L’album di nozze di Felice e Tiziana

Tiziana e Felice si conobbero nell’inverno del 1965 quando il neoprofessionista della Salvarani andò con la squadra in ritiro in riviera. L’albergo era quello della famiglia di Tiziana. Felice era un ragazzo introverso, eppure fra i due giovani si accese qualcosa. L’anno dopo, a gennaio (nuovo ritiro della Salvarani) il fidanzamento ufficiale. Felice era il vincitore del Tour de France, era già un campione. Ma non ancora un campione di umanità: quello lo sarebbe diventato lentamente, negli anni, lungo una strada che ha percorso insieme a Tiziana. Per il matrimonio bisognò attendere due anni, sempre d’inverno, per ragioni di calendario ciclistico: era il gennaio del 1968 quando Felice e Tiziana si unirono nella chiesa di Sant’Antonio Abate di Diano Marina. Tiziana seguì Felice a Bergamo, prese casa ad Almè. Furono anni non semplici e Felice non lo ha mai dimenticato: la sua giovane sposa si trovò calata in un ambiente molto…

Questo e altri approfondimenti dedicati alla vita di Felice Gimondi alle pagine 6 e 7 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 29 agosto. In versione digitale, qui.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.