Notizie su Bergamo e provincia
(29 luglio-3 agosto 2019)

3 AGOSTO

 

1 – Nubifragio ieri sulla provincia. I danni ammontano a milioni

Grandine, vento fino a 88 chilometri orari, tanta acqua. Soprattutto sulla Bassa, ma non solo. Una tromba d’aria, fra le 13 e le 15 di ieri, ha colpito tutta la Bergamasca. I danni ammontano a milioni di euro: tetti scoperchiati, tra cui quello del PalaFacchetti di Treviglio; alberi sradicati; campi di mais distrutti. A Romano un pensionato di 75 anni è stato investito dal tetto di un deposito dell’ospedale. Anche sul Sebino la tempesta ha provocato danni ingenti. I parlamentari della Lega hanno annunciato che chiederanno lo stato di calamità.

2 – Diciottenne di Brignano aggredisce i genitori, allontanato

Dovrà stare lontano dalla casa e dai posti frequentati dai suoi genitori. È la misura cautelare disposta dal giudice nei confronti di un 18enne di Brignano che da un paio d’anni era in continuo conflitto con il padre e la madre per via delle troppe ore passate davanti alla consolle dei videogiochi.

3 – È morto l’uomo caduto dalle scale in stazione a Romano

È spirato in ospedale il 73enne romanese che martedì era caduto sui gradini delle scale che danno accesso al secondo binario della stazione dei treni. Secondo quanto finora accertato l’uomo, un 73enne, stava scendendo le scale che portano al secondo binario della stazione. Poi, forse a causa di un malore per un colpo di sole, è scivolato ed è caduto a terra sbattendo la testa. Una caduta che ha avuto conseguenze gravissime.

4 – Bufera, problemi sulle linee ferroviarie

La bufera di vento e acqua che si è abbattuta nel primo pomeriggio di ieri sulla nostra regione ha causato problemi anche sulla rete ferroviaria. Lo ha annunciato Rfi sul suo sito in costante aggiornamento. Il traffico sulla linea Milano-Brescia, per fare un esempio, dalle 14.30 è stato sospeso a causa del maltempo.

5 – Pronto soccorso, ok al sistema a numeri

La Conferenza Stato-Regioni ha dato l’ultimo via libera ai nuovi codici che saranno utilizzati nei Pronto Soccorso, rivoluzionando il sistema della presa in carico del paziente. Una novità che al Papa Giovanni XXIII di Bergamo, pur con qualche minima differenza, si sta già sperimentando da mesi: dal 13 novembre scorso, infatti, per preparare gli utenti alla riforma, i tradizionali colori sono stati affiancati dai numeri con lo “sdoppiamento” del codice verde.

 

2 AGOSTO

 

1 – Bufera a Treviglio: palasport scoperchiato. Danni ingenti nella Bassa Bergamasca

Un disastro. La bufera che ha colpito la Bassa nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 2 giugno, ha fatto danni ingenti un po’ ovunque ma è soprattutto Treviglio a pagare il prezzo più alto. Il PalaFacchetti, palazzetto dello sport della città e principale struttura sportiva trevigliese, è stato scoperchiato dal vento: i danni probabilmente ammontano a centinaia di  migliaia di euro.

2 – Affronta i carabinieri brandendo due bottiglie, denunciato

È finito nei guai un marocchino che martedì 30 luglio è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e oltraggio a Brembate. L’uomo, un marocchino, ha affrontato i carabinieri, che erano intervenuti a causa di un litigio tra lo stesso nordafricano e una donna, brandendo due bottiglie. L’intervento sul posto di un’altra pattuglia ha consentito ai militari di fermare l’uomo. Denunciato a piede libero, il nordafricano dovrà ora rispondere di resistenza a pubblico ufficiale e oltraggio.

