Notizie su Bergamo e provincia
(17-22 giugno 2019)

22 GIUGNO

 

1 – Archiviata inchiesta sulla trincea dell’ospedale Papa Giovanni

Per l’opera drenante dell’ospedale Papa Giovanni, la cosiddetta “trincea”, la Procura ipotizzava l’abuso d’ufficio. Il pm sull’esito delle indagini ha escluso invece ogni addebito ai quattro dirigenti imputati: «Carenze progettuali e strutturali, ma nessun dolo». Le responsabilità eventualmente ipotizzabili, in sostanza, sono così lontane nel tempo da non essere penalmente perseguite.

2 – Maltrattamenti in famiglia, arrestato un 28enne

Maltrattamenti in famiglia, nel corso del pomeriggio di giovedì i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Treviglio hanno arrestato in flagranza di reato un 28enne marocchino. L’extracomunitario già gravato dalla misura cautelare coercitiva dell’allontanamento dalla casa familiare di Arcene nonché del divieto, dallo scorso 9 aprile, di coabitare con il figlio minore e di avvicinarsi all’abitazione e ai luoghi frequentati dal figlio e dalla ex moglie, nel pomeriggio di giovedì, in stato alterazione psico-fisica faceva rientro presso abitazione della ex moglie aggredendola verbalmente nonché lanciandole dei vasi in plastica contenenti piante e fiori senza riuscire comunque a colpirla, tutte azioni commesse alla presenza del figlio minore. La donna per timore di essere picchiata dal marito, come già aveva fatto in passato, unitamente al figlio si allontanava rapidamente dall’abitazione, chiedendo l’intervento dei Carabinieri che prontamente intervenuti ponevano termine all’azione criminosa del maltrattante, traendolo in arresto. Su disposizione del pm di turno, l’arrestato è stato quindi ristretto presso il Carcere di Bergamo, in attesa dell’udienza di convalida.

3 – A4, casello di Seriate chiuso per cinque notti

Autostrade per l’Italia comunica che sull’A4 Milano-Brescia, per programmati lavori di manutenzione, nelle cinque notti consecutive di lunedì 24, martedì 25, mercoledì 26, giovedì 27 e venerdì 28 giugno, sarà chiusa la stazione di Seriate, in entrata verso Milano e Brescia e in uscita per chi proviene da Brescia, dalle 21 alle 5 del giorno seguente. I lavori sono dunque previsti in orario notturno, a ridotta circolazione di veicoli. In alternativa, Autostrade per l’Italia consiglia di utilizzare le stazioni autostradali di Bergamo e Grumello.

4 – Trecento uccellini sequestrati: svezzati all’Oasi Wwf

In questi giorni al Centro di recupero animali selvatici Wwf di Valpredina sono arrivati 300 giovani esemplari di uccellini con pochi giorni di vita. Son stati trovati dai forestali nel Bresciano, in manette un trafficante. Saranno svezzati e liberati. L’uomo è ritenuto responsabile del prelievo abusivo di nidiacei in Veneto e Trentino, destinati al mercato nero dei richiami vivi.

5 – Il Comune di Treviglio sfratta un inquilino, scatta la protesta

Mercoledì 26 giugno è prevista l’esecuzione dello sfratto ai danni di Diallo Saliou, di origine senegalese, conosciuto a Treviglio per il suo attivismo sindacale prima con la Fiom e, da alcuni anni, con l’Unione inquilini. A richiedere lo sfratto di Diallo è il Comune di Treviglio. Una situazione che ha spinto il sindacato a organizzare un presidio di protesta  proprio in concomitanza con l’arrivo dell’ufficiale giudiziario che dovrà dare corso allo sfratto.

 

21 GIUGNO

 

1 – Motorizzazione, slitta al 26 giugno la visita ispettiva del ministero

È stata rinviata a mercoledì prossimo 26 giugno, «per contemporanei improrogabili impegni istituzionali», la visita ispettiva dei dirigenti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nella sede della Motorizzazione di Bergamo. Mercoledì sono dunque attesi il capo dipartimento Trasporti del Mit e il direttore generale territoriale del Nord Ovest, che incontreranno personale e dirigenti, rappresentanti di categoria delle autoscuole e degli studi di consulenza, rappresentanti nazionali e locali di Unasca e Confarca. La visita ispettiva segue le altre nelle sedi della Motorizzazione sparse per l’Italia per verificarne problematiche e criticità, particolarmente legate alla carenza di personale.

