabile gratuitamente da dicembre dal sito www.beautifulcurvy.com e, novità assoluta, anche su Amazon.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.