3 – Malore fatale, morto in sella alla sua bici don Edoardo Algeri

Don Edoardo Algeri, 56 anni, vicario parrocchiale di Boccaleone, si è sentito male oggi, venerdì 2 agosto, mentre era in sella alla sua bici lungo la Statale della Val Brembana, all’altezza di Camerata Cornello, ed è morto sul posto: inutili i soccorsi. Dal 2017 era presidente della Confederazione italiana consultori familiari di ispirazione cristiana.

4 – Temporale, tanti alberi caduti e tetto scoperchiato a Celadina

Un violento temporale con vento forte ha colpito la Bergamasca stamattina. Le raffiche hanno causato la caduta di rami e alberi e hanno reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. A Seriate in via Marconi i pompieri sono intervenuti per liberare un veicolo rimasto bloccato nel sottopasso della ferrovia. Al quartiere Celadina di Bergamo il forte vento ha invece scoperchiato il tetto di un’abitazione. Si è allagato anche il sottopasso dell’Oriocenter.

5 – Problemi alla piattaforma web Bicincittà, temporanea sospensione della BiGi

Atb comunica che a causa di problemi tecnici alla piattaforma web bicincitta.com, il servizio di bike sharing La BiGi è temporaneamente sospeso. I tecnici di Bicincittà sono al lavoro per ripristinare, nel minor tempo possibile, il funzionamento delle 23 ciclo-stazioni del bike sharing di Bergamo. Per reclami e richieste i clienti possono rivolgersi anche all’indirizzo mail labigi@atb.bergamo.it; visualizzare le informazioni direttamente online alla pagina Bikesharing del sito tb o consultare la app Atb Mobile per le informazioni sulle ciclostazioni attive, aggiornata in tempo reale con le biciclette disponibili, i posti liberi e, nel caso, le biciclette inattive. Gli operatori rispondono anche telefonicamente alle richieste al numero 035.236026 oppure per posta elettronica all’indirizzo e-mail atbpoint@atb.bergamo.it

6 – Creberg Teatro, costruzione della stagione in corso

Nonostante i problemi della fiera di Bergamo (caos giudiziario sulla Promoberg), la stagione del Creberg Teatro – gestito appunto da Promoberg – in arrivo non è in discussione. Anzi, si sta preparando un cartellone di alto livello come sempre. Ultimo annuncio, il ritorno di Katia Follesa e Angelo Pisani, dopo il successo raccolto con il loro primo tour a Bergamo, il 15 maggio 2020 con il nuovo show: “Finché Social non vi separi – Live”.

7 – L’arte di “Osare” a un passo dal Rifugio Barbellino

 

Un progetto di testo decorativo che invita a “Osare”, a superare i propri limiti, a un passo dal Rifugio Barbellino: ad aggiudicarsi l’edizione 2019 dei Sentieri Creativi è il giovane writer Luca Fenili, con il suo progetto “Osa”. Si chiude così anche questa edizione dei Sentieri Creativi, manifestazione di Bergamo per i Giovani, realizzata nell’ambito della co-progettazione tra Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Bergamo, Consorzio Sol.Co Città Aperta e HG80 impresa sociale, in collaborazione con il Cai – Club Alpino Italiano, l’ Accademia di belle arti G. Carrara Bergamo e con il patrocinio del Comune di Valbondione.

8 – Tre docenti del Conservatorio insegnanti ad Hong Kong

Da alcuni giorni, e per le prossime tre settimane, i docenti dell’Istituto superiore di studi musicali Gaetano Donizetti di Bergamo Marco Ambrosini insegnante di oboe, Giorgio Versiglia insegnante di fagotto e Paola Bonora insegnante di flauto, sono impegnati in qualità di docenti presso L’Orchestra Giovanile Asiatica ad Hong Kong. Ayo è un’orchestra giovanile che seleziona ogni anno giovani talenti dell’intera Asia per esibirsi in una serie di concerti nelle sale più importanti del mondo.