2 – Lunedì riapre la funivia Albino-Selvino

La funivia Albino-Selvino riaprirà lunedì 24 giugno dopo il collaudo definitivo avvenuto in questi giorni, tornando a offrire un rapido collegamento dal fondo valle all’altipiano di Selvino alla tariffa di 4,80 euro a viaggio. Inaugurata nel 1958, i lavori alla funivia erano necessari dal momento che nel 2018 l’impianto aveva raggiunto la fine della sua vita tecnica. Da settembre 2018 a febbraio 2019 sono state apportate migliorie e ammodernamenti tecnologici in ogni ambito della struttura al fine di riprendere il servizio rispettando le più moderne norme di sicurezza e comfort. I costi dei lavori sono stati sostenuti dal Comune di Selvino, il quale ha ottenuto un contributo del 50% dalla Regione Lombardia, mentre il resto dell’investimento è stato integrato con fondi del Comune di Selvino e Aviatico. In dettaglio, sono stati revisionati tutti gli organi meccanici preposti al movimento delle cabine: motore principale, motore di riserva, riduttore e tutti i volani di deviazione a valle e a monte dell’impianto per migliorare lo smorzamento delle vibrazioni sulle funi. È stata sostituita interamente la fune di soccorso e installati sistemi di messa a terra su tutti i sostegni, in stazione motrice e di rinvio.

3 – Oreste Castagna, premio alla carriera dal Movimento Italiano Genitori

Oresta Castagna ha ricevuto il Premio Moige per la carriera consegnatogli dal Movimento Italiano Genitori «per aver accompagnato generazioni di bambini, in quasi quarant’anni di carriera, con programmi divertenti, educativi, innovativi, facendo la storia della tv dei ragazzi e diventando un personaggio positivo, rassicurante e degno di fiducia nell’immaginario dei bambini e dei loro genitori». Ha anche annunciato che a settembre avvierà il progetto contro cyberbullismo – in 8 scuole bergamasche e una milanese – «Cyberbulli Nooo!», che coinvolge gli studenti in prima persona con metodi multimediali e tecniche teatrali per prendere consapevolezza di cosa comporta, davvero, il cyberbullismo.

4 – Motorizzazione, sportelli chiusi. Più esami per tamponare le code

Dal 2 luglio, ogni martedì, gli sportelli della Motorizzazione di Bergamo chiuderanno e tutto il personale sarà dedicato agli esami per la patente, visto che le sedute sono da tempo pesantemente ridotte a causa della carenza di organico negli uffici alla Trucca. Ma secondo i titolari delle scuole guida il provvedimento non basta, perciò stamattina dalle 8.30 hanno organizzato un sit-in di protesta davanti agli uffici di via King. «Si trovi una soluzione definitiva», chiede Confarca (Conferenza autoscuole riunite).

5 – Senza patente e ubriaca, 43enne di Brembate fa un incidente

Ha causato un incidente senza gravi conseguenze, per fortuna. Ma la 43enne di Brembate al volante era ubriaca e stava andando al lavoro grazie a un permesso per lasciare gli arresti domiciliari. Non solo: la patente gli è stata revocata nel 2012 e già l’anno scorso, sempre con la patente revocata, aveva provocato un altro incidente, sempre sotto effetto di alcol.

6 – Profonda erosione in via Berlese causa roggia: strada chiusa

Sulla via Berlese, nel quartiere di Redona, un piccolo buco sull’asfalto ha rivelato una profonda erosione da parte della roggia Serio sotto la strada. Ieri sera l’assessore Marco Brembilla e i tecnici del Comune di Bergamo hanno chiuso la strada: ingresso e uscita nell’area sono consentiti lungo la via parallela, al di là della roggia, in attesa, nelle prossime settimane, dei lavori di sistemazione della strada da parte del Consorzio di Bonifica.

