Il Volo a Crespi d’Adda e Trezzo
per il video del brano a Sanremo

Il Volo, noto gruppo musicale italiano composto da due tenori e un baritono (Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble) ha scelto Trezzo e Crespi d’Adda come location per il video dell’ultimo brano. Musica che resta è stato presentato per la prima volta martedì 5 febbraio, ed è un brano che, tra l’altro, è in gara per l’edizione 2019 del Festival di Sanremo. Ne parla La Martesana.

 

 

Le location a cavallo dell’Adda presenti nel video. Le riprese, girate in città lo scorso 23 gennaio, sono state fatte all’interno della vetreria Villa, storico esercizio commerciale posto in via Valverde e già in passato sede di video musicali. Ma non solo. Si vedono i tre cantanti lirici passeggiare pure lungo l’alzaia del fiume di fronte alla Centrale Taccani dell’Enel. Gli interni, invece, sono stati girati dall’altra parte del fiume, a pochi chilometri di distanza da Trezzo, ovvero nel cuore della centrale idroelettrica di Crespi d’Adda.

La polemica. I tre fenomeni del “belcanto” hanno ricevuto critiche da ogni fronte per Musica che resta, scritta per loro da Gianna Nannini. Tornati come grandi protagonisti dopo aver girato il mondo in tour su quel palco che li ha visti trionfare nel 2015, sono proprio le similitudini tra la canzone attuale e quella di allora, Grande amore, a tenere banco tra critici e pubblico. Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble sono stati raggiunti da Storie Italiane, il programma condotto da Eleonora Daniele su Rai1, e hanno risposto alle critiche che li vedono protagonisti. Dal loro punto di vista, è solo una questione di stile e, anzi, quest’anno ci sarebbe anche la grinta rock data dalla scrittura di Gianna Nannini. Un aspetto che in Grande Amore manca del tutto.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.