 

1 AGOSTO

 

1 – Si sente male in casa a Canonica. Salvata da intervento dei pompieri

Malore in casa per una donna oggi a Canonica d’Adda in via Fara. La donna è rimasta chiusa in casa e per salvarla si è reso necessario l’intervento dei Vigili del fuoco. Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la figlia della donna, insospettita perché la madre, contrariamente alle sue abitudini, non rispondeva alle sue ripetute chiamate. Così, intorno alle 11.30, ha allertato i vigili del fuoco. L’intervento dei pompieri con l’autoscala è stato provvidenziale. I vigili del Fuoco di Treviglio sono riusciti ad aprire la casa per permettere l’accesso ai soccorritori della Croce Bianca di Boltiere. La donna è stata trasportata in ospedale.

2 – Giovane inghiottito dal fiume Oglio mentre faceva il bagno

Giovane di origine africana inghiottito dal fiume Oglio mentre faceva il bagno a Palazzolo. La tragedia si è verificata poco prima delle 14. I sommozzatori hanno recuperato il cadavere del ragazzo. Il dottore dell’automedica ne ha constatato il decesso. Sarà ora trasportato alla Richiedei dove il medico legale ispezionerà il cadavere. Il giovane è stato risucchiato da un mulinello e non c’è stato nulla da fare.

3 – Manutenzioni e sistemazioni estive negli istituti scolastici

Manutenzioni e sistemazioni sono in corso o stanno per partire in molte scuole del Comune di Bergamo. È uno degli interventi tradizionali dell’estate in città, con operai all’opera per rimettere a nuovo diversi istituti scolastici.

4 –  Caccia, sì dalla Regione alla cattura di richiami vivi nei roccoli. Wwf: «Schiaffo alla biodiversità»

La Giunta della Regione Lombardia ha approvato, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi Fabio Rolfi, una delibera riguardante l’autorizzazione a effettuare la cattura di uccelli selvatici per la cessione ai fini di richiamo. Il provvedimento autorizza l’attività di cattura di uccelli selvatici da cedere come richiami vivi ai cacciatori con la forma di caccia da appostamento. «Non credevamo che nell’era del declino della biodiversità si potesse ancora ricorrere alla cattura di animali selvatici e liberi per attirare altri selvatici a morte certa – scrive il Wwf Bergamo-Brescia -. Valuteremo gli atti con attenzione per verificare la possibilità di ricorso insieme alle altre associazioni di protezione ambientale. Il declino della fauna selvatica ha conosciuto un trend negativo del 60% nei soli ultimi 40 anni».

5 – Lega, t-shirt in russo (con l’errore)

Saranno in vendita alla festa della Lega di Pontida (dall’8 al 18 agosto) le magliette verdi con la scritta in russo. Un riferimento all’indagine sui presunti fondi russi alla Lega. Ma le prime magliette stampate contengono un errore, perché i leghisti si sono affidati a Google per la traduzione, come racconta il Corriere della Sera Bergamo. Verranno ristampate.

6 – Accusata di abusi sul figlio: divieto di avvicinamento al bambino

È accusata di abusi sessuali sul figlio di 3 anni, una delle contestazioni più infamanti per una madre. Per questo motivo una 44enne è stata allontanata dalla casa familiare, che si trova in un comune della Bassa. La donna ha inoltre il divieto di avvicinamento al bambino.

7 – Droga e denaro sequestrati, ancora un blitz in piazza Affari e Quattro Torri

Ancora un blitz in piazza Affari e Quattro Torri, sequestrato denaro contante e droga. È il risultato dell’operazione scattata ieri, mercoledì 31 luglio 2019, a Zingonia.

8 – Capizzone, malore in strada. Soccorsi inutili, muore 78enne

Un malore ha colpito un uomo di 78 anni che stava passeggiando lungo corso Italia nel centro di Capizzone in Val Imagna. Sul posto è intervenuto l’elicottero e un’ambulanza per i soccorsi. Le sue condizioni però sono subito precipitate: è morto sul posto.