7 – Iperal continua a crescere e arriva a Treviolo

Mercoledì 26 giugno verrà inaugurato un nuovo punto vendita bergamasco Iperal, il quarto nella provincia dopo Presezzo, Sorisole e Scanzorosciate. Sono 57 i collaboratori coinvolti, di cui 38 nuovi assunti. Com’è usuale per il Gruppo Iperal, in vista dell’apertura, nel marzo scorso, aveva organizzato una giornata per la selezione del personale alla quale avevano partecipato ben 600 persone.

8 – Bergamo piace sempre di più ai turisti (dopo Milano)

Dallo studio commissionato da UniCredit a Travel Appeal emerge che dopo Milano, sono Bergamo, Sirmione (Bs), Como, Desenzano del Garda (Bs) e Livigno (So) le destinazioni più recensite tra le città lombarde nell’ultimo anno. Sono anche quelle che registrano i migliori risultati per soddisfazione degli ospiti che alloggiano nelle strutture cittadine (mediamente il 90% di sentiment positivo).

 

20 GIUGNO

 

1 – Champions a Bergamo: la Uefa | lascia aperta una possibilità

Si è tenuto oggi, giovedì 20 giugno, a Nyon, l’incontro fra la delegazione dell’Atalanta ed i rappresentanti della Uefa riguardo i lavori di riqualificazione dello stadio nerazzurro e quindi la richiesta da parte della società di disputare le partite della prossima Champions League a Bergamo. L’inconto è stato positivo. Roberto Spagnolo, Direttore Operativo Atalanta B.C. nonché Coordinatore Unico lavori per Stadio Atalanta, e la delegazione di professionisti che lo ha accompagnato, hanno presentato alla Uefa il corposo dossier contenente nel dettaglio il progetto dello stadio di Bergamo comprensivo di tutti i lavori fatti ad oggi e di quelli che verranno eseguiti per rendere la struttura idonea ad ospitare competizioni internazionali. La Uefa si è presa del tempo per visionare nel dettaglio tutta la documentazione ed ha fissato per la prima settimana del mese di luglio il 1° sopralluogo a Bergamo per verificare sul posto la fattibilità di quanto presentato oggi. Sarà il primo di una serie di sopralluoghi a testimonianza della volontà da parte della Uefa di prendere in seria considerazione quanto richiesto dall’Atalanta.

2 – 27enne arrestato per spaccio dagli agenti della locale in borghese

Continuano i controlli e le operazioni anti spaccio di sostanze stupefacenti da parte della Polizia Locale in molte via della città: nel pomeriggio di ieri agenti in borghese del Corpo del Comune di Bergamo sono entrati in azione tra via Paglia e via Bonomelli, arrestando O.F., 27enne con precedenti penali per rapina, spaccio, lesioni e reati contro il patrimonio. Gli agenti del Nucleo di Sicurezza Urbana di via Coghetti lo hanno colto in flagrante mentre vendeva una dose a un automobilista residente in provincia di Bergamo: quest’ultimo è stato identificato e segnalato alla Prefettura di Bergamo.

3 – Camper a fuoco sulla circonvallazione, traffico in tilt a Treviglio

Camper a fuoco sulla circonvallazione esterna di Treviglio. È successo nel pomeriggio di oggi, giovedì 20 giugno, in via Manzoni di fronte al distributore Agip e al McDonald sulla circonvallazione esterna. Un camper ha preso fuoco per cause ancora da accertare. Sul posto due autopompe dei Vigili del Fuoco per sedare le fiamme. Nell’incendio è rimasta ustionata una persona con lesioni di media gravità. Si tratta di un uomo di 58 anni che è stato trasportato in ospedale in codice giallo dai soccorritori della Croce Rossa di Treviglio.

4 – Fara, consolidamento terminato. A breve verrà tolta la teleferica

È stata posizionata questa settimana l’ultima trave per rinforzare il muro agganciato alla collina sotto il parco di Città Alta. Una fase decisiva per la costruzione del parcheggio della Fara. Ora verranno effettuati gli ultimi scavi, prima di procedere alla costruzione delle strutture del parcheggio, ma nel frattempo la teleferica che passa sopra la strada potrà essere smontata.

