I film più amati di quest’anno

Il 2 luglio, il sito del The Guardian ha pubblicato un’interessante classifica redatta dai lettori, che sono stati chiamati a votare i migliori film usciti nel 2014, fino ad ora, sul mercato cinematografico inglese. Non una graduatoria stilata da critici ed esperti, dunque, ma una lista di film che hanno raccolto consenso tra i frequentatori delle sale cinematografiche. Il risultato è un interessante mix di generi e stili, tra blockbuster annunciati e sorprendenti autoproduzioni che hanno fatto breccia nel cuore dei cinespettatori.

Il migliore? Il colossal dei LEGO. A stracciare la concorrenza è stato The Lego Movie, il film d’animazione basato e girato con i famosissimi omini gialli, ambientato all’interno di un universo di mattoncini colorati. La pellicola, uscita in Inghilterra il 14 febbraio e in Italia il 20 dello stesso mese, è stata ritenuta un piccolo capolavoro dal pubblico. Leggera, ma allo stesso tempo brillante e complessa, è un film adatto sia ai più piccoli che agli adulti. E anche se per molti critici, più che un film, è un’enorme e riuscitissima campagna pubblicitaria, i registi Phil Lord e Chris Miller possono godersi il successo al botteghino.

Gli altri già usciti in Italia. Oltre al mondo dei colorati mattoncini, solo altri tre film della classifica sono giù usciti in Italia. Tra questi, al secondo posto c’è il surrealistico Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, secondo gli esperti del Guardian il miglior film dell’eclettico regista statunitense, per l’ironia del racconto e per la profondità dei personaggi (è uscito in Italia il 10 aprile). Al quinto posto c’è l’ultimo capitolo della saga X-Men, Giorni di un futuro passato, campione d’incassi, che gli italiani hanno potuto godersi nelle sale dal 22 maggio. E in settima posizione si trova Edge of Tomorrow, classico film di fantascienza che tanto piace alla cultura popolare anglosassone (più che alla nostra), interpretato da Tom Cruise ed Emily Blunt.

 

 

Quelli che in Italia devono ancora arrivare. Tutte le altre pellicole in classifica non sono ancora uscite nelle sale italiane, a partire dal terzo classificato, il fantascientifico Under The Skin, con Scarlett Johansson ad interpretare un’aliena incaricata di uccidere il genere umano. È stato presentato a Venezia, ma non si sa ancora quando il pubblico italiano potrà vederlo. Quarto è Calvary, film poliziesco in cui un prete viene minacciato di morte da un fedele della sua parrocchia. Il film è stato apprezzato in Inghilterra per essere riuscito a trattare con abilità un lato difficile della psiche umana. Al sesto posto c’è una sorpresa, Blue Ruin, thriller autoprodotto e finanziato con i soldi raccolti da privati. Già presentato in Italia, al festival del film di Torino, non ha ancora una data di uscita nelle sale nazionali. Ottava classificata è la commedia a tinte dark The Double, basata sul romanzo di Dostoevskij Il Sosia e definita dai critici «un universo da incubo brillantemente riuscito». Le ultime due posizioni sono rispettivamente occupate da Colpa delle Stelle, racconto di una storia d’amore tra due malati terminali ed in uscita nelle sale italiane il 4 settembre, e Starred Up, ruvido racconto della vita all’interno di un carcere.