 

31 LUGLIO

 

1 – Violentata e sequestrata in casa. Carabinieri arrestano l’aguzzino

Un’intera notte di terrore, quella vissuta da una 35enne all’interno di un appartamento di Vimodrone (Milano). La donna (di origine marocchina) era stata costretta ad avere due rapporti sessuali, venendo poi chiusa nell’immobile. Approfittando di un attimo di distrazione del violentatore, era riuscita a fuggire, chiedendo aiuto e presentando denuncia ai carabinieri della Stazione di Vimodrone. Lo stupro avvenne a febbraio. A distanza di cinque mesi, e concluse le indagini, i militari hanno rintracciato e arrestato l’aguzzino, coetaneo della donna e suo connazionale. Le manette ai polsi sono scattate ieri, martedì, a seguito di una misura cautelare in carcere emessa dalla Procura di Monza. Il 35enne è stato fermato ad Agrate, nello stesso Comune dove si trova il locale nel quale si erano conosciuti poche ore prima dello stupro. La vittima e il carnefice si erano conosciuti la sera stessa dello stupro. La donna, con degli amici, aveva trascorso alcune ore all’interno di un esercizio pubblico di Agrate. La comitiva e colui che si sarebbe poi trasformato in stupratore avevano iniziato a parlare. Qualche drink, poi la proposta da parte del marocchino di concludere la serata in un appartamento di Vimodrone, da lui utilizzato anche se l’uomo risulta formalmente residente a Capriate San Gervasio. Pian piano, col passare delle ore, gli amici della donna avevano iniziato a lasciare l’appartamento. Fino a quando la 35enne (residente a Gorgonzola e ignara di cosa sarebbe poi accaduto) si è trovata da sola, dentro la casa, con il 35enne. A quel punto era iniziato l’incubo, con lo stupro e il sequestro di persona.

2 – Una piena del serio blocca i bagnanti, intervento dei vigili del fuoco

Vigili del fuoco al lavoro nel tardo pomeriggio di mercoledì 31 luglio per alcuni bagnanti intrappolati nelle acque del Serio, che si sono alzate a causa delle piogge in Alta Val Seriana. A Vertova in particolare sono stati soccorsi dei giovani bagnanti, cinque in tutto, rimasti bloccati su un isolotto in mezzo al fiume.

3 – I Maestri del Paesaggio, nona edizione dal 5 al 22 settembre

Piazza Vecchia, ma non solo. Anche piazza Mascheroni, sempre in Città Alta, e poi alcuni angoli di città bassa, come piazza Pontida e piazza Sant’Anna. Dal 5 al 22 settembre, I Maestri del Paesaggio torneranno a colorare Bergamo di verde. Protagonista sarà Piazza Vecchia, con l’allestimento firmato da Luciano Giubbilei, noto per l’eleganza discreta dei giardini che progetta in tutto il mondo.

4 – Frontale nella notte a Cavernago. Muore motociclista di 24 anni

Non ce l’ha fatta il ragazzo di 24 anni coinvolto questa notte in un incidente a Cavernago, all’altezza della località Cascina Medea sulla statale 498. Luca Gallone, 24 anni, di Levate, era in sella alla sua moto quando è rimasto coinvolto in un frontale con un’auto su cui viaggiavano marito e moglie di Lodi insieme al figlio e a un’altra ragazza. La donna di 48 anni e il ragazzo di 21 sono stati trasportati in ospedale per accertamenti ma non sarebbero gravi.

5 – Pusher arrestato a Fontanella: in auto 180mila euro in contanti

È scattato ieri pomeriggio, martedì 30 luglio, il blitz antidroga della Compagnia dei carabinieri di Treviglio che ha portato all’arresto di un 36enne marocchino residente a Fontanella. In casa i militari hanno trovato 8,5 chili di cocaina, mentre in auto lo spacciatore era riuscito a nascondere 180mila euro in contanti.