5 – Il bergamasco Franco Bettoni nuovo presidente dell’Inail

Il governo ieri sera, mercoledì 19 giugno, ha deliberato, su proposta del ministro del Lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio, l’avvio della procedura per la nomina di Franco Bettoni a presidente dell’Istituto nazionale Assicurazione infortuni sul lavoro (Inail). Bettoni è bergamasco e da parecchi anni era al vertice dell’Anmil e della Fand, la Federazione delle associazioni nazionali dei disabili.

6 – Panchina segata di netto di fronte alla biblioteca di Redona

«Lunedì mattina, ore 6.45, camminavo col mio cane nei pressi dell’Esselunga di via Corridoni: questo è quanto ho trovato! Inquietante pensare che, con in corpo del vino, della birra e del Montenegro qualcuno maneggiasse una sega ( vedi taglio netto di una panchina)! Paura e tanta tristezza!», ci scrive una lettrice. C’è un’altra possibilità: che qualcuno, infastidito da chi stazionava da tempo su quella panchina, abbia pensato di guastare quel punto di ritrovo. È già successo in altri quartieri – nei pressi di un’altra Esselunga, in via San Bernardino, ad esempio – che i residenti chiedessero al Comune di togliere le panchine per evitare ritrovi “alcolici”.

7 – Maria Pia De Vito prima donna in Italia alla direzione di un grande festival jazz

Si è conclusa la seconda edizione di Bergamo Jazz Festival, Summer Edition, curata da Roberto Valentino per la Fondazione Teatro Donizetti. Solito palco, quello del Lazzaretto, ma diversa compagnia. A regnare nella serata di martedì 19 giugno è stata Maria Pia De Vito, cantante, nuova direttrice artistica del Bergamo jazz, prima donna in Italia alla direzione di un festival di questa portata.

8 – Coperture dell’arena del Goisis, i lavori sono a buon punto

Sopralluogo dell’assessore ai Lavori pubblici Marco Brembilla, fresco di riconferma, al cantiere per la realizzazione della copertura all’arena del Parco Goisis di Monterosso. «Un intervento da molto tempo richiesto dagli abitanti del quartiere – dice Brembilla – per poter meglio sfruttare questo spazio organizzando eventi culturali e musicali anche nelle giornate di pioggia o comunque potendo aver riparo per tutte quelle attività di aggregazione che si sviluppano all’interno dello spazio dell’arena. La copertura inoltre consentirà un maggior sfruttamento dello spazio anche nella ordinaria funzione a parco nelle giornate estive calde e soleggiate».

 

19 GIUGNO

 

1 – Vertice con la Uefa sullo stadio. Deroga per la Champions al centro

Come anticipato durante l’incontro di aggiornamento lavori con la stampa dell’11 giugno scorso, l’Atalanta comunica che Roberto Spagnolo, direttore operativo nonché coordinatore unico dei lavori allo stadio per l’Atalanta, e una delegazione di professionisti, saranno domani, giovedì 20 giugno, a Nyon per incontrare i rappresentanti della Uefa riguardo i lavori di riqualificazione dello stadio di Bergamo. Sul tavolo la possibilità, chiesta alla Uefa, di disputare delle partite di Champions nell’arena in parte riqualificata.

2 – SuperEnalotto: sfiorato il Jackpot più alto del mondo a Clusone

La fortuna fa ancora tappa in Lombardia con il SuperEnalotto: nel concorso di ieri il Jackpot milionario è stato sfiorato, e sono stati centrati tre 5 da 25.866,61 euro ciascuno, come riferisce Agipronews. Le vincite sono state realizzate a Clusone, in provincia di Bergamo (Tabacchi Clusone di via Dott Luigi Carrara 1), a Crema, in provincia di Cremona (Trattoria “La Ferriera” Ricevitoria, via Gaeta 15), e a Pandino, sempre in provincia di Cremona (Bar Tabaccheria Castello, in via Castello 20). Il Jackpot, nel frattempo, ha raggiunto 172,7 milioni di euro, premio più alto al mondo e al secondo posto nella storia del gioco, a un passo dai 177,7 milioni vinti in tutta Italia nel 2010 (grazie a un sistema).

