10 notizie di cui parlare a cena
Quanto dovrà pagare Lufthansa

1 – Chi era il pilota dell’Airbus?

 

France Plane Crash

 

Si sa poco di Patrick Sondenheimer, il pilota dell’Airbus di Germanwings precipitato una settimana fa in Francia. La sua famiglia è molto discreta: non vuole parlare del 34enne con più di 6mila ore di volo all’attivo, che ha tentato di fermare Andreas Lubitz nel suo folle gesto. Non è stata distribuita neanche una foto, per presentare un uomo che aveva scelto di volare per la compagnia low cost per poter avere più tempo per stare a casa coi figli. (Leggi tutta la notizia qui)

 

2 – Quanto costerà il disastro aereo alla Lufthansa?

Rischia di essere molto salato il conto che Lufthansa dovrà pagare per l’incidente dell’Airbus della Germanwings. Se i trattati internazionali verranno rispettati, la compagnia dovrà pagare almeno 150mila dollari per passeggero. Senza contare il valore dell’aereo ma, soprattutto, le cause che, con ogni probabilità, verranno intentate contro di essa per negligenza. La cifra si aggiunge ai 50mila euro di sostegno offerti dalla compagnia ai famigliari di ciascuna delle vittime, subito dopo l’incidente. (Leggi tutta la notizia qui)

 

3 – Iraq, liberata la città di Tikrit dall’Isis

 

Mideast Iraq Islamic State

 

Tikrit è stata liberata. Questo l’annuncio fatto dal premier iracheno Haider al-Abadi, questo pomeriggio. Parole che arrivano così alla fine di una lunga battaglia combattuta nella città mediorientale, che ha visto collaborare l’esercito lealista con le milizie sciite della Mobilitazione popolare e le tribù sunnite locali, tutte unite per scacciare le armate dell’Isis. (Leggi tutta la notizia qui)

 

4 – Siria, in cerca dei segni della fuga Yazidi

Bel reportage di Rai News 24 dalla Siria, sulle tracce della fuga degli Yazidi. La minoranza religiosa mediorientale era stata presa di mira dall’Isis e, la scorsa estate, costretta a fuggire dalle proprie case, rifugiandosi sul monte Sinjar per potersi difendere da omicidi, rapimenti e stupri. Sette mesi dopo, l’avanzata delle forze siro-curde prosegue e lo Stato Islamico si ritira. E riaffiorano  segni di quella disperata fuga. (Leggi tutta la notizia qui)

 

5 – Roma si prepara al Giubileo. E i prezzi crescono già

Roma si prepara al Giubileo, e i prezzi di bar e locali rischiano già di arrivare alle stelle. È quanto emerge da una ricerca de Il Messaggero, che ha trovato locali pubblici dove il cappuccino può arrivare a costare fino a sei euro, quattro per un caffé. Ancor più salato un piatto di pasta: 14 euro, e magari è pure un prodotto precotto e surgelato. (Leggi tutta la notizia qui)

 

6 – Bondi saluta Forza Italia

È stato a lungo coordinatore del partito nonché grande amico di Berlusconi, tanto che aveva acquistato una casa ad Arcore per poter essere più vicino al Cavaliere. Ma da oggi Sandro Bondi non è più un senatore di Forza Italia: passerà al Gruppo Misto assieme alla compagna, Manuela Repetti. Non ci sono ancora conferme ufficiali dai due, che preferiscono non commentare, ma le ragioni andrebbero cercate in una crescente mancanza di leadership nel partito, sempre più diviso.  (Leggi tutta la notizia qui)

 

7 – Alla scoperta delle dighe mai viste

 

 

Fotogallery interessante di Repubblica, che mette in fila alcune delle dighe più famose e imponenti al mondo. Alcune non sembrano neanche delle dighe, ma paiono isolotti. Invece, sono opere realizzate dall’uomo sfidando forza di gravità e acqua, con risultati mirabili. (Leggi tutta la notizia qui)

 

8 – I disegni sul marciapiede che appaiono solo quando piove

 

 

Si chiama “Rainworks” il progetto di Peregrine Church: sono una trentina di disegni che l’artista ha dipinto sui marciapiedi di Seattle usando una particolare vernice, creata usando un liquido che rende totalmente impermeabile una superfice. Guardare il video per credere. (Leggi tutta la notizia qui)

 

9 – È Bale il calciatore più veloce al mondo: arriva a 36,9 km/h

 

gareth baleTOP

 

Il calciatore più veloce di tutti è Gareth Bale. Non che la notizia sia una particolare novità, ma stavolta a dare lo scettro al gallese del Real Madrid è uno studio messicano condotto su richiesta della Fifa. Bale può arrivare a correre, palla al piede, fino a 36,9 km/h, velocità con cui stacca di poco il messicano d’origine tedesca Jurgen Damm (35,23 km/h), e Antonio Valencia, del Manchester United (35,1 km/h). Fuori dal podio i due fenomeni del calcio mondiale: Cristiano Ronaldo è quinto, Messi settimo. (Leggi tutta la notizia qui)

 

10 – Dopo tre anni di lavoro riapre a Torino il Museo Egizio

Alcune immagini dal Museo Egizio di Torino, che ha riaperto oggi dopo tre anni di lavori e 50 milioni di euro spesi in ristrutturazione. Gli spazi sono raddoppiati, ci sarà maggior interazione con gli strumenti tecnologici, non ci sono più teche ne cristalli, e per la prima giornata (quella di domani), tutto è già stato prenotato. Occorre andare a farci un giro, prima o poi. (Leggi tutta la notizia qui)