6 – In auto contro un palo. Rintracciato: è senza patente

È finito in auto contro un palo della luce, poi si è dato alla fuga. È successo a Dalmine. La Polizia locale lo ha cercato per fargli pagare i danni , poi ha scoperto che era senza patente. Maxi-multa da 5mila euro.

7 – Sta male e perde i sensi mentre lavora, operaio di Antegnate soccorso a Rudiano

Elisoccorso a Rudiano, nel Bresciano, per un malore. L’emergenza è partita in codice rosso per un 63enne. È successo in una traversa di via Caduti. L’uomo, classe 1956 di Antegnate, stava lavorando per conto di una cooperativa. Ancora non è chiaro cosa sia successo, ma si sta cercando di capire la dinamica anche con l’Ats. Sembra comunque si sia trattato di un arresto cardiaco. L’operaio era impegnato nella sistemazione di un paletto per limitare il passaggio delle auto sulla pista ciclabile. È stato rianimato sul posto, ma era ancora privo di conoscenza quando è stato trasportato in elicottero.

8 – Il segretario comunale dei 23 incarichi ne lascia la metà

Dopo le polemiche, il segretario comunale Vincenzo De Filippis rinuncia a 11 incarichi su 23. Tra poche settimane lascerà anche Mezzoldo, Piazzolo e il ruolo in Comunità Montana. Il caso dei segretari comunali con troppi incarichi era stato sollevato nei giorni scorsi da Nella Mazzoleni, consigliere comunale a Roncola.

 

30 LUGLIO

 

1 – Cade dalle scale in stazione. Gravissimo anziano a Romano

Cade dalle scale del sottopassaggio, grave anziano. Ancora da chiarire l’esatta dinamica della vicenda. Secondo quanto finora accertato l’uomo, un 73enne, stava scendendo le scale che portano al secondo binario della stazione di Romano. Poi, forse a causa di un malore per un colpo di sole, è scivolato ed è caduto a terra. Una caduta che ha avuto conseguenze gravissime. Sul posto si sono precipitati i soccorritori della Croce Rossa di Romano e anche un’eliambulanza da Bergamo. Sul posto anche la Polizia locale di Romano per accertamenti.

2 – In gita in barca con gli amici, disperso nel lago d’Iseo a Castro

I vigili del fuoco sono in azione sul lago d’Iseo con i sommozzatori, a Castro, alla ricerca di una persona. Dalle prime ricostruzioni si tratta di un ragazzo straniero, in vacanza sul Sebino con amici a Pisogne. Il gruppo sarebbe partito in barca per una gita: il ragazzo non sarebbe più riemerso da un bagno.

3 – Grande folla per l’ultimo saluto a Giulia Serafini

Grande commozione e grande folla nella chiesa di Borgo Canale ogggi per l’ultimo saluto a Giulia Serafini, l’agronoma 28enne morta nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 luglio in un tragico incidente stradale in A4.  Intanto sta meglio il fidanzato di Giulia, David Benedetti, 28enne di Sabbio di Dalmine: si è risvegliato dal coma, anche se le sue condizioni restano gravi.