3 – Castfutura Spa di Terno delocalizza in Bulgaria

La Castfutura Spa di Terno d’Isola, nell’incontro avuto con le organizzazioni sindacali nella mattinata di mercoledì 19 giugno, ha comunicato l’intenzione di spostare l’attività produttiva dal sito di Terno d’Isola alla Bulgaria, e il conseguente licenziamento di 23 addetti su circa 90 attuali. È da mesi che si rincorrono voci rispetto alla volontà di trasferire la produzione; a gennaio i lavoratori hanno scioperato contro il trasloco di alcuni macchinari che lasciava intravedere un imminente spostamento, timore confermato da quanto comunicato dall’azienda. Per contrastare la scelta dell’azienda i lavoratori e le lavoratrici, dopo l’assemblea di oggi, hanno deciso di proclamare per giovedì 20 giugno 8 ore di sciopero con presidio davanti ai cancelli.

4 – Esulta per la morte del carabiniere travolto a Terno d’Isola: denunciato

Esulta per la morte del carabiniere travolto al posto di blocco: denunciato. Ad annunciare il provvedimento preso nei confronti dell’hater che, in rete, ha gioito per la tragica scomparsa di  Emanuele Anzini, il carabiniere investito e ucciso a Terno d’Isola nella notte tra domenica e lunedì da Matteo Colombi Manzi, 34 anni, residente a Sotto il Monte e cuoco di professione, è il Sap, ovvero il Sindacato di Polizia. «Si chiama S.E, e presenta un profilo Facebook completamente antipolizia – spiegano dal Sap -. Ha gioito (come visionabile dalle schermate che alleghiamo), per la morte del Carabiniere Emanuele Anzini, avvenuta nella Bergamasca a causa di un pirata della strada. S.E, augura la stessa fine a più colleghi e, a quanti gli annunciano che rischia una denuncia, risponde sbeffeggiandoli».

 

 

«Come Sap non tolleriamo questi vili gesti alla memoria di quanti sacrificano la vita per servire il Paese. Abbiamo sempre denunciato e continueremo a farlo. Lo abbiamo fatto anche in questo caso, denunciando la condotta di S.E, alla Procura della Repubblica, nella speranza di una severa punizione. Non è ammissibile gioire per la morte di un uomo di Stato, figlio, fratello e soprattutto papà di una figlia che non potrà più abbracciare».

5 – Palpeggiava la sua aiutante, condannato cuoco a Capriate

È stato condannato a un anno con pena sospesa per violenza sessuale, un cuoco 57enne che, nel periodo compreso tra il settembre 2017 e il febbraio 2018 si era reso protagonista di palpeggiamenti nei confronti di una sua aiutante 26enne. Stanca di questo atteggiamento, la donna aveva deciso di registrare con il telefonino le avances e lo aveva denunciato. I palpeggiamenti e le avances erano avvenuti sul posto di lavoro, una casa di riposo a Capriate, dove cuoco e aiutante lavoravano. L’uomo, nel marzo 2018, era stato licenziato dalla struttura. Oltre alla condanna a un anno, con pena sospesa, il 57enne è stato anche condannato a pagare una provvisionale di 10mile euro.

6 – Chorus Life: nuovi servizi e assunzioni in città

Un documento approvato dalla Giunta comunale di Bergamo prevede che per il nuovo centro commerciale di Chorus Life, l’operatore si impegni ad assumere una quota di residenti di Bergamo e dell’Area Vasta. Previsti anche nuovi servizi.

7 – Parco di via Leopardi sistemato e messo in sicurezza

Parco “8 Marzo” di via Leopardi in gran parte sistemato e messo in sicurezza. Qui sono state portate tutte le 20 piante sradicate dal piazzale Alpini: hanno attecchito. Sono stati inoltre realizzati lavori importanti per evitare allagamenti e tracimamenti d’acqua verso il centro commerciale, sono stati rifatti i vialetti con pavimentazione durevole e permeabile, rialzate le panchine in parte “affondate” negli anni, bonificate le aree gioco, realizzate delle grate per l’acqua, è stata creata un grande aiuola nella parte centrale e ripulito lo stagno.

