Zapata-Pasalic, una rimonta stellare (1-2)

SECONDO TEMPO

90+3 – L’Atalanta esce vittoriosa dal San Paolo per 2-1 e conquista il quarto posto in classifica superando la Roma e raggiungendo il Milan.

90+2 – Destro di Younes dal limite respinto da Palomino, forse con un braccio. Orsato lascia correre. Vani gli ultimi assalti dei partenopei.

90′ – L’arbitro concede tre minuti di recupero.

89′ – Pasalic supera in profondità Koulibaly e, tutto solo davanti a Ospina, prova a servire Ilicic anticipato da un prodigioso recupero di Luperto. Atalanta vicina al 3-1.

80′ – GOL DI PASALIC! Ilicic dentro per Zapata che in area difende il pallone, attira Ospina fuori dai pali e tocca per Pasalic che di destro insacca a porta vuota. Clamoroso al San Paolo, partita ribaltata!

77′ – Numero di Milik che al limite si sposta il pallone con il destro: rasoterra secco che sfiora il palo con Gollini immobile.

77′ – Sinistro a giro di Ilicic, Ospinga respinge. Sulla ribattuta ci prova anche De Roon al volo di destro: palla a lato di poco.

76′ – 68′ – Gosens in campo al posto di Hateboer.

70′ – Espulso Gasperini che aveva protestato uscendo dalla propria area tecnica per una punizione non concessa a Gomez al limite dell’area.

69′ – GOL DELL’ATALANTA! Ilicic in profondità per Hateboer che dalla destra mette in mezzo un traversone basso sul primo palo dove Zapata trafigge Ospina con il destro. Il portiere colombiano riesce solo a a toccare.

68′ – Gomez in profondità per Ilicic, tutto solo in area. Lo sloveno prova a servire Zapata, ma viene fermato da un recupero fantastico di Koulibaly.

67′ – Grave errore di Hateboer che manda in porta Mertens: sinistro da ottima posizione che non centra lo specchio della porta.

61′ – Altro spunto irresistibile di Mertens che anticipa Djimsiti, manda fuori tempo Castagne con una finta e davanti a Gollini, invece di tirare, crossa basso a centro area dove però non c’è nessuno.

54′ – Esce Freuler e al suo posto entra Ilicic. Pasalic arretra a metà campo.

53′ – Occasione per l’Atalanta con Hateboer. Destro dalla distanza di Gomez, Ospina respinge malissimo. Hateboer si avventa sulla ribattuta e spara col destro di poco a lato.

49′ – Incredibile salvataggio di Masiello. Mertens in profondità per Milik: il polacco si presenta da solo davanti a Gollini e lo supera con uno scavetto. Masiello riesce a evitare che il pallone superi la linea bianca.

48′ – Hysaj va via sulla sinistra, si libera di De Roon (con un fallo) e spara con il sinistro sul primo palo, Gollini mette in corner.

47′ – Lungo lancio di Allan per Mertens, spizzata per Milik anticipato in scivolata da un reattivo Djimsiti.

L’Atalanta torna in campo con una novità in difesa: Mancini (ammonito) viene sostituito da Palomino.

 

PRIMO TEMPO

45+2′ – Il primo tempo (sotto il diluvio) finisce 1-0 per il Napoli.

46′ – Azione prolungata dell’Atalanta: Gomez spara con il destro dal limite, pallone diretto sotto l’incrocio ma Ospina si salva con i pugni.

45′ – Due minuti di recupero. L’Atalanta ha alzato in baricentro e puntando sul possesso palla nell’ultimo quarto d’ora è riuscita a imporre il suo ritmo.

43′ – Milik in profondità per Mertens, il belga mette a centro area anticipando Gollini ma sulla linea Castagne si fa trovare pronto e respinge.

36′ – Gomez punta Luperto dal vertice destro dell’area: destro secco sul primo palo, Ospina mette in corner.

34′ – Altra grande occasione per il Napoli con una splendida azione in velocità: Zielinski si presenta a tu per tu con Gollini che esce bene, gli chiude lo specchio e respinge. Bravissimo il portiere che sta tenendo a galla l’Atalanta.

32′ – Altro gran numero di Mertens che evita in dribbling Mancini e calcia con il destro in piena area: Djimsiti si immola e riesce a respingere.

29′ – Ammonito Hysaj per fallo su Gomez

28′ – GOL DEL NAPOLI. Malcuit sorprende Castagne alle spalle, traversone basso a centro area per Mertens anticipato da Mancini che in scivolata manda però il pallone sul gluteo dell’attaccante napoletano. Niente da fare per Gollini.

24′ – Vento e pioggia intensissima. I giocatori fanno fatica a stare in piedi.

22′ – Milik servito da un lungo lancio di Callejon entra in area, evita Djimsiti in dribbling e spara con il destro colpendo De Roon che si immola e respinge.

17′ – Atalanta vicina al gol con Zapata. Grande intervento di Hysaj sulla linea sul corner battuto da Gomez e spizzato da Pasalic. C’è però anche fallo del colombiano.

14′ – Splendido duello Zapata-Koulibaly: il colombiano ruba inizialmente il tempo al difensore senegalese che però poi recupera con un bellissimo intervento in tackle scivolato.

13′ – Nel Napoli esce Chiriches, alle prese con un guaio muscolare, e al suo posto entra Luperto.

11′ – Occasione clamorosa per Mertens: solo davanti a Gollini, uscito dall’area  per bloccarlo dopo un buco di Masiello e con la difesa altissima, prova a dribblare il portiere atalantino ma cade senza contatto scivolando sul terreno bagnato.

3′ – Pressing alto da parte del Napoli padrone del gioco in queste prime battute.

1′ – Mertens con una giocata salta secco Mancini che lo trattiene e viene ammonito.

 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Napoli: ​Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik. All.: Ancelotti.

In panchina: Meret, Karnezis, Luperto, Mario Rui, Ghoulam, Insigne, Verdi, Younes, Gaetano.

Atalanta: Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Pasalic; Gomez, Zapata. All: Gasperini.

In panchina: Berisha, Rossi, Palomino, Reca, Gosens, Piccoli, Pessina, Ibanez, Colpani, Ilicic, Del Prato, Barrow.

Arbitro: Daniele Orsato di Schio

 

PREPARTITA

L’Atalanta scende in campo alle 19 al San Paolo contro il Napoli a chiusura della trentatreesima giornata di Serie A (nove partite sono state giocate sabato). È una sfida importantissima per la corsa alla Champions League. Con una vittoria, infatti, la Dea raggiungerebbe il Milan al quarto posto in classifica a quota 56, superando anche la Roma, mentre con un punto farebbe un altro passo verso l’Europa. Anche gli uomini di Ancelotti, però, che hanno ormai poco da chiedere a questa stagione col secondo posto praticamente al sicuro, cercheranno i tre punti, soprattutto per allontanare le tante critiche ricevute dopo l’eliminazione in Europa League di giovedì scorso. L’incognita per la squadra di Gasperini è la testa, visto che giovedì a Bergamo l’Atalanta giocherà contro la Fiorentina per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, uno degli appuntamenti più importanti della stagione. Tra i nerazzurri non ci sarà il “marziano” Ilicic, acciaccato. Al suo posto il croato Pasalic.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.