4 – Martinengo, aggredito a 14 anni per portargli via la bicicletta

Momenti di tensione e paura in via Milano venerdì pomeriggio. Un giovane martinenghese di 14 anni stava percorrendo la strada che collega Martinengo a Romano quando all’improvviso si è sentito spingere sulla schiena. Preso di sorpresa l’adolescente è stato disarcionato dalla sella e spinto in fosso laterale alla carreggiata. Il 14enne finito nel fosso ha provato a reagire. Dopo aver realizzato quanto stava accadendo ha provato a risalire dal fossato ma l’aggressore lo ha aspettato e con un calcio lo ha ricacciato dentro. Il ladro a questo punto è scappato in sella alla bici. L’adolescente ha chiamato così i soccorsi. I carabinieri, giunti sul posto, hanno raccolto la testimonianza e cominciato la ricerca dell’aggressore, che nel frattempo si è dileguato. Non è il primo caso che verifica in città di aggressione finalizzata al furto di biciclette. Una settimana fa la stessa sorte dell’adolescente è toccata ad una signora anziana che è stata aggredita durante il furto, finendo a terra e riportando delle ferite. Ora le indagini proseguono, il sospettato è un giovane di Martinengo che stando alle prime ricostruzioni, sarebbe il responsabile delle due aggressioni e di altri reati.

5 – Morta la 26enne colpita da infarto sul treno verso Bergamo

Non ce l’ha fatta la 26enne colpita da un infarto, ieri 29 luglio, mentre si trovava sul treno che la stava portando a Bergamo. Trasportata in ospedale, è spirata 6 ore dopo.

6 – Incontri ravvicinati con la volpe nel centro di Treviglio

La volpe è tornata a Treviglio. Dopo la sua prima comparsa, durante il weekend, la piccola volpe che ha intenerito gli internauti è tornata a fare capolino, questa volta in centro città. Era stata avvistata già questa mattina, poco dopo le 7, in via Roma. Si aggirava tra i vicoli, forse affamata. Non si esclude la presenza di altri esemplari in zona e si raccomanda, qualora si mostrasse l’occasione, di non avvicinarsi a toccarle ma allertare subito la Polizia locale.

7 – Fortnite World Cup: Italia sesta grazie a 24enne bergamasco

Il sedicenne Kyle Giersdorf, in arte “Bugha””, ha vinto la gara individuale alla Coppa del Mondo di Fortnite organizzata a New York, all’interno dell’Artur Ashe Stadium, lo scorso weekend. Si è aggiudicato i 3 milioni di dollari messi in palio dall’evento, una parte consistente dei 30 milioni di dollari complessivi che sono stati assegnati durante la competizione. Il duo composto dal norvegese Emil Bergquist Pedersen (Nyrhox) e dall’austriaco David Wang (Aqua), rispettivamente 16 e 17 anni, si è imposto nella categoria a coppie, aggiudicandosi un premio complessivo di 3 milioni di dollari. Gloria anche per l’Italia che ha ottenuto, nella gara a squadre, il sesto posto grazie a Edoardo “Carnifex” Badolato, 24 anni, di Martinengo, nel team Llama Record. Per lui una vincita di 67.500 dollari.

8 –Tavernola, masso cade dal bosco: piomba su un’auto in sosta e la distrugge

Un grande blocco di pietra caduto dall’alto si è infilato nell’abitacolo di una Mercedes parcheggiata. È accaduto lunedì 29 luglio verso le 17 a Tavernola, in una zona lungo la strada provinciale 469. Fortunatamente nessuno si è fatto male.

 

29 LUGLIO

 

1 – Domani i funerali di Giulia. David si è svegliato dal coma

Domani pomeriggio alle 15 in Borgo Canale si terranno i funerali di Giulia Serafini, l’agronoma di 29 anni morta martedì notte per un incidente sull’A4. Il fidanzato David Benedetti, che era alla guida dell’auto, si è nel frattempo svegliato dal coma ed è stato trasferito all’ospedale Papa Giovanni (era ricoverato a Brescia).

2 – Rapina e violenza sessuale sulla commessa, arrestato a Verdellino

I Carabinieri hanno arrestato per rapina e violenza sessuale un 29enne senegalese residente a Verdellino. L’uomo, di fatto senza fissa dimora, si è introdotto in un negozio di Osio Sotto, lo ha rapinato e ha violentato la commessa. Era già stato arrestato per violenza sessuale nel 2014.