8 – Online la graduatoria provvisoria e la lista d’attesa per gli asili nido

Online la graduatoria provvisoria e la lista d’attesa per gli asili nido del Comune di Bergamo, pubblicate con un mese di anticipo per dare più tempo alle famiglie che devono cercare soluzioni alternative. I posti disponibili sono anche incrementati ulteriormente e si è arrivati a 575. Il Comune aderisce anche quest’anno alla misura regionale “nidi gratis”.

 

18 GIUGNO

 

1 – Funerali del carabiniere, la figlia: «Ti hanno strappato via da me»

È stato celebrato nel pomeriggio di oggi, martedì 18 giugno, a Sulmona, suo paese d’origine, il funerale di Stato di Emanuele Anzini, il carabiniere investito e ucciso a Terno d’Isola nella notte tra domenica e lunedì da Matteo Colombi Manzi, 34 anni, residente a Sotto il Monte e cuoco di professione. Il 34enne  ora è in carcere con l’accusa di omicidio volontario (formalizzata dal pm Raffaella Latorraca che, ricostruiti i fatti, ha modificato l’iniziale accusa di omicidio stradale). Nato il 18 giugno 1977, Anzini era nell’Arma da vent’anni, prima alla stazione di Piazza Brembana e dal 2006 al nucleo radiomobile di Zogno. «Oggi a Sulmona abbiamo dato l’ultimo saluto all’Appuntato Scelto Emanuele Anzini che ha perso la vita la scorsa notte mentre svolgeva servizio nella provincia di Bergamo – si legge sulla pagina Facebook dell’Arma. «Emanuele proprio oggi avrebbe compiuto 42 anni. È stata forte la commozione nel sentire le parole della figlia Sara, orgogliosa del padre che indossava l’uniforme dei Carabinieri. Non ci sono parole per alleviare il suo dolore, quello dell’anziana madre Eleonora, della sorella Catia, della compagna Susi e di tutti i suoi affetti più cari. Oggi li ho stretti forte in un commosso abbraccio insieme al Comandante Generale Giovanni Nistri. Le Istituzioni, l’Arma dei Carabinieri sono e saranno per sempre accanto a voi». «A che servono le parole? Ti hanno strappato via da me, ciao pa’»: Questo il commovente post su Facebook di Sara, la figlia diciannovenne dell’appuntato scelto.

2 – Delegazione cinese della Prefettura di Xi’an a Palazzo Frizzoni

Delegazione cinese della Prefettura di Xi’an in visita a Palazzo Frizzoni. accolta dal Presidente del Consiglio Ferruccio Rota, dall’Assessora Marzia Marchesi, ex Presidente del Consiglio, e da Ezio Deligios, consigliere delegato ai gemellaggi e patti d’amicizia tra città.

3 – Sciopero della sanità privata, a Bergamo adesione al 75 per cento

A Bergamo supera il 75 per cento l’adesione allo sciopero della sanità privata. Oggi davanti alla sede di Assolombarda si è tenuto il presidio unitario regionale dei lavoratori e delle lavoratrici della sanità privata (ASA, OSS, personale infermieristico, tecnici e amministrativi).

4 – Senegalese residente a Bergamo salva turiste da violenza sessuale

Tentata violenza sessuale su due turiste straniere che stavano facendo una passeggiata sulla spiaggia di Rimini. L’aggressione è avvenuta la scorsa notte. Una delle due ragazze sarebbe stata portata da un’ambulanza del 118 in ospedale per alcune lesioni. Solo l’arrivo di un giovane di origine senegalese, residente a Bergamo e in vacanza in Romagna, ha evitato il peggio. Il ragazzo, operaio, con il telefonino ha chiamato aiuto e ha tentato di bloccare l’aggressore romeno, che è riuscito a divincolarsi tirando calci. È stato fermato in seguito all’intervento dei carabinieri del comando provinciale di Rimini.