3 – La festa di nozze finisce al pronto soccorso per i due sposi

Due giovani, dopo la cerimonia del matrimonio, a Palazzago stavano festeggiando la loro unione quando lo sposo, durante il banchetto nuziale, è caduto rovinosamente a terra, rimediando un trauma cranico che ha richiesto l’intervento dell’ambulanza con conseguente trasporto al Pronto soccorso di Ponte San Pietro. La giovane sposa, colta da malore per quanto è accaduto, è svenuta e quindi è stata accompagnata, ancora in abito nuziale, pure lei da un’ambulanza al pronto soccorso di Ponte San Pietro.

4 – Si scontra in moto col furgone dei rifiuti, grave un 35enne

Si scontra in moto con il furgone dei rifiuti, grave un 35enne. L’incidente è avvenuto questa mattina, lunedì 29 luglio, pochi minuti prima delle 8. Lo scontro ha coinvolto un furgoncino della raccolta rifiuti e una moto all’altezza dell’incrocio con il civico 120 lungo via Pontirolo, a Treviglio a pochi passi dal confine cittadino. Sul posto un’ambulanza e un’automedica in codice rosso e gli agenti della Polizia locale. A restare ferito un 35enne, è stato trasportato con urgenza a Bergamo. Da una prima ricostruzione il furgone dei rifiuti stava attraversando la strada dopo aver lasciato da cava Deponti per raccogliere i sacchi dalla cascina di fronte. Non avrebbe visto, però, la moto che sopraggiungeva da Treviglio è che è finita per incastrarsi sotto al mezzo. Trascinato per qualche metro il centauro è poi caduto procurandosi diverse fratture. «Faccio questo percorso tutti i giorni – ha detto ancora scosso il conducente del furgoncino – Non l’ho proprio visto, non mi sono accorto nemmeno di averlo trascinato. Stavamo andando tutti e due piano, non capisco come sia potuto fare così male, mi dispiace moltissimo».

5 – Uomo di 64 anni muore in un incidente in via Borgo Palazzo

Giuseppe Marchetti, 64enne di Bergamo, in sella al suo scooter una Spark 150, ha perso la vita in uno scontro con un’auto in via Borgo Palazzo, attorno alle 11 di ieri. Dopo l’impatto con una Yaris di colore rosso guidata da una donna, il motociclista ha perso il controllo ed è finito rovinosamente a terra. Sia la moto sia l’auto viaggiavano nella stessa direzione quando pare che la moto avrebbe urtato lo specchietto dell’auto che stava svoltando in via Ponchielli. Immediati i soccorsi sul posto, con un’automedica e un’ambulanza: i medici hanno fatto di tutto per rianimarlo, ma l’uomo è deceduto probabilmente per lesioni interne.

6 – Incendio “Da Mimmo” a Fara, brucia la canna fumaria

Incendio “Da Mimmo” a Fara, brucia la canna fumaria. Non ci sono stati feriti, fortunatamente, ma solo danni al tetto a causa dell’incendio scoppiato questa notte in via Treviglio a Fara Gera d’Adda.

7 – Si sente male mentre è sul treno. Gravissima 26enne a Verdellino

Una ragazza di 26 anni ha avuto un grave malore sul treno, stamattina, ed è stata soccorsa direttamente sul vagone dal personale medico del 118. Il capotreno, allertato dai viaggiatori, ha fermato il treno alla stazione di Verdello-Dalmine. I medici hanno tentato di rianimare la giovane che poi è stata trasferita d’urgenza in elisoccorso all’ospedale di Brescia.

8 – Palazzo della Libertà, cade rivestimento

Facciata transennata e ingresso inagibile per il Palazzo della Libertà. Nel corso di un sopralluogo la polizia locale, i vigili del fuoco e l’ufficio sicurezza della prefettura hanno stabilito che fosse necessario chiudere l’ingresso principale, in attesa dei lavori di messa in sicurezza della facciata.

Lascia un commento

Devi loggarti per pubblicare un commento.