5 – Un milione di sciarpe di squadre di calcio false sequestrate

Oltre un milione di sciarpe e altri accessori contraffatti riconducibili alle principali squadre di calcio di serie A sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza di Pisa e tre imprenditori sono stati denunciati per i reati di contraffazione e ricettazione. È il bilancio di un’operazione delle fiamme gialle coordinata dalla procura di Pisa. I controlli, spiega una nota della finanza, «sono partiti da un piccolo esercizio commerciale del centro di Pontedera (Pisa) dove i finanzieri si sono insospettiti per la presenza di alcune sciarpe, apparentemente originali, riconducibili ad alcune tra le maggiori squadre del campionato di Serie A». Le indagini, soprattutto contabili, hanno permesso, prosegue la nota delle fiamme gialle, di «risalire l’intera filiera del falso, raggiungendo i luoghi di produzione, in provincia di Bergamo e Napoli, passando per quelli di stoccaggio e vendita, in provincia di Firenze».

6 – Incidente e disinnesco di un ordigno bellico, code in A4

Traffico sostenuto in queste ore lungo l’autostrada A4 secondo le informazioni di “Autostrade”, per la chiusura di alcuni tratti dalle 8 alle 16 di oggi, per il disinnesco dell’ordigno bellico ritrovato a Brescia. Chiuso il tratto tra Seriate e Rovato verso Brescia-Venezia, chiuso il tratto tra il bivio per la Brebemi e Ponte Oglio verso Milano, chiusura dell’entrata delle stazioni autostradali di Bergamo e Dalmine verso Brescia-Venezia. Il traffico è andato in tilt anche a causa dell’incidente di oggi, tra lo svincolo di Dalmine e di Capriate.

7 – Ex bar della Funicolare, California Bakery non può ancora aprire

Un continuo rinvio dell’apertura a causa della burocrazia. È la storia di California Bakery, il locale che dovrebbe aprire al posto dell’ex Caffè della Funicolare. Anzi, doveva essere già aperto. Ma per il via libera definitivo manca la firma della Soprintendenza, a cui i gestori si erano “dimenticati” di chiedere il parere.

8 – Lavori in corso per il sottopasso ciclopedonale. Chiude dal 21 al 26 giugno un tratto di via Briantea

Il tratto della Briantea fra il rondò della motorizzazione e quello successivo tra il quartiere di Longuelo e Curno sarà chiuso al traffico dal 21 al 26 giugno per il progredire dei lavori del cantiere in corso per la realizzazione del collegamento ciclopedonale tra Loreto e l’Ospedale Giovanni XXIII. Una fase che viene non a caso concretizzata dopo la fine della scuola, quando il traffico diminuisce d’intensità: il cantiere per la realizzazione della pista ciclabile lunga 500 metri, con relativo sottopasso, che collegherà il quartiere di Loreto alla Trucca è iniziato nel mese di marzo ed è una delle opere pubbliche legate alla realizzazione del polo ricettivo lungo via Martin Luther King. L’investimento è di oltre un milione di euro e l’intervento prevede anche la realizzazione di un parcheggio da 80 posti sul lato della Briantea. Nello specifico della pista ciclopedonale, invece, il sottopassaggio collegherà la zona dei campi sportivi di Loreto a via Brambilla, che costeggia a nord l’ospedale Papa Giovanni XXIII. Inoltre passerà sotto la nuova stazione ferroviaria dell’ospedale, collegando quindi la struttura sanitaria con i due quartieri di Longuelo e Loreto. Le rotatorie nella zona Auchan e all’ingresso del Comune di Curno saranno comunque percorribili durante i giorni di chiusura al traffico della Briantea.

 

17 GIUGNO

 

1 – Ardesio, addio commosso al 19enne morto in un’incidente a Clusone

«Sentiti libero, libero di amare, perché sentirsi liberi significa essere vivi». C’era scritto così, oggi pomeriggio, sullo striscione che gli amici di Davide Fornoni hanno appeso fuori dalla chiesa di Ardesio. Un ultimo saluto affettuoso per il 19enne morto nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 giugno in seguito a un incidente stradale a Clusone.

2 – Bonfiche finite nell’area Ex Ote. Due anni e mezzo per Chorus Life

Ci è voluto quasi un anno per la bonifica degli inquinanti nell’area ex Ote tra le vie Bianzana, Serassi, Ghislandi e San Fermo dove sorgerà Chorus Life, il nuovo quartiere super tecnologico con palazzetto da 6.500 posti voluto da Domenico Bosatelli, patron di Gewiss. A settembre il via alla costruzione della nuova bretella che porterà al rondò delle Valli. Prime inaugurazioni a fine 2021, sempre che tutto vada liscio (un’azienda ha presentato ricorso al Tar).

3 – Caravaggio, nuovo polo da cento milioni

Un nuovo polo produttivo su cui verranno edificati complessi industriali, artigianali e commerciali. Con tanto verde, concepito nell’ottica di una mobilità green. Bel progetto quello sostenuto dalla Banca di Credito Cooperativo che sta per partire a Caravaggio, fra la ex statale Padana Superiore e la provinciale 185 Rivoltana. Troveranno spazio 25 aziende, per un investimento da cento milioni di euro in tre anni. Mille i posti di lavoro che verranno creati.

4 – Maxi controllo in un locale a Mozzo, multe per 10mila euro

Controllo straordinario dei carabinieri della Compagnia di Bergamo in un locale di Mozzo. Nella notte tra sabato e domenica, i militari dell’Arma, con il supporto dei carabinieri del Nas di Brescia e dei Cinofili di Orio al Serio, in collaborazione con personale della Polizia Locale di Mozzo, della Siae di Milano, dei Vigili del Fuoco, dell’Inail, dell’Inps e dell’Agenzia delle Entrate di Bergamo, hanno effettuato delle verifiche a 360° all’interno e in prossimità del locale, riscontrando diverse irregolarità. Il controllo è scattato intorno all’una di notte quando i militari dell’Arma hanno cinturato il locale e sottoposto a controllo tutti i presenti. Dagli esiti degli accertamenti, alcuni dei quali ancora in corso di approfondimento, sono emerse alcune irregolarità, sintetizzabili in un’irregolarità del funzionamento del registratore di cassa, nella violazione dei diritti d’autore, nell’omessa presentazione della S.c.i.a. antincendio, irregolarità in ordine alla normativa sulla sicurezza, nonché sanzioni amministrative minori, per una somma complessiva di circa 10mila euro. Inoltre, al fine contrastare le cosiddette “stragi del sabato sera”, i carabinieri, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno effettuato diverse verifiche mirate al contrasto alla guida sotto l’effetto di alcol o di sostanze stupefacenti, nel corso dei quali hanno identificato circa 70 giovani e controllato circa 30 veicoli.

5 – Auto contro new jersey in A4, muore 44enne brasiliana

L’incidente intorno a mezzogiorno sull’A4 all’altezza di Dalmine, in direzione Milano. Una Fiat 500 si schianta contro il new jersey. Morta Izabel Pereira Da Gama, 44 anni, brasiliana, che era al volante. L’uomo che c’era con lei è il nipote, 32 anni. Testimoni riferiscono di aver visto l’auto, a un certo punto, procedere a zig zag, e nell’abitacolo due persone intente a litigare. Fino allo schianto. È scattata così una denuncia per omicidio colposo per il nipote.

6 – Al via la rassegna d’alta quota “Crocevia. Sentieri e autori che si incontrano”

Al via giovedì 20 giugno “Crocevia. Sentieri e autori che si incontrano”, la rassegna itinerante tra Bergamo, Sondrio, Monza e Lecco, aperta a tutti, dedicata al mondo della montagna e al suo futuro sostenibile. Quattro scrittori legati al mondo della montagna si confrontano con l’alpinista Ruggero Meles sulla condizione dell’ambiente alpino, sempre più urgente: negli ultimi 60 anni la montagna ha perso oltre 900 mila abitanti ed è diventata vittima di un turismo di massa che porta grandi numeri a discapito della sostenibilità e della qualità